Dopo la sinistra, gli ultrà: caccia agli agenti a Roma

Poliziotti presi di mira dai tifosi del Napoli prima della finale di Coppa Italia con la Fiorentina. Scontri a Ponte Milvio e Tor di Quinto. Giallo per una sparatoria, 4 feriti

Roma - Mentre i soliti «benpensanti» sono tutti intenti a stigmatizzare gli applausi del congresso del sindacato di polizia Sap agli agenti condannati per il «caso Aldrovandi», ai poliziotti che operano «sul campo» è toccato gestire un altro giorno di ordinaria follia. La finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, in programma ieri allo Stadio Olimpico di Roma, si è trasformata nell'ennesimo episodio di guerriglia urbana. Il bilancio è di quattro tifosi feriti dei quali uno in gravi condizioni, ferito al torace da un colpo di pistola. Un altro è stato ferito alla mano, mentre un terzo ha riportato lesioni a una spalla e a una mano. Secondo le indiscrezioni trapelate in serata il tifoso più grave, un ragazzo napoletano di 30 anni di nome Ciro Esposito, è stato raggiunto da un proiettile nella colonna vertebrale. Ricoverato all'ospedale Villa San Pietro, è stato rianimato, stabilizzato, operato e trasferito al Gemelli. Ora i neurochirurghi dovranno valutare eventuali problemi alla colonna vertebrale. Il paziente ieri era stabile ma ancora in condizioni gravi.

Gli scontri più accesi si sono svolti nei pressi della zona di Tor di Quinto nella quale erano stati convogliati alcuni pullman dei tifosi partenopei. Alcuni di loro hanno iniziato ad aggredire le forze dell'ordine. L'arma da fuoco è stata ritrovata nei pressi di un vivaio accanto a un uomo ferito alla testa. Le pistolettate, secondo le prime risultanze investigative, non sarebbero però riconducibili alle solite e tristi contrapposizioni tra tifosi e poliziotti. Nei primi momenti di concitazione si sono diffuse notizie del ferimento di un agente a una mano, poi negate. I ferimenti, secondo quanto reso dalla Questura di Roma, avrebbero «cause occasionali», cioè un litigio. Secondo alcune fonti, alcuni sostenitori del Napoli, rimasti bloccati nel parcheggio in attesa di essere scortati dalla Polizia verso lo stadio, avrebbero cercato di uscire dall'area di sicurezza sfondando alcune recinzioni di proprietà private. L'uomo ferito alla testa, secondo alcune fonti, sarebbe il custode del vivaio e potrebbe avere sparato per dissuadere i napoletani dall'avvicinarsi al capannone. Numerosi bossoli sono stati ritrovati nelle vicinanze dello stesso custode.

Nel frattempo, nei pressi dello Stadio Olimpico le tifoserie, opposte da un'antica rivalità, erano venute a contatto in più punti. Gli scontri più violenti si sono svolti nei pressi di Ponte Milvio e del Ponte Duca d'Aosta. Da una parte i facinorosi hanno scagliato bottiglie e altri oggetti contro i poliziotti. Dall'altra, invece, vi sono stati tafferugli tra fiorentini e napoletani, quasi subito sedati dai poliziotti. Fonti investigative non escludono che alle azioni di guerriglia abbiano partecipato anche ultras della Roma, «nemici» tanto dei toscani quanto dei campani. L'agguato ai partenopei sarebbe stato pianificato fin nei minimi dettagli. Non sono mancati nemmeno i tentativi di assaltare gli autobus delle due formazioni. Nel tunnel sulla Via Olimpica che conduce all'impianto sportiva sono stati bloccati e dati alle fiamme due auto di servizio e un blindato. Anche all'interno dello stadio i tifosi del Napoli hanno esploso decine di bombe carta colpendo anche un vigile del fuoco. L'inizio della partita è stato rinviato perché i supporter partenopei hanno chiesto ai calciatori di non disputare la partita e il capitano del Napoli, Marek Hamsik, è stato costretto a colloquiare con gli ultrà per evitare il peggio. Superlavoro anche per la Polizia stradale. All'Autogrill di Badia al Pino (Arezzo) si sono verificate alcune scaramucce tra tifosi del Napoli e della Fiorentina. Mentre altri tre tifosi napoletani sono rimasti feriti nell'area di servizio di Pongiano, in provincia di Rieti. Il pullman azzurro sarebbe stato bersagliato dai supporter viola.

Commenti

treumann

Dom, 04/05/2014 - 08:25

tutta la mia solidarietà alla polizia, che ho già espresso in altre occasioni.

