Soldi al Pd non fanno notizia Doppiopesismo sui tesorieri

Contro Bossi e figli assedio mediatico da settimane. Nascoste invece le rivelazioni di Lusi su Bindi & Co.

C’è qualcosa che non torna quando l’orologio dell’attualità, o meglio ancora, l’orologio delle notizie di attualità, quelle che meritano la giusta attenzione e il puntuale rilievo, non segna la stessa ora sui giornali d’Italia. C’è qualcosa che non torna quando le due corazzate dell’informazione sempre bene informata, e cioè, ancora una volta, perché quando sono bravi sono bravi, il Corriere della Sera e la Repubblica, si distraggono. E non si accorgono di nuove interessanti rivelazioni di un tesoriere mentre puntano, con l’enfasi di ben due-pagine-due, sulle rivelazioni vecchiotte di un altro tesoriere.

I fatti sono presto riassunti. Ieri, sfogliando in particolare i due autorevoli giornali di cui sopra ma anche La Stampa, il Fatto Quotidiano, l’Unità, abbiamo faticato non poco a trovare la notizia, decisamente interessante, delle nuove confessioni del signor Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita che hanno gettato panico e sconforto tra le fila del centrosinistra. Che aveva fatto Luigi Lusi di tanto importante da poter meritare l’attenzione dei giornali? Semplicemente aveva snocciolato i nomi, uno per uno, dei più rappresentativi esponenti del centrosinistra che passavano da lui a riscuotere paghe e paghette, presentando regolare fattura. Per la prima volta, da quando lo scandalo è scoppiato, accadeva quindi, che il signor Lusi rendeva di pubblico dominio, accanto ai già noti e da lui citati Rutelli per via della sua Fondazione, Enzo Bianco con i bonifici alla società legata al marito della segretaria, il sindaco di Firenze Matteo Renzi, giustamente a caccia di spiccioli per le sue campagne elettorali, altri nomi, protagonisti eccellenti di questa complicata e oscura vicenda di prebende. I nomi di Rosy Bindi, Franceschini, Bianco, Fioroni ed Enrico Letta. Big del partito, che, peraltro, hanno sempre negato d’aver percepito un euro ma che secondo Lusi «erano legittimati a chiedere contributi attraverso loro fiduciari». Roba da prima pagina, se permettete. E puntualmente sulla prima pagina del nostro giornale, ieri come tutti avrete potuto notare, la vicenda c’è finita.

E sugli altri giornali? Notizia da cercare con il lanternino, quasi che fosse un storia trita e ritrita oppure una velina ben poco affidabile. Valutazione giornalistica sbagliata? Dubitiamo, data la solida esperienza e professionalità che aleggia in certe culle del giornalismo nazionale. Scelta imparziale e asettica? Non proprio, altrimenti perché puntare, con esagerata evidenza, ripetiamo: due-pagine-due, come hanno fatto, sostanzialmente all’unisono Corriere e Repubblica sui guai per la verità un po’ già stantii della Lega e sulle rivelazioni, altrettanto ammuffite o quasi, di un altro tesoriere, l’oramai arcinoto Francesco Belsito riguardo a Bossi, al Trota e a tutti i familiari e i commilitoni in camicia verde? Valeva la pena di montare ancora in questo modo una notizia senza alcuna novità del giorno e, al contrario, relegare nella semi-invisibilità una nuova notizia dai possibili effetti sconvolgenti su una vasta fascia di quella sinistra importante che ha sempre il diritto di dire l’ultima parola nel nostro Paese? Oppure è proprio il fatto che quella nuova notizia, quelle nuove sconvolgenti rivelazioni di Lusi avrebbero procurato più di un imbarazzo a quella fascia di sinistra importante, che la notizia stessa è stata ignorata?

Chissà. Fatto sta che anche sull’Unità la faccenduola di Lusi è stata relegata nella penombra di poche righe e al Giornale è toccato l’ingrato compito di indispettire Rosy Bindi, che si è premurata di querelarci. Concludendo questa nostra riflessione ad alta voce ci preme sottolineare che nessuno pretende di dare lezioni, per carità.

