LA SPY STORY CECASesso e corruzione il premier Necas lascia la poltrona

Corruzione e abuso di potere, sesso e spionaggio: il mega scandalo della Repubblica ceca travolge il governo e fa cadere la testa del premier Petr Necas che, dopo aver rifiutato per quattro giorni i diversi appelli a lasciare la guida dell'esecutivo, ha ceduto e ieri alle 18 ha annunciato ufficialmente le sue dimissioni. Il presidente Milos Zeman ha già fatto sapere che non ci saranno elezioni anticipate e che, semplicemente, sostituirà il primo ministro, mossa che permetterà al centrodestra di rimanere al potere. Le dimissioni di Necas arrivano a conclusione di un tormentone che ha portato all'arresto del capo del suo staff, la potente Jana Nagyova, 48 anni e sua possibile amante, e di 7 deputati ed ex ministri.

Commenti

guidode.zolt

Mar, 18/06/2013 - 15:22

Il Premier Necas lascia la poltrona per un più confortevole talamo ...