lo spillo/1

Il plotone dei giornalisti con la schiena dritta e la penna carica ha eseguito la sentenza. Dopo mesi di condanna, il Tg1 è stato giustiziato. Accusato di ogni tipo di bassezza e ignominia, il telegiornale di Augusto Minzolini è caduto ieri sotto il fuoco delle polemiche della sinistra. Decisiva è stata l’intervista a Silvio Berlusconi andata in onda nell’edizione delle 20 e realizzata dal caporedattore Michele Renzulli. Sacrilegio, un’intervista al premier! E per di più con tanto di pomposa bandiera italiana sullo sfondo (avrebbero preferito quella delle Figi o del Milan?). Ma soprattutto che scandalo, neppure una domanda cattiva che lo inchiodasse alle sue responsabilità. Come se dal 1954 il tg della prima rete nazionale ci avesse abituato alle interviste in trincea. Diamo ad Augusto quel che è di Augusto: dopo cinquant’anni di rispetto istituzionale, non diamo a lui la colpa se le interviste sono sdraiate.