Ci piace pensare che il Corriere, pubblicando la notizia vintage sulla Lega abbia solo preso alla lettera l’ironia di un suo storico direttore, Mario Missiroli che amava ripetere: «Non c’è nulla di più inedito dell’edito». E che ignorando l’imbarazzante notizia delle rivelazioni di Lusi abbia fatto finta di non ricordarsi dello stesso Mario Missiroli che un giorno ebbe anche a dire: «Per scrivere certe cose (e intendeva scrivere articoli coraggiosi, ndr) mi ci vorrebbe un giornale...». Già, un giornale.

Commenti

NYMB

Sab, 19/05/2012 - 08:24

........e Penati?

killkoms

Sab, 19/05/2012 - 09:15

i soliti diversamente ladri!

maxmello

Sab, 19/05/2012 - 09:22

A volte penso che voi lo facciate di proposito solo per un senso di masochismo. Diceva mio padre che i ladri hanno le sbarre alle finestre, quanto è vero. Ma come fate a notare sempre la pagliuzza nell'occhio dell'altro e non vedete la trave nei vostri occhi?La feroce lotta del PDL sul decreto anticorruzione qui è passata dopo quasi 3 giorni che era su tutti i "giornali" con un articolo postato la sera e scomparso la mattina e questo solo come esempio più' recente.Capisco che voi abbiate un padrone di cui parlare incondizionatamente bene( anche se lui vi rende le cose difficili) e lo fate stravolgendo anche la logica se serve ma cercare di passare per quelli che fanno informazione corretta mentre gli altri no credetemi è ridicolo. Sappiamo quale è il livello dell'informazione cartacea in Italia piegata da interessi editoriali e di continua necessità di fondi pubblici ma proprio voi cercarvi di spacciare per paladini dell'informazione corretta e non faziosa...ma un minimo di dignità?

pintoi69

Sab, 19/05/2012 - 09:29

La versione on-line di "l'unità" e "repubblica" riportano la notizia di Lusi e nulla sulla Lega ... Partendo dal fatto che tutti sono uguali, vorrei distinguere il fatto che per la Lega gli inquirenti hanno documenti in mano, per Lusi si tratta solo di confessioni ancora in fase di verifica. Come avviene per i pentiti di Mafia le loro affermazioni sono da verificare. Ma penso che anche per la sinistra e centro arrivi presto lo stesso trattamento che oggi colpisce la Lega. Ed è giusto che sia così ... i soldi pubblici vanno utilizzato per il bene pubblico, non per scopi privati !!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/05/2012 - 09:38

Attendiamo le spiegazioni dei trinariciuti sul perché gli onesti per definizione hanno rifiutato ieri in commissione la proposta di Follini a registrare l'audizione di Lusi. Sempre sullo stesso filone ci piacerebbe sapere come mai, a quanto affermato da Lusi stesso, tutta la documentazione relativa ai movimenti di cassa é stata subito consegnata ai magistrati impedendone la visione alla difesa. A pensar male si fa peccato ma.....siamo proprio sicuri che non esista una "magistratura amica"???? Altra domanda per i trinariciuti, perché l'accusa per Lusi non é la stessa fatta a Belsito????

Mefisto

Sab, 19/05/2012 - 09:46

Repubblica, Corriere, Unità, il Fatto e compagnia briscola.... fanno semplicemente vomitare...

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 19/05/2012 - 10:01

Ma quale doppiopesismo......quando si tratta di delinquenti di destra è la Repubblica a riportare per prima la notizia sulla prima pagina a caratteri cubitali....quando si tratta di delinquenti di sinistra allora siete voi del IlGiornale a braitare......fate tutti parte della cricca bipolarista

voce.nel.deserto

Sab, 19/05/2012 - 10:10

Oramai tutti sanno che il Partito Democratico è anche esso marcio dalle fondamenta.I destini del PD e della Margherita oramai sono un unicum.Non resta che scioglierli(poi lo rifonderanno sotto altro nome).Il primato dei consensi popolari dei quali pare ancora godere per la vecchia antica struttura del partito comunista è a rischio. Ricorda Manzoni Marzo 1821,mutatis mutandis? Chi potrà della gemina Dora, Della Bormida al Tanaro sposa, Del Ticino e dell’Orba selvosa Scerner l’onde confuse nel Po; Chi stornargli del rapido Mella E dell’Oglio le miste correnti, Chi ritorgliergli i mille torrenti Che la foce dell’Adda versò, Per dire che le acque dei vari fiumio oramai sono tutte confluite nel Po,come metafora dell'unione dei popoli italiani del Nord.A quella nobiltà ,si oppone oggi la nostra miseria di popolo corrotto e diviso.