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/05/2014 - 08:33

NATURALMENTE I FATTI DI IERI SERA PER LA PARTITA SONO SUCCESSI PER COLPA DI BERLUSCONI E DELLA POLIZIA. IN ITALIA FUNZIONA COSI'. QUI SI PUO' TUTTO NON C'E' LA MINIMA IMPUNITA'. COMANDANO GLI ULTRAS, I NO TAV, I GIUDICI ROSSI, I SINDACATI, GLI IMBECILLI DI MICROMEGA, DEBENEDETTI, BOLDRINI, GRASSO, NAPOLITANO...QUANTA IMMONDIZIA CHE CI SAREBBE DA SMALTIRE...

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/05/2014 - 08:36

UN CAPO ULTRA HA DATO L'OK PER FAR DISPUTARE LA PARTITA. MA IL QUESTORE E' COME IL 2 DI PICCHE. QUI COMANDANO GLI ULTRA E LA MAGISTRATURA SE NE FREGA. ROBE DELL ALTRO MONDO.

pesciazzone

Dom, 04/05/2014 - 08:44

certo che un titolo come quello che avete fatto voi, sul quotidiano che si identifica nell'area politica composta anche da fascisti e nazisti fa proprio ridere...

linoalo1

Dom, 04/05/2014 - 08:54

Per fortuna che i Poliziotti ancora ci sono!Dopo le recenti contestazioni nei loro confronti,avevo paura di un loro giustificato Sciopero!Cosa,in più,sarebbe successo se non ci fossero stati?Detrattori,provate ad immaginarvelo!!Lino.

canaletto

Dom, 04/05/2014 - 09:01

La violenza di ieri sera prima della partita è il frutto marcio delle teorie sindacali e filo comuniste in atto dagli anni settanta, dove tutti hanno tutti i diritti e nessuno ha doveri. Diritto di sciopero, di manifestare anche con violenza, diritto di distruggere, diritto di ammazzare, diritto di delinquere, diritto di rubare ecc. ecc. e il sig. Grasso che ieri sera faceva le prediche è uno dei fautori di tale vergogna tutta italiana. Gli ultràs, i violenti, i no tav, ecc ecc vanno puniti ma con punizioni certe e non lasciati liberi di riprovare. Anche colpa di certa stampa e media che mandano in onda filmetti di violenza. meglio che mandino in onda cartoni animati eo film porno, almeno uno si diverte. Non lamentiamoci quindi di certe situazioni visto gli elementi che abbiamo ai vertici della nazione.

francesco de gaetano

Dom, 04/05/2014 - 09:25

Il fatto più tragico è che nonostante queste aggressioni o guerriglie come preferite chiamarle i dirigenti,se vale la pena così chiamarli,dello sport CONI e FIGC non intervengono per sradicare questo male.Difronte a queste realtà non si può fare altro che mandarli a casa perchè incapaci di risolvere il problema che ormai dura da parecchi anni.Dove si è visto che le tifoserie impongono il loro dixtat mettendo a rischio la vita degli agenti. Questi stessi dirigente che alla fine dei tafferugli si limitano a dire "altro non sono che delinquenti" Presidente Renzi, ieri, tu eri allo stadio ed hai visto quanto è successo cosa aspetti a togliere questi incapaci che si beccano un mare di soldi senza raggiungere l'obiettivo.Il comportamento di questi dirigenti rientra,anche,nella riforma della P.A.,chi non è capace va sostituito.Caro Renzi "qui parrà la tua nobilità"

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 04/05/2014 - 09:44

Ma che ultrà e ultrà, questi sono selvaggi suddivisi in tribù. Razza a parte; già nel settecento, secondo gli storici, uno stuolo di trentamila "lazzari", che vivevano di espedienti, parassitismo e lenocinio, erano la dannazione dei vicerè dell'epoca. Passano i secoli ma quella marmaglia spadroneggia ancora. E noi siamo un popolo di imbelli.

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 04/05/2014 - 10:04

@ pesciazzone....lei sta visibilmente peggiorando di giorno in giorno !! Se non le piace questo giornale, vada a commentare altrove senza ammorbare !! Però ....si faccia vedere alla svelta...potranno aiutarla !!

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 10:06

E' per par condicio: lo sanno tutti che gli ultràs sono di DESTRA!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 04/05/2014 - 10:18

scassa Domenica 4 maggio 2014 Il tifo sportivo e' una espressione di appartenenza ,che a volte eccede ,ma questo ormai consueto modo di trasformare tutto in guerra civile e' pura espressione di delinquenza ,regressione allo stato di umanoidi e assoluta mancanza di civiltà,a partire dai vertici conniventi e altrettanto responsabili della marmaglia che li compie ! In questi frangenti,governanti degni di tale incarico ,e scevri da faziosità eccedenti nel buonismo verso i delinquenti ,e il rigore delinquenziale con cui colpiscono le forze dell'ordine ,colpevoli di difendere i cittadini indifesi ,e solo esempio di malcostume che parte proprio da chi dovrebbe agire secondo la legge . Dovrebero applicare la legge anche ai delinquenti ,ma avendo loro stessi la camicia pulita ! Visto che il più pulito che comanda ha la rogna ,dispero e con me ,penso ,tutti i cittadini onesti.. Silvana Sassatelli.

