lo spilloCi voleva un ex magistrato per salvare le «penne»

Basta con il carcere per la diffamazione, forse ci siamo. La riforma che eviti storture come la condanna al carcere per il direttore del Giornale Alessandro Sallusti arriva nel giorno in cui Beppe Grillo rispolvera il bavaglio per la stampa: l'ex pm Stefano Dambruoso (Scelta civica) nel testo depositato alla Camera prevede l'obbligo di rettifica esteso al web entro 48 ore («senza commenti») pena multe fino a 16mila euro e depenalizza il reato. Ci voleva un ex pm per salvare i cronisti dalle toghe?