Stop alle guerre in condominio

Se il condominio è una nazione, l'assemblea è il suo Parlamento. Giustamente, quindi, la riforma che entra in vigore il 18 giugno - di cui oggi il Giornale si occupa nella seconda puntata dell'approfondimento - dedica particolare attenzione a questo momento chiave della vita condominiale. Non bisogna, infatti, dimenticare che la riforma del condominio impatta sulla vita quotidiana di oltre 30 milioni di italiani che convivono nei palazzi di tutta Italia. Una convivenza spesso tutt'altro che pacifica: al contrario, sono frequenti liti e tensioni che possono anche sfociare in veri e propri scontri nelle aule dei tribunale. Per evitare questo, è necessario conoscere bene le regole fissate dalla nuova legge e le conseguenze che ne derivano.
(2-fine)