La sinistra vuole le dimissioni di Formigoni, ma tace su Vendola ed Errani

Il solito doppiopesismo: tutti chiedono le dimissioni di Formigoni, ma nessuno parla di Vendola ed Errari per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio

È il solito doppiopesismo della sinistra, sppalleggiata da una stampa che da una parte fa da megafono alle procure e dall'altra "insabbia" le notizie a seconda della convenienza. Un difficile gioco da equilibristi: se in Lombardia dipietristi, democratici e Sel sgomitano per chiedere le dimissioni del governatore Roberto Formigoni (da ieri indagato per corruzione senza, però, che i pm di Milano siano riusciti effettivamente a trovare l'atto corruttivo), in Emilia Romagna e in Puglia il centrosinistra fa lo gnorri. Non una parola sul governatore Nichi Vendola per il quale è stato chiesto il rinvio a giudizio nell'inchiesta sulla sanità locale. Non una parola nemmeno sul presidente Vasco Errani, anche lui nei guai per quel milione dato alla coop del fratello.

Ma andiamo con ordine. E partiamo dalla cronaca. Martedì pomeriggio la procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per Vendola, e per "lady Asl" Lea Cosentino. Entrambi sono accusati di "concorso in abuso di ufficio" in relazione al concorso da primario di chirurgia toracica all’ospedale San Paolo di Bari, vinto dal professor Paolo Sardelli. Ieri, invece, è toccato a Formigoni: dopo settimane di sotterfugi, spifferate ai quotidiani e mezze verità la procura di Milano ha informato il governatore lombardo di essere indagato per corruzione aggravata nell’inchiesta sulla Fondazione Maugeri. Oggi, invece, è arrivata la richiesta di rinvio a giudizio per falso ideologico a carico di Errani nell’inchiesta sul finanziamento di un milione a "Terremerse", cooperativa presieduta dal fratello Giovanni. Premettendo che le indagini su Vendola ed Errani sono arrivate in una fase molto più avanzata rispetto a quella di Formigoni, nessuno dei tre governatori è mai stato condannato. Eppure il centrosinistra si è subito scatenato per chiedere le immediate dimissioni del presidente della Regione Lombardia.

"Su Formigoni c’è un particolare accanimento, lui ha reagito con fermezza e sono certo che potrà difendere le sue ragioni", ha commentato il presidente del Pdl al Senato Maurizio Gasparri rilevando "parametri di giudizio diversi rispetto a Errani per il quale c’è una richiesta di rinvio a giudizio e Vendola, le cui vicende sulla sanità sono di grande evidenza". E il doppiopesismo si trasforma in una bomba a orologeria per la stessa sinistra che, in tempi non sospetti, non aveva nemmeno alzato la voce con Filippo Penati, indagato per corruzione e concussione proprio quando era a capo della segreteria politica di Pier Luigi Bersani. Lo stesso Formigoni lo ha fatto notare, ieri in conferenza stampa, facendo il parallelismo tra la sua situazione e quella del governatore pugliese. "Formigoni si aggrappa a me, ma nonostante questo scivola sempre più in fondo...", ha replicato Vendola. A stretto giro, il tweet del presidente lombardo: "Caro Nichi, ti auguro di uscirne ma a processo ci sei tu. Certo tu godi diprotezioni e amnistie che ben conosciamo". Non solo. Formigoni "stana" anche il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, ricordandogli la posizione del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, anche lui a processo. "Perché non ne parli?", lo ha incalzato Formigoni che non si è fatgto mancare nemmeno un appunto diretto al direttore del tg de La7, Enrico Mentana: "Sono convinto che si occuperà dei casi Vendola edErrani rinviati a giudizio e solo per pochi istanti del mio avviso digaranzia".

