SPAGNA

Preponderante lo «ius sanguinis»: la cittadinanza si acquisisce per nascita, anche all’esterno del territorio, da padre o madre spagnoli, oppure per nascita all’interno del Paese anche da cittadini stranieri, di cui però almeno uno deve essere nato in Spagna. La cittadinanza per naturalizzazione si ottiene dopo dieci anni di residenza legale, ma per i cittadini di Paesi iberoamericani questo tempo viene ridotto a due anni. Stesso parametro per i cittadini di Paesi con legami particolari con la Spagna. Un solo anno di residenza in caso di nascita sul territorio nazionale o matrimonio con un cittadino spagnolo.