Supercanone, la Rai fa dietrofront

Una marcia indietro, ma non un mea culpa. Dopo le lettere spedite ad autonomi e partite Iva per richiedere il canone speciale per i pc in grado di ricevere il segnale tv, il dg della Rai Gubitosi spiega: «Quelle missive non sono ingiunzioni di pagamento». Tutto risolto? Più o meno, perché invece delle scuse arriva l'attacco: «Il caos è tutta colpa dei giornali».

Commenti

cgf

Mer, 09/07/2014 - 09:05

Il caos è tutta colpa dei giornali perché secondo loro si doveva zitti zitti pagare tutti? ma lo sanno che siamo al terzo millennio? voglono farsi pagare? NON diano più lo stream gratis, si facciano pagare per connettersi, un tot al minuto ed alla fine.... vediamo quanto incassano!!