lo spillo/2

Ricapitolando, le donne sono scese in piazza per rivendicare la loro dignità e il loro ruolo nell’Italia berlusconiana brutta, ingrifata e cattiva. Lo hanno fatto in massa a Milano. Dove, a ben vedere, il sindaco Letizia Moratti è donna, la presidente del tribunale Livia Pomodoro è donna, la ex presidente di Assolombarda Diana Bracco è donna. Senza contare che Susanna Camusso, il segretario del maggior sindacato italiano (la Cgil), è altrettanto donna. E allora, una domanda: non sarà che le donne a Milano sono scese in piazza per manifestare gratitudine perché la loro città è tinta di rosa?