Commenti

uprincipa

Gio, 26/07/2012 - 15:51

ahahahah...siete ridicoli nel mettere sullo stesso piano Errani (richiesta di rinvio a giudizio scaturita da un suo esposto...è come se Berlusconi facesse un esposto per evasione fiscale delle sue aziende...) e Vendola (richiesta di rinvio a giudizio per aver favorito un ottimo professore primario di uno dei miglori reparti di chirurgia toracica in Italia, e dopotutto secondo le accuse di una pluri-indagata cacciata dallo stesso Vendola) con Formigoni (indagato per corruzione che se ne va in vacanza pagato, senza che lui lo sapesse ovviamente..., da una persona che ha ottenuto appalti presso la Regione). Solo per dire che sono tutti uguali...penosi

Il giusto

Gio, 26/07/2012 - 15:59

Io,che sono notoriamente di parte(DESTRA) metterei tutti i politici in galera a priori.Poi starà a loro,se riescono,dimostrare di non essere ladri e\o corrotti!Se non riescono,quasi sicuramente,si fanno 10 anni di galera e si requisiscono TUTTE le proprietà!Ovviamente questa è la mia idea,l'idea di uno onesto di destra!Ovviamente i sudditi dei padroni di partito non saranno d'accordo...1 invio 13.32 2 invio 15.56

Cinghiale

Gio, 26/07/2012 - 16:20

Due pesi e due misure, tipico. Resta sempre il dato di fatto che finchè non c'è condanna sono tutti innocenti.

roliboni258

Gio, 26/07/2012 - 17:05

non avete ancora capito,a questi chiamiamoli signori non gli faranno niente, la tireranno per le lunghe e poi non si sapra' piu' nulla,va tutto a puttane

Massimo Bocci

Gio, 26/07/2012 - 17:25

I compagni non parlano loro epurano, quanto l'inutile idiota (compagno Greganti) viene preso con le mani nel sacco allora lo isolano come un appestato,perché loro la gente la mandano a rubare per il sol dell'avvenire ma quando viene presa con il sorcio in bocca si dissociano, mica fessi i compagni di merende ladri e impuniti.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Gio, 26/07/2012 - 17:27

uprincipa: ridicoli siete voi sinistrati. Bello avere la maggior parte della magistratura e dei media che guardano da una sola parte. Peccato che già il cervello lo usate poco,con la propagsnda sinistra l'Italia va sempre più a rotoli.

killkoms

Gio, 26/07/2012 - 17:27

moralisti a"posteriori"!(almeno uno)!

idleproc

Gio, 26/07/2012 - 17:31

Democraticamente, fuori da c. tutti e tre + Penati. (-4 da mantenere per il Pollo Sovrano)

wicio

Gio, 26/07/2012 - 17:39

qui la tragedia Italiana sta proprio nel fatto che a destra a sinistra al centro è tutta una inchiesta x corruzzione e malaffare! e ci sono pure lettori che difendono e giustificano questo o quel delinquente a seconda della loro connotazione politica! ragazzi ma vi rendete conto in quale incubo morale e sociale siamo finiti in Italia? se poi tutti ragionassero come uprincipa allora si che il ladrocinio e la corruzione sarebbe legalizzata e non perseguibile! hanno ragione i Tedeschi, siamo un popolo sottosviluppato! e il modo come votiamo, chi votiamo, e come viviamo la tragedia Nazionale della politica infestata da delinquenti lo prova senza ombra di dubbio, la speranza di questo paese è non la prossima,ma l'altra generazione a venire, forse tra 50 anni in Italia ci sarà un pò di senso della giustizia e dell'onestà....fino ad allora porci che ingrassano nei vari ministeri, stipendi fuori da ogni logica civile,sperperi x accontentare amici degli amici, l'informazione tenuta alla corta catena dei loro padroni, e i cittadini 'comuni' pecore da cui tosare la poca lana rimastagli...e Riccardi 'regala' denari pubblici delle famiglie disastrate italiane ai Musulmani e a tutti coloro che non sono Italiani!! ma è la realtà o un bruttissimo incubo da cui presto ci sveglieremo? sarà meglio preparare i nostri figli all'idea di 'scappare' da questo strano e martoriato paese...sigh!

