Stalker, arriva il braccialetto elettronico

Approvati in commissione due emendamenti Pd. Esclusa l'irrevocabilità della querela. Mercoledì il voto definitivo alla Camera

Giro di vite sugli stalker: per contrastare soprattutto la violenza contro le donne, arrivano intercettazioni e braccialetto elettronico

Le novità - inserite in un emendamento del Pd - sono state approvate a larga maggioranza nelle commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera, che hanno esteso a chi viene allontanato da casa per maltrattamenti e stalking l’articolo 275 bis del codice di procedura penale, sugli strumenti di "controllo mediante mezzi elettronici o altri strumenti tecnici" che possono essere disposti dal giudice, previo consenso dell’imputato. Eliminata dal testo del governo la norma che prevede la possibilità di allontanamento dalla casa familiare in caso di lesioni lievi, mentre viene introdotta "un’aggravante generica per i reati di violenza contro le persone, commessi ai danni o in presenza di un minore di 18 anni o di una donna in gravidanza".

Lunga discussione, poi, in commissione, sulla irrevocabilità della querela per stalking, prevista dal decreto ma cui è contraria anche una parte del Pd. Alla fine è stato approvato un emendamento dei relatori Donatella Ferranti (Pd) e Francesco Paolo Sisto (Pdl): la querela è irrevocabile nei casi di minacce gravi e reiterate, ma può essere ritirata quando si tratti di molestie meno gravi. La revoca potrà avvenire però solo davanti all’autorità giudiziaria. Il testo definitivo dovrebbe arrivare alla Camera mercoledì.

Commenti

linoalo1

Ven, 27/09/2013 - 10:27

I soliti palliativi!Prepariamoci ad altri continui femminicidi!Lino.

paolodb

Ven, 27/09/2013 - 11:01

Sì OK e poi? Un altro svuotacarceri per tutti, stalkers compresi?

il gotico

Ven, 27/09/2013 - 11:46

Se è per quello basta il cellulare, gli stalker li beccano con la triangolazione delle celle su cui si connettono gli smartphone, poi è ovvio che se uno è furbo lascia a casa il telefonino, ma generalmente in questi casi i colpevoli vengono sempre presi, il problema è prevenire e scusate se sono scettico, ma qui non si previene nulla. Volete farmi credere che se uno stalker, dotato di cavigliera elettronica, si avvicina a meno di 200 metri dalla sua vittima interviene subito una volante in soccorso ? Più facile che arrivi prima la scientifica e il coroner. Poi quando uno viene beccato al massimo si fa 6/8 anni con la condizionale ... i politici inutili fanno leggi inutili e dannose, basti pensare alle pene previste per lo stupro in branco... in Italia gente capace e volenterosa emigra per trovare lavoro, gli idioti li mettiamo al governo.

gneo58

Ven, 27/09/2013 - 12:21

il deterrente migliore per questo ed altri reati ? qualche anno nelle galere Russe - e se ti prendi 10 anni te ne fai 10 - altro che buona condotta ecc ecc

il gotico

Ven, 27/09/2013 - 12:33

Un consiglio a chi ha varato questa legge, volete renderla intelligente e funzionale ? Al posto d una cavigliera dovete distribuirne due, una allo stalker e la seconda alla potenziale vittima, entrambe si devono attivare (vibrazione, allarme sonoro) quando lo stalker si avvicina a meno di 500 metri o anche più, dando così la possibilità alla futura vittima di potersi mettere in salvo o chiamare amici e parenti per essere difesa o difeso (dipende)... già...perché anche se chiama le forze dell'ordine e aspetta che si presentino... l'ho già detto, più facile che arrivi prima il medico legale. L'attivazione di un segnale sulla cavigliera dello stalker è necessaria nonché obbligatoria, perché anche lui sappia che sta violando il mandato del giudice di non avvicinarsi a meno di tot metri dalla sua potenziale vittima, e inoltre non è detto che non sappia di essere nelle vicinanze di costei ... se dovete fare le leggi usate il cervello, siete pagati per questo... pure troppo. Questo purtroppo non avverrà e tutto resterà come sempre.

guidode.zolt

Ven, 27/09/2013 - 14:31

Ormai il "Made in Italy" è chiudere la stalla quando i buoi sono fuggiti...!

angelal82

Ven, 27/09/2013 - 14:42

Secondo me, non ha senso perdere tempo con queste leggi, sono totalmente inutili. La violenza c'è sempre stata e sempre ci sarà. Non sono le leggi o la paura del carcere che bloccano un matto. Piuttosto preferirei sapere e ottenere che, una volta sporta denuncia contro uno stalker o matto che sia, se succede che ci scappa il morto, io non sia accusata di omicidio, ma automaticamente di legittima difesa. Così ha senso! Invece, bisogna anche avere paura i difendersi oggi!

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Ven, 27/09/2013 - 15:15

Metterli in galera e buttare la chiave. Stop.

aredo

Ven, 27/09/2013 - 17:11

La mafia dei braccialetti..e le procure che devono "lavorare" ... Quante belle mazzette..quanti bei processi per condannare e mettere il braccialetto a ragazzi o adulti che osino mandare troppi sms ad una ragazza o donna che gli piace, che osino farle la corte.. Non sia mai! Per carità! Invece la sinistra vuole che tutti questi maschietti con gli ormoni che ribollono prendano e diventino gay, facciano bambini fra loro magari con la clonazione e cocktail di DNA all'inglese.. ehh!

aredo

Ven, 27/09/2013 - 17:13

@angelal82: un omicidio è un omicidio. Se una persona uccide minimo va messa all'ergastolo vero. 100 teorici se li fa tutti, se poi crepa prima in carcere meglio. Invece con questa magistratura i picconatori assassini possono dormire sonni tranquilli.. "poverini"..

Nadia Vouch

Ven, 27/09/2013 - 18:48

Subire stalking è una delle peggiori condizioni nelle quali una persona possa trovarsi. Si può impazzire di dolore e di stress. Riflettano i parlamentari ed estendano il reato non solo a ex fidanzati o amanti in generale. Ci possono essere stalker terribili, feroci, anche tra coloro con i quali mai si ebbe legame affettivo.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Ven, 27/09/2013 - 20:47

La caccia viene ristretta sempre di più; la caccia allle streghe no!... Anzi!... Viene ampliata... Maschietti tutti cattivi e violenti... E prepariamoci anche ad un incremento del già esponenziale aumento delle false accuse e delle false denunce. Importante, in questo paese, far sempre in modo che qualcuno s'ingrassi, sfruttando la scia dell'onda sollevata da un argomento "di tendenza" ma utile a creare ricche greppie su cui possano pascersi tutti i possibili "addetti", ossia quelli che hanno "fiutato" il business, come accade in quello delle separazioni, dei divorzi e degli affidi. Bene così! Dai all''untore"-maschietto-sempre-e-solo-lui-orco-con-"sante"-vergini-sempre-sincere!... Anche tutto ciò contribuisce allo sfacelo della già ben massacrata Italia...

Pedrino

Sab, 28/09/2013 - 07:28

@ il gotico - ottima proposta, una cavigliera allo stalker e un braccialetto alla vittima. Semplice ed efficace..

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 17/01/2014 - 15:56

si ma un bel braccialotto bello fisso fa' il suo effetto..e ti ricorda che comunque non sei libero e sei controllato