ludovik

Dom, 04/05/2014 - 10:35

qnti commenti imbecilli letti su qsto blog, la colpa della sinistra per un clima creato dai reati commessi da 4 poliziotti, parole in libertà...intanto le tifoserie scontratesi ieri sono di estrema destra come i vostri supporter, poi creare qsto clima di odio (che cmq vi rappresenta) fa male a tutti

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/05/2014 - 10:36

Come li chiama la Rai? Il meraviglioso pubblico del San Paolo? Le istituzioni che trattano con chi commette reati? Qualcuno forse non ha capito che questo significa che lo stato ha abdicato, che non esiste più. Spero vivamente che le istituzioni sportive internazionali non concedano più eventi e finali sportive in Italia. Vediamo se la feccia politica e giudiziaria si svegliano. L'importante era verificare se Berlusconi era in casa. Da vomitare.

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 10:42

X Scassa: ma da quando le nostre Forze dell'Ordine hanno licenza di uccidere??? E se non ho capito male Pansa avrebbe la rogna...

mezzalunapiena

Dom, 04/05/2014 - 10:50

e pensare che viene considerato lo sport più bello del mondo.E' altrettanto evidente la pochezza dei dirigenti ma soprattutto dei politici dal momento che sono gli ultrà a decidere se giocare oppure no. Che tristezza vedere dirigenti discutere con il capo degli ultrà e qualcuno pensa che l'italia sia un paese democratico.

edo1969

Dom, 04/05/2014 - 11:09

ed ecco nel titolo un bell'accostamento neanche tanto subliminale "sinistra-ultrà": un altro esempio di come questo giornale faccia sempre più schifo

Efesto

Dom, 04/05/2014 - 11:11

Nessuno pare accorgersi del vero inciampo di sistema. Avena ragione Cossiga (vedi intervista pubblicata sul sito del Il Giornale Lun, 28/04/2014 - 09:20: "La Costituzione è pessima". A ciò va aggiunta la conseguenza di essere la madre di molti malfunzionamenti. Nel caso dei tifosi, delle rivolte di piazza, degli interventi della Polizia siamo nel pallone. L'art. 101 dice: "I giudici sono soggetti soltanto alla legge". Tutto andrebbe a posto se la legge fosse perfetta. Ma non lo è, e non potrà mai esserlo, quindi il delinquente si può muovere come vuole ove la legge non sia chiara e definita (come nel caso nelle rivolte di piazza). L'obbligo a questa falsa oggettività fa saltare i principi morali secondo i quali un giudice potrebbe rilevare nel delinquente comportamenti sanzionabili anche in assenza di prescrizione di legge. Ergo il delinquente prevale. Tutto ciò in grazia degli elogi sperticati di grandi costituzionalisti che si sbracciano nei media a dichiarare la grandezza del nostro sistema.

edo1969

Dom, 04/05/2014 - 11:14

ai soliti pennivendoli che scrivono "Dopo la sinistra, gli ultrà" puzzate di malafede no? Perchè "dimenticate" di scrivere che gli ultra in questione sono invece legati all'estremismo di destra? Vergognatevi!

Mr Blonde

Dom, 04/05/2014 - 11:24

capo degli ultra figlio di un camorrista, poi dite che saviano è un matto

edo1969

Dom, 04/05/2014 - 11:27

"Dopo la sinistra, gli ultrà" ovvero speculazione politica su fatti di sangue. Complimenti avvoltoi, grazie a questi titoli magari il vostro datore di lavoro passera sopra al 25% e potrete festeggiare. Sono sempre piu preoccupato per questo Paese.

robertit2002

Dom, 04/05/2014 - 19:09

solidarieta ai poliziotti , quando non sono a fare i baby sitter ai tifosi ecco quello che succede.. feriti e citta a ferro e fuoco , coraggio poliziotti , per i vostri capi nessun commento

killkoms

Dom, 04/05/2014 - 19:17

cosa ci dice sua signora delle nazioni unite?

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Dom, 04/05/2014 - 20:27

siamo un paese FINITO

pesciazzone

Lun, 05/05/2014 - 19:06

Caro/a DANUTAKI, che questo giornale faccia abbastanza schifo ormai lo sanno anche i sassi..... Se leggo e commento è perchè io, a differenza sua, sono LIBERO nelle mie idee ed è anche per cercare di aiutare menti semplici come Lei che lo faccio!!!!!! So che spesso è un'impresa ardua, ma io ci provo ugualmente... Cari saluti