lo spilloLa paladina dei precari offre un posto. Però gratis

Da paladina dei precari a «padrona» che pretende che qualcuno che lavori gratis per lei. È la triste parabola di Giulia Innocenzi, un passato nelle giovanili del Pd fino al debutto come giornalista tv nell'arena di Michele Santoro. La cronista di Servizio pubblico famosa per aver dato voce ai giovani in studio, qualche giorno fa ha postato sulla sua bacheca Facebook un messaggio per i suoi 50mila seguaci: «Aaa informatico cercasi (...) è una buona causa che potrebbe generare grandissimi benefici a chi ne ha più bisogno. Il tutto rigorosamente aggratis». Il commento più simpatico? «Tu lavori gratis per Michele, vero?».