Lucasartor

Sab, 19/05/2012 - 10:09

Come al solito,due pesi e due misure!che schifo!

cast49

Sab, 19/05/2012 - 10:11

penati se la ride, per lui, ma anche per la più bella che intelligente ed altri, finirà tutto nel dimenticatoio, sono cattocomunisti e per questo aiutati dalle toghe rosse.

Lucasartor

Sab, 19/05/2012 - 10:14

Come al solito,due pesi e due misure! Che schifo!

sulin

Sab, 19/05/2012 - 10:13

Il PD non faccia tanto lo gnorri, la Rosi Bindi è il PRESIDENTE del PD o sbaglio?

Ritratto di sailor61

sailor61

Sab, 19/05/2012 - 10:27

Purtroppo è l'ennesima dimostrazione della loro presupponenza e arroganza! Se la magistratura fa uscire le informazioni riservate su un processo che coinvolge Berlusconi, è libertà di informazione, obbligo di azione penale ecc ecc, se per sbaglio si scopre qualcosa su di loro, è un complotto di Berlusconi, è un'azione di fango ecc ecc. Quindi l'assioma è che loro sono puri per definizione gli altri sono ladri e delinquenti sempre!!! Questo messaggo è da 25 anni che viene passato da tutti i media, partendo da quelli ritenuti "indipendenti" o "autorevoli"! Qual'è l'indipendenza del "il fatto quotidiano"? e l'autorevolezza dell'odierno Corriere? sono in mano a persone o gruppi schierati politicamente che hanno condotto la loro politica influenzando, in modo non palese, le opinioni. Ci vogliamo dimenticare le centinaia di migliaia di copie distribuite nei ministeri e nelle amministrazioni di "Repubblichella"? Purtroppo come disse Craxi nel famoso discorso alla Camera, nessuno è intonso!

Flo63

Sab, 19/05/2012 - 10:34

#3 maxmello: Potrebbe avere ragione. Ma ciò non toglie che anche tutti i partiti della sinistra hanno fatto e fanno come quelli di destra: ci prendono per il c@#o. Solo che per Voi è difficile ammetterlo.

gbsirio_1962

Sab, 19/05/2012 - 10:50

nella prima repubblica...RUBAVANO..... nella seconda repubblica....RUBANO ANCORA DI PIU'.... e gli italiani sempre zitti e muti li a votarli...... non credete che, forse, questa classe politica è ciò che ci meritiamo ?? infondo li abbiamo messi li noi a governare...o no??

xawdoo

Sab, 19/05/2012 - 10:58

povera "orchidea" gli deve proprio bruciare il sedere :)

ginoz

Sab, 19/05/2012 - 11:02

A quando le ormai classiche 10 domande di Giannini rivolte a Rutelli o Bindi su Repubblica??? ;-) Su Formigoni si stanno accanendo da settimane per molto meno... ipocriti.

Random64

Sab, 19/05/2012 - 11:05

ma ancora non si è capito? la "controllora" fa a mezzi di prebende con la sinistra! è più di uno schieramento ideologico, dei media principali, mi pare ovvio..indagare..indagare

max_49

Sab, 19/05/2012 - 11:10

Non c'è poi da stupirsi più di tanto. Siamo in campagna elettorale: il Minculpop rosso ordina, le procure ed i giornali di partito eseguono. Perchè alla base di tutto c'è la profonda convinzione che "il popolo è bue".

Adelio

Sab, 19/05/2012 - 11:22

Questa è la Repubblica Italiana.........dei comunisti. Aridatece la Monarchia, vogliamo il RE.........armeno magna uno solo.

cast49

Sab, 19/05/2012 - 11:42

Ecco il decalogo segreto per sapere cosa fare. I dieci comandamenti della sinistra italiana. Primo. Negli altri partiti ci sono i mariuoli, nella sinistra compagni che sbagliano. Secondo. Basta sospendere o espellere il cattivo, perché il partito torni pulito. Terzo. Le sentenze non si commentano soltanto se riguardano la sinistra. Quarto. Se spariscono i soldi, la colpa è del tesoriere. Quinto. Se alcuni degli uomini del segretario sono indagati, il segretario poteva non sapere. Sesto. La questione morale riguarda gli altri. Settimo. Non rubare. Ma se ti beccano con le mani in un piatto di cozze pelose bisogna autoassolversi. Ottavo. Le intercettazioni degli altri vanno rese pubbliche, quelle che riguardano la sinistra vanno messe in banca. Nono. Non desiderare la macchina del fango d’altri. Decimo. Non dire falsa testimonianza, a meno che il partito non sia coinvolto.

