Prima le spara, poi si uccide: erano d'accordo

Ha inviato un sms al figlio per avvertirlo, poi ha caricato la sua calibro 22: un colpo alla moglie e uno al suo cuore. Ma gli inquirenti non hanno dubbi: è un caso di omicidio-suicidio, quello dei coniugi Mario Nati, 72enne, e Giovanna Bicchierari, 70enne, in cui moglie e marito erano perfettamente d'accordo nel decidere di togliersi insieme la vita. I debiti e alcuni imprecisati problemi di salute sarebbero all'origine del gesto, secondo quanto lasciato scritto dagli stessi Nati in due bigliettini lasciati in casa. La polizia ha trovato i corpi nella camera da letto del loro appartamento a Milano, in via Osma 2, a pochi passi dallo stadio Meazza.