Raf1956

Gio, 26/07/2012 - 17:39

"Il giusto" ha raglione, siamo troppo garantisti. Mandiamoli in galera e siano loro a dimostrare la loro innocenza e non il contrario. Logicamente tale procedura valida solamente per i politici e non per tutti i cittadini onesti che quotidianamente subiscono le loro angherie e ladrocinii ininterrotti.

antonin9421

Gio, 26/07/2012 - 17:44

Il giusto... tipico linguaggio da cervello pulito. Stanno ssempre da una parte.

Valerio64

Gio, 26/07/2012 - 17:49

Caro Sig.Bocci ,uno come uprincipa non viole capire che se Formigoni fa bene magari non rispettando le regole è da ammanettare ,mentre il Vendolarecchino -che dimostrato le regole non le rispetta proprio-agisce allo stesso modo è da plaudire.Con questi è inutile ragionarci,non ce la fanno...E certi p.m. la pensano allo stesso modo .Qiesto è uno dei grandi problemi made in italy... Cordialità

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 26/07/2012 - 17:56

Tempo e fiato sprecato, ormai la fine e' gia' scritta, insabbiamento, prescrizione, assoluzione. Una delle tre.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 26/07/2012 - 17:58

Il giusto....Curioso atteggiamento sinistro per uno che dichiara la propria appartenenza alla destra, anzi DESTRA...Solo nei regimi comunisti, per zittire le voci del dissenso, si applicano norme giuridiche del genere (ove non si passi direttamente alla condanna a morte).Nel nostro ordinamento, occidentale e democratico, è l'accusa che deve sostenere, con PROVE e non a chiacchiere, la colpevolezza di un indiziato. Sappiamo anche che in Italia, certa magistratura soffre di eterotropia sinistra....E.A.

analistadistrada1950

Gio, 26/07/2012 - 17:57

Com'è noto, di abuso in atti d'ufficio, sovente a fin di bene e basta, se ne compiono decine; anche quando vediamo, in coda in Opsedale, vediamo arrivare il parente amico o parente del medico o dell'infermiera, passarti davanti, non è giusto, ma accade. E' abuso in atti d'ufficio in quanto non sono rispettate le regole stabilite a favore di qualcuno. Il reato si configura nel momento che si ottiene un vantaggio che, naturalmente, deve essere provato. Il fatto è, come ha scritto chi mi ha preceduto, è che uno alla volta, ci cascano tutti; forse, siccome vogliono alleggerire le carceri sovraffollate, potremmo farci governare direttamente dagli ex carcerati. Almeno conosciamo a priori, il loro passato e sappiamo che hanno conosciuto il carcere e forse non ci vorrebbero tornare. Naturalemente è una provocazione idiota, ma possibile che ogni giorno apprendiamo che qualcuno sia indagato? Proprio non ce la fanno a non infarinarsi? Vien da pensare che siano costantemente sotto minaccia e debbano per forza eseguire, forse, anche non volendolo. Continuiamo a stare a vedere, per fortuna l'Eurozona gira come un orologio svizzero...

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 26/07/2012 - 18:36

Ce l'ha per statuto il PD ex PCI: A)-- Espropriare dei beni e delle ricchezze lo Stato capitalista-imperialista, infiltrandolo nei massimi gangli. B)-- Avere piena consapevolezza che chi sbaglia, ovvero si fa scoprire, paga con la defenestrazione immediata, senza possibilità d'appello e/o ricorso al Comitato Centrale del Partito. Nessuno ri-conosce più il singolo: Fuori dal partito, con effetto immediato, quale incapace e pericoloso controrivoluzionario. --- Questi sono quelli dalle mani sempre pulite... --------

Cuciapinocasemi...