futuro libero

Sab, 19/05/2012 - 11:47

è inutile meravigliarsi, il ladrocinio è diverso, a dx si ruba per rubare, a sx si ruba moooolto di più ma tutto legalmente. Ecco la differenza. Chi è più sporco e in malafede?

isideo

Sab, 19/05/2012 - 11:58

Da situazioni del genere non ne verremmo mai fuori!! resteremo avvinghiati al doppio pesismo per l'eternità!! la realtà? le bombe hanno ricominciato a scoppiare!!....... si ricomincia??

mura carlo

Sab, 19/05/2012 - 12:04

Dedicato a tutti i sinistri, POLITICI E GIORNALISTI compresi che andarono in piazza con il bavaglio. Fate solo SCHIFO.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 19/05/2012 - 12:03

basta, basta con le calunnie: la Rosi nazionale non é certamente Berlusconi per poterla attaccare cosi impunemente

benny.manocchia

Sab, 19/05/2012 - 12:22

Mi meraviglia che vi meravigliate. L'Italia e' il paese del grillo,del becco,della ******a e infine (ma non proprio infine) dei comunisti. Ricchi sfondati ma...comunisti! Viva l'Italia! Un italiano in USA.

MIKE1972

Sab, 19/05/2012 - 12:24

Per maxmello, scusi, leggendo il suo post si deduce, che lusi è immacolato, ha rubato e basta. Gli altri accusati da lusi si devono minimo dimettere. Poi è semplice dire la pagliuzza ,si stravolge la verità,etc.etc, ma la verità se ne facci una ragione è solo una, siete i peggiori ladri.

Forlì

Sab, 19/05/2012 - 12:24

In proposito degli scandali economici creati dagli amministratori dei partiti si è notato molto bene quelli riguardanti il centro destra la lega la maggiore parte dei giornali anno dato una continua risonanza a mio modesto modo di vedere eccessiva mettendo in evidenza i minimi particolari ma gli stessi scandali riguardanti il centro sinistra i quali sono gravi come e forse di più i giornali e i giornalisti che scrivono si sono ben guardati di dare poco risalto alle notizie parlandone poco e non approfondire le notizie lo sanno perfettamente IL LETAME PIù LO MISCHIANO E PIù PUZZA tengono presente il popolo non è un branco di deficenti ragiona considera valuta e sa considerare le notizie tali comportamenti portano risultati controproducenti la gente compera sempre meno giornali non vi siete ancora ACCORTI ?........

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 19/05/2012 - 12:27

Pure il "povero" Alfano ogni tanto ne dice una giusta: chissà cosa sarebbe successo se una vicenda come quella Lusi-Margherita fosse scoppiata in casa del Pdl. Del resto la differenza è tangibile anche nei confronti della Lega, pur dovendo riconoscere che in quest'ultimo caso la vicenda, anche se probabilmente di ammontare meno rilevante, è ricca di particolari in un certo senso esilaranti ed in un altro miserevoli. Così è in Italia, dove impera e continuerà ad imperare la "libera" stampa.

maxmello

Sab, 19/05/2012 - 12:26

#14 Flo63 è assolutamente vero quello che lei dice, purtroppo in 1000 caratteri non si può' essere molto esaustivi, mettevo in risalto la mancanza di vergogna di questa testata che fa la morale ad altre ugualmente schierate anche se su posizioni differenti, ma che per lo meno hanno il buon gusto di tacere sui comportamenti dei colleghi, rilevavo la mancanza di vergogna minima autocritica e buongusto in cui questo giornale eccelle, non sono di sinistra ma non sono allineato con "questa" destra che di destra non ha nulla, è solo tifo per il capo per il quale dire che non nutro nessuna stima è un eufemismo.

