LO STUDIOIl Dna degli italiani è il più ricco e vario d'Europa

Il Dna degli italiani è il più ricco e variegato d'Europa: le comunità che popolano lo Stivale sono così eterogenee dal punto di vista genetico, che la loro diversità è fino a 30 volte superiore rispetto a quella che si osserva tra gruppi che vivono agli angoli opposti dell'Europa. Lo dimostra uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'università Sapienza di Roma. La ricerca ha preso in considerazione 57 popolazioni del nostro territorio. Comparando la comunità germanofona di Sappada (nel Veneto settentrionale) con il suo gruppo vicinale del Cadore, o quella di Benetutti in Sardegna con la Sardegna settentrionale.