Gio, 26/07/2012 - 18:46

Per uprincipa. Mettiamola così: sono diversamente ladri!!

cast49

Gio, 26/07/2012 - 18:44

Il giusto, come potrebbero dimostrare di non essere ladri, con questi magistrati comunisti e quindi troppo di parte? lo vediamo ogni giorno il trattamento diverso a seconda della posizione politica, e lo stiamo vedendo oggi da parte della sinistra quando "dimentica" di chiedere a vendola ed ad errani di dimettersi, ma ricorda di chiedere le dimissioni di formigoni...A quando una giustizia giusta?

nino47

Gio, 26/07/2012 - 19:08

Eh gente! La sinistra è sinistra!e il sig UPRINCIPA ( comm. di gioved' 26 ore 15,51)cerchi di fare mente locale e vedrà che la quasi totalità degli indagati ( e condannati) di altre sponde si sono trovati in balia di dichiarazioni di personaggi poco o per niente credibili loro stessi condannati in seguito per reati veri, che non hanno minimamente destato nei giudici il sospetto di qualsivoglia dubbio sulla loro credibilità!...forse legge solo Repubblica e poi viene sul Giornale a regalare certe sparate che solo la magnanimità e liberalità (legga bene uprincipa, LIBERALITA', cosa che i suoi quotidiani non conoscono) dei censori ci condanna a leggere!

nino47

Gio, 26/07/2012 - 19:11

Per CINGHIALE : La sua considerazione vale per la fattispecie in oggetto o per tutti? no, perchè mi è capitato di sentir definire colpevole anche chi, guarda caso, era già stato giudicato innocente.....

Ritratto di Zago

Zago

Gio, 26/07/2012 - 19:20

Chi ha una certa età, si ricordera della propaganda fascista. Il giornale riportante il grande orecchio con la scritta: " silenzio, il nemico ci ascolta". Così si comporta la sinistra che è molto reticente a far sapere le proprie beghe. Ma siamo nel terzo millenio e la gente legge, va su Internet. E' inutile nascondersi dietro a un dito, tanto sappiamo cosa bolle in pentola.

giottin

Gio, 26/07/2012 - 19:41

A questi due non darei neanche in affidamento il triciclo fuori uso dei miei figli!

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Gio, 26/07/2012 - 20:45

l'unico ridicolo è Vendola, che predica male e razzola altrettanto..ma i più ridicoli sono i pugliesi, che sembrano sempre scesi dal pero

paola_2012

Gio, 26/07/2012 - 20:43

Se la magistratura avesse un occhio di riguardo per i cittadini, le cause non durerebbero in eterno e si risparmierebbero soldi pubblici. Tanto i sinistri vengono sempre assolti.

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 26/07/2012 - 21:36

E come dice il celeste “ tutto qua “ sono queste le accuse che dovrebbero portare alle loro dimissioni ?????

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 27/07/2012 - 01:38

Ma che li inquisiscono a fare i sinistri? Loro hanno l'eterna verginità assicurata dai loro seguaci trinariciuti e dalle toghe rosse. I governatori Vendola ed Errani non possono commettere reati. Il cervello-pendulo dei loro sostenitori non ammette neanche per ipotesi che possano macchiarsi di reati. Solo Berlusconi va perseguito. Ha commesso il grave reato di essere scelto dalla maggioranza degli italiani.

giuseppe.galiano

Ven, 27/07/2012 - 07:09

Povero vendolino, in carcere non ci andrà mai. Volete mettere, uno con la sua parlantina? Però, qualora dovesse verificarsi il miracolo,bisognerà tenerlo in isolamento.

soldellavvenire

Ven, 27/07/2012 - 07:51

ridicoli? patetici! a parte che TUTTI gli amministratori della cosa pubblica dovrebbero essere indagati d'ufficio e presentare TUTTI i loro atti ai giudici, ciò non è una condanna: è normale amministrazione. certo altro è presentare un rapporto scorretto, altro è figurare destinatario di favori "interessati", ma, come silvio insegna, nessuno è colpevole fino a prova contraria: sta all'indagato produrre le prove a sua discolpa, facendo sparire quelle che lo inchiodano! è il giudice, a dover decidere, non la stampa. ed è chiaro che formigoni è "più indagato" di errani o vendola: lui è associabile a quell'idea politica che fa dell'astuzia e dell'opportunismo la sua bandiera, e il suo atteggiamento è già chiaro, non si presenta