PAOL0

Sab, 19/05/2012 - 12:32

Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri. Sono Tutti Ladri.

contras

Sab, 19/05/2012 - 12:47

Non vedo cosa c'e' da stupirsi... e' la lega che si scagliava contro roma ladrona, apprendere che non sono meglio del pd ha suscitato un certo sdegno ed un grande clamore... inutele che tirate in ballo magistratura e quotidiani, la lega il patatrack l' ha fatto tutto da sola

barka

Sab, 19/05/2012 - 13:35

La Bindi ha avuto finaziamenti per la sua attività politica ,convegni iniziative elettorali e non per pagarsi le lauree ,le multe o gli amanti da sistemare poi al Senato !! +

Ritratto di scriba

scriba

Sab, 19/05/2012 - 14:09

DOTTRINA ROSSA. E' la dottrina che insegna ai codazzi che la morale si fa e non si rispetta. Gli altri sono tutti corrotti, ladri e immorali, mentre i sinistri sono puri per definizione e possono rubare, farsi corrompere, vivere da immorali restando sempre puri, puliti e rossi. La sordina ai tromboni è il metodo primo quando si tratta delle ruberie compagne, poi si arriva al Sesto con disinvoltura e cuor leggero, tanto la grancassa suona solo per la Lega. Comunisti inquisitori medievali.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 19/05/2012 - 14:11

Il P.D. E' SEMPRE E SARA' SEMPRE IMMACOLATO. Loro sono i sempre VERGINI e non conoscono CORRUZIONE ! Sono PURI , CASTI ed ONESTISSIMI. Sarà vero ?? La IPER-BUFALA , continua a regnare sfrontatamente !

olipink

Sab, 19/05/2012 - 14:23

La verità non la sapremo mai. L'unica certezza è che sono tutti delinquenti a prescindere.

disalvod

Sab, 19/05/2012 - 14:54

Perche' Non Intervengono In Merito A Queste Inchieste Discriminatorie Il Presidente Della Repubblica,il Ministro Di Grazia E Giustizia O Il Ministro Degli Interni? Se La Legge E' Ugnale Per Tutti Perche' Non Tutti Sono Uguali Davanti Alla Legge?con Questo Comportamento Viene Violato L'art.3 Della Costituzione Che Recita,almeno Sulla Carta, Che :tutti I Cittadini Hanno Pari Dignita' Sociale E Sono Eguali Davanti Alla Legge.per Salvare Questo Paese Ci Vogliono I Fatti E Non Le Solite Chiacchiere O I Soliti Discorsi Visti,rivisti E Corretti.

Raul Novi

Sab, 19/05/2012 - 15:03

Nulladi nuovo, quel che riguarda la Destra è da condannare, i comunisti invece sono da scagionare. La Sciura Bindi e i compagni erano favorevoli a non tappare la bocca alla stampa, ora la Bellona del Pd, la Rosy, vuole querelare direttori e giornali. Non si preoccupa di dimostrare la sua estrenietà ai fatti, ma vuole mettere il bavaglio ai Tg, a giornali, al web: comada la vita sciura Bindi!

motomec74

Sab, 19/05/2012 - 15:17

a prova di quanto siano "caste" i politicanti, e di casta vivono. abbattono solo quello che si oppone a loro in parlamento ma tralasciano danni ben superiori, di soldi pubblici comunque, aspetto come un cane rabbioso il giorno delle votazioni ed andrò con calibro e righello per mettere la croce in posizione esatta sul movimento a 5 stelle. ogni giorno che passa.....non si sa mai che cercheranno di annullare il voto!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 19/05/2012 - 16:43

La Magistratura è "Democratica",o no?.......

enzo1944

Sab, 19/05/2012 - 16:42

In Italia,finchè i Magistrati indagheranno sempre e solo in una unica direzione,non ci sarà mai giustizia!.....anzi,se un potere esercita una funzione che non compete(discutere le leggi,con pretesa di modifica),prevarica il Parlamento!.... e questo significa andare contro la Costituzione!.....ma chi è il Garante della Costituzione??........................SONO MOLTO PREOCCUPATO!(c'è qualche politico c he ha in bocca la parola Costituzione,ma,a mio avviso,la CALPESTA SPESSO E QUANDO SERVE)!!

