La spending review del Pd: tutti a casa

La crisi democrat arriva anche in Sicilia. I tagli al finanziamento colpiscono il Pd siciliano, che mette, a partire dall'1° luglio, i dipendenti in cassa integrazione: lo denunciano 8 dipendenti del partito in una lettera al segretario nazionale Guglielmo Epifani. Nella lettera denunciano che il 30 maggio la tesoriera regionale per la Sicilia, Teresa Piccione, «ignorandoci totalmente riuniva il comitato di tesoreria» e, «con un gesto di imperio metteva ai voti la proposta di cassa integrazione al 50%», che veniva approvata. «Non possiamo pagare noi le spese di una amministrazione che ci ha portati fino a questo punto». Ed è solo l'inizio, visto che nei giorni scorsi a Messina, tra gli indagati nell'inchiesta della Procura sulla formazione professionale che coinvolge il deputato del Pd Francantonio Genovese, sua moglie ed altri parenti, c'è anche Concetta Cannavò, attualmente tesoriere del Pd di Messina. E i dipendenti del Pd rischiano il posto...