lo spillo/1La bavetta di Gad Lerner

«Gad Lerner odia Striscia, è un rosicone mostruoso», dice al Fatto Antonio Ricci, che rivela di aver strappato al giornalista 5mila euro in una causa («Gli dissi di darli a don Ciotti, ma quando Gad glieli consegnò se ne prese il merito»). Poi l'affondo: «Da giovane le ragazze lo chiudevano in cabina per placarne gli assalti con bavetta». Da playboy fallito a moralista incallito.

Commenti

giovauriem

Lun, 31/03/2014 - 12:30

brutto leccaculo della famiglia agnelli,passato a de benedetti