Il superstipendio di Orlando

Il sindaco di Bologna Virginio Merola (Pd) batte i suoi colleghi di Firenze (Matteo Renzi), Milