lo spilloSotto il tappeto di Monti, niente

Tanto tuonò che piovve. Mario Monti ha perso il suo tradizionale aplomb prima ha attaccato il Pdl su Imu e Iva («Non possiamo pagare certi debiti elettorali) poi ha affondato il colpo sul segretario Pd Guglielmo Epifani, che aveva messo in dubbio la tenuta dei conti: «Sotto il tappeto rosso che ha accolto Letta a Palazzo Chigi, rosso per riguardo e non per il debito, non c'era polvere ma lasciti positivi». Insomma, sotto il tappeto niente...

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/07/2013 - 11:33

Questo individuo può ringraziare solo la sua nazionalità ed il tempo in cui vive. In altro periodo e luogo (Norvegia,immediato dopoguerra) al collaborazionista Quisling toccò ben altra sorte.