Stroncato da un infarto appena eletto

Destino infame. Era stato eletto per la terza volta consecutiva Pasquale Landro, sindaco di Zambrone (Vibo Valentia). Era stato rieletto perché il politico era davvero benvoluto dai suoi cittadini. Questa volta, però, il fato ha voluto metterci lo zampino. Landro, 59 anni, alle due di notte stava festeggiando coi suoi 698 elettori in una frazione del paese, quando improvvisamente si è sentito male e si è accasciato a terra. L'arrivo dell'ambulanza e il trasporto di corsa all'ospedale di Catanzaro sono stati inutili. Il primo cittadino, infatti, è morto stroncato da un infarto che non gli ha lasciato scampo. Negli ultimi giorni, secondo quanto riportato da una radio locale, Landro si era lamentato dell'eccessivo carico di lavoro che lo stava sottoponendo a uno stress continuo. Pur stanco, non ha voluto interrompere una campagna elettorale che vedeva centinaia di cittadini acclamarlo. L'intera comunità è in lutto.