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 27/07/2012 - 08:31

l'impressione netta, è che nonostante sia passata tanta acqua sotto i ponti, la SX sia rimasta quello che è sempre stata: Un antistato ladrone, in nome della causa. Qualcuno ricorda sicuramente i sinistri e i loro "espropri proletari" nei centri commerciali. Bene la SX fa esattamente lo stesso, ma su larga scala, per statuto interno: Espropriare "proletariamente". Cioè rubare a quattro mani, sempre per la causa. I Magistrati partoriti, sfornati dai sinistri in anni e anni di scuola di Partito, chiudono puntualmente un occhio, anche due, sui compagni che sbagliano: A farsi beccare. "Bravi ragazzi" in fin dei conti, da sempre. -- Lo sapete che è esattamente così, compagni: Inconfutabile! -------------

pomy

Ven, 27/07/2012 - 08:32

visto che a destra si indaga ed intercetta chiunque anche se non esistono le prove perchè non lo si fa anche a sinistra??? a certo loro sono tutti perfettini e guai a stuzzicarli perchè hanno la coda di paglia... perchè di marina berlusconi ne hanno già fatto un caso mediatico ed è finita su tutti i telegiornali mentre di vendola non se ne è parlato? scommetto che se il berlusca fosse stato di sinistra sarebbe stato considerato dai sinistri addirittura un profeta. IPOCRITI

swiller

Ven, 27/07/2012 - 08:37

Del resto la specialità delle varie sinistre è sempre stato l'insabbiamento, il negare spudoratamente l'evidenza dei fatti.

vince50_19

Ven, 27/07/2012 - 09:10

uprincipa - Egregio signore (dal nickname sembrerebbe provenire dalla terra del sole) ho la sensazione che qualcosa le brucia non poco laddove non batte proprio il sole. Si dovrebbe parlare solo di quelli che rappresentano i suoi incubi notturni da anni? Qui? Ce ne sono di quotidiani che la soddisfano in tal senso.. Almeno abbia la pazienza di attendere la fine dei processi perchè tutto potrebbe accadere in itinere. Le accuse, come lei ben sa, possono variare e comunque questo non esclude il fatto che non c'è superiorità morale da nessuna parte. Se ne faccia una ragione: anche il "buon" Travaglio, ad esempio, ha collezionato una sfilza di condanne per diffamazione e, badi bene, anche una prescrizione che lui, esimio "costituzionalista - passacarte", paragona a una condanna..

Cinghiale

Ven, 27/07/2012 - 09:35

@nino47 - Dovrebbe essere così per tutti, dico dovrebbe e lo sottolineo.

guidode.zolt

Ven, 27/07/2012 - 09:37

Il giusto ... e, magari, li sistemiamo in un gulag ...?

uprincipa

Ven, 27/07/2012 - 09:38

che bello essere al centro della vostra attenzione :-)))) Io ho solo scritto dati di fatto e considero anche Formigoni innocente fino a prova contraria..facevo solo una differenza sugli eventuali reati ipotizzati.x Nino47 : a dire il vero su altri giornali ho visto commenti che voi sembrate angeli rispetto a loro...

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Ven, 27/07/2012 - 09:40

Potrebbe chiedere anche lui il leggittimo impedimento....Del resto se lo fà un superimpegnato come berlusconi che per testimoniare al processo di dell'utri era aveva tutto il tempo che voleva... Ma che giustizia sia fatta per tutti, a prescindere da destra sinistra centro, l'importante che si ripulisca bene questo paese. Comunque preoccupatevi più dei problemi della destra che sono 10 volte più gravi.

a.zoin

Ven, 27/07/2012 - 10:14

Perche`non ritorniamo com il regno dei Savoia ??? Ci si toglie dal resto dell`(I)talia,e come regalo, lasciamo anche il Vaticano. I Savoia, saranno codardi,MA, peggio di quelli che ci sono a , non penso ce ne siano.

onofri

Ven, 27/07/2012 - 10:37

insomma per il pidiellino vale il concetto: vorrei essere come gli altri, ma siccome non salirò mai al vostro livello allora mi vendico insudiciandovi con la mia sola modesta e mediocre esistenza.