LA STAMPA SIRIANA: «SARANNO SCUDI UMANI» L'appello del Pontefice per le suore rapite

Il Papa ha invitato i fedeli presenti in piazza San Pietro per l'udienza generale del mercoledì a «pregare per le monache del monastero greco-ortodosso di santa Tecla a Maalula, in Siria, che due giorni fa sono state portate via con la forza da uomini armati. Preghiamo - ha detto Bergoglio - per tutte le persone sequestrate a causa del conflitto in corso». Secondo il quotidiano governativo siriano Al-Watan i ribelli vogliono usare come «scudi umane» le 12 suore libanesi e siriane rapite dal monastero di santa Tecla a Maalula, a nord di Damasco

Commenti
Ritratto di kanamara

kanamara

Gio, 05/12/2013 - 10:09

Penso che siamo tutti d'accordo che siti internet come "queensnake.com" oppure "kink.com" non si possono più vedere... pensare che stiamo pagando le tasse per finanziare una guerra da 13 anni e poi questi ribelli si scopano le donne degli altri (mentre noi,l in Italia, paghiamo le multe se parliamo con le prostitute lungo le strade) è una situazione insopportabile ed inaccettabile!!!

Ritratto di kanamara

kanamara

Gio, 05/12/2013 - 13:10

Bene, così anche il Vaticano si renderà conto, finalmente, del controsenso del Dogma intitolato "porgere l'altra guancia"... Menomale che quest'anno hanno tradotto "la Bibbia dei 70", così si eviteranno altri fraintendimenti storici come questo (ed in futuro potremo viver in pace e non perdere altro tempo a stare appresso alle guerre sessuali (come questa)...