lo spillo Il grillino in aula: «Sarò circonciso»

Doveva succedere, con l'arrivo in Parlamento dei «cittadini». Il grillino Davide Tripiedi, idraulico 30enne di Desio (Milano), ha detto in aula: «Sarò breve e circonciso». Non è ebreo o arabo, intendeva «conciso». Che poi neppure serviva, bastava «breve». Anche i cittadini parlano a vanvera.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 26/03/2014 - 09:27

Grande Tripiedi! Dopo quasi 19 secoli, nella stessa Roma in cui l’Imperatore Adriano vietò agli Ebrei la circoncisione, in una sacra aula del Parlamento Italiano, in una nuova Roma, è stata annunziata una “nuova” Liberazione: “sarò circonciso”. Sorprendente ma “moralmente grande” l’impegno del parlamentare Tripiedi, che ha così operato una svolta nella Storia. Talmente grande che mi viene il sospetto che oltre ad essere “tripiede” il grillino abbia anche tre cervelli. Neppure la Presidente emerita dell’assemblea ha mai raggiunto e mai potrà raggiungere un così alto livello! Si impone subito un’adeguata onorificenza dal Colle.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 26/03/2014 - 09:34

L'erezione in Parlamento del M5S ha portato tante novità, linguaggio compreso.

roberto.morici

Mer, 26/03/2014 - 10:35

Magari avrà solo deciso di convolare a nozze con una donna ebrea (o musulmana) e intende convertirsi ad altra religione...

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Mer, 26/03/2014 - 12:13

Qualcuno, ovviamente non del suo partito, gli avrà spiegato la differenza? E lui l'avrà capita?

roberto.morici

Mer, 26/03/2014 - 15:08

@pipporm. Mi ha molto divertito il Suo "l'erezione in Parlamento". Rimarrei deluso se si trattasse solo di un refuso. Saluti.