lo spilloCi mancava solo il corteo anti corteo

Ci mancava il corteo preventivo. O meglio il sit-in anti sit-in. Chiamatelo come volete, fatto sta che oggi a Roma Rifondazione comunista scende in piazza «per impedire che scendano in piazza» quelli del centro sociale di estrema destra Casa Pound. A promettere l'iniziativa di disturbo è il membro comitato politico romano di Prc-Fds Giovanni Barbera, che è anche presidente del consiglio del Municipio Roma XVII. E così, mentre la capitale conta ancora i danni della Giornata europea contro l'austerity di mercoledì scorso e trema al pensiero della giornata di sabato prossimo, quando sono in programma contemporaneamente cortei di studenti, sindacati e appunto CasaPound, i rifondaroli si preparano alla contro-mobilitazione. Commercianti e residenti, invece, si preparano a qualcos'altro. Già, a due giorni da ostaggi a casa propria con le vetrine e i portoni sbarrati.