Ritratto di anna.bell

anna.bell

Sab, 19/05/2012 - 16:46

I soldi al PD, non hanno MAI fatto notizia. Loro hanno e da sempre hanno avuto Le cosi dette MANI PULITE" I giornali che non evidenziano il contrario, e cioè che le mani le hanno sempre avute ma, guarda caso,come quelli che a suo tempo furono fatti sapientemente sparire dalla scena politica. Il seguito lo conosciamo, Berlusconi,ecc. Non mi sorprendo dei politici, le spese sono tante, e i soldi fanno sempre comodo, mi fanno rabbia questi giornali, eppure sono testate che dovrebbero dare affidabilità. A volte provo anche diffidenza per la STAMPA, li c'è il figlio di Calabresi, ricordo molto bene quel perido, e come è stata trattata allora, la memoria, di suo padre. Ripeto non lo capisco. Non dico di vendicarsi, chi si vendica, è come chi lo lo ha assinato, ma dovrebbe ricordarsi che ...........

cast49

Sab, 19/05/2012 - 16:56

#32 barka , cosa ne sai tu? sei quello che mantiene i suoi segreti? e se ha pagato più di qualcuno per farsi portare a letto? e che ha dovuto pagare profumatamente,ovviamente?

cast49

Sab, 19/05/2012 - 17:37

Ecco il decalogo segreto per sapere cosa fare. I dieci comandamenti della sinistra italiana. Primo. Negli altri partiti ci sono i mariuoli, nella sinistra compagni che sbagliano. Secondo. Basta sospendere o espellere il cattivo, perché il partito torni pulito. Terzo. Le sentenze non si commentano soltanto se riguardano la sinistra. Quarto. Se spariscono i soldi, la colpa è del tesoriere. Quinto. Se alcuni degli uomini del segretario sono indagati, il segretario poteva non sapere. Sesto. La questione morale riguarda gli altri. Settimo. Non rubare. Ma se ti beccano con le mani in un piatto di cozze pelose bisogna autoassolversi. Ottavo. Le intercettazioni degli altri vanno rese pubbliche, quelle che riguardano la sinistra vanno messe in banca. Nono. Non desiderare la macchina del fango d’altri. Decimo. Non dire falsa testimonianza, a meno che il partito non sia coinvolto.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 19/05/2012 - 17:56

Pure il "povero" Alfano ogni tanto ne dice una giusta: chissà cosa sarebbe successo se una vicenda come quella Lusi-Margherita fosse scoppiata in casa del Pdl. Del resto la differenza è tangibile anche nei confronti della Lega, pur dovendo riconoscere che in quest'ultimo caso la vicenda, anche se probabilmente di ammontare meno rilevante, è ricca di particolari in un certo senso esilaranti ed in un altro miserevoli. Così è in Italia, dove impera e continuerà ad imperare la "libera" stampa.

cast49

Sab, 19/05/2012 - 18:43

#30 maxmello,quale morale sta facendo questo Giornale? e ammesso che la faccia, forse non può? la morale agli altri la possono fare solo i comunisti che credono di essere belli, buoni e onesti ma qualche dubbio viene a tutti, perchè sono uomini e per di più politici...a te non viene mai qualche dubbio? a me si e penso che tu sia un sinistrorso, altro che destro!!!e un sinistrorso deficiente e co....ne,oltre che maleducato; non è bastato farti bello e di destra quando poi critichi questo giornale quando non devi farlo, le critiche falle a repubblica e co.,quelli sì che non hanno avuto vergogna quando hanno s******ato B. in continuazione e che ora stanno rosicando perchè hanno perso 26 cause delle toghe rosse loro amiche e tutto il fango l'hanno preso loro, Mauro e co.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 19/05/2012 - 21:43

Lo volete capire che il COMUNISTA la pensa sempre a modo suo.I soldi miei sono miei quelli tuoi sono anche miei. Questo concetto son ben piu di 70anni che i marxisti nostrani si sono tramandati da padri a figli da figli a nipoti. Ricordatevi di cio e capirete perche i comunisti hanno tuttavia le mani pulite. Ma molto rosa un rosa lavato da 3 generazioni, da rosso sangue e scolorito cosi chiaro che sono ´cosi candide e rosate quelle mani , che anche se rubano non si sporcano mai.

stefano.colussi

Sab, 19/05/2012 - 22:58

Caro dr. Villa...il Potere non può fare sparate giornalistiche contro sè stesso...o sbaglio? Colussi (udine)

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 20/05/2012 - 07:09

la bellissima R. B. non ha certo bisogno di paghette ne deriva che quei quattro soldi che è accusata di aver incassato, non sono mai realmente esistiti nè nella contabilità del partito né nella contabilità di Lusi che quindi ha raccontato una grossa bigia solo per motivi di depistaggio: ma chi gli crederebbe mai a questo punto??'