lo spilloL'abbraccio mortale di Prodi a Renzi

A Matteo Renzi non ne va bene una, ma adesso il perché è molto più chiaro. La crisi tra Pd e Pdl poteva spalancare le porte al sindaco di Firenze? Il Colle ha estratto la carta Enrico Letta e Renzi ci è rimasto malissimo. Berlusconi è stato condannato e tutto poteva precipitare? Ci ha pensato il Colle a garantire la stabilità. E Renzi ha pensato: ma che è, una maledizione? Ieri tutto si è chiarito, come un'epifania, quando il fedelissimo prodiano Sandro Gozi, ricordando i magnifici successi del suo mentore Romano Prodi, ha sostanzialmente garantito a Renzi l'appoggio del Professore. Nessuna maledizione, caro Matteo: è l'abbraccio mortale di Prodi...

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 15/08/2013 - 08:20

è una vita che prodi si mantiene a furia di abbracci mortali e di morsicchietti (sic...) benevoli ma assonagliati, ed è una vita che riesce ad emergere solo ai danni degli altri con piccole eccezioni. Il caro Renzi quindi se ne guardi lui perché in questo caso, neanche il buon Dio sarebbe in grado di fare i necessari miracoli

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Gio, 15/08/2013 - 23:00

Quando si dice menagramo... Caro Renzi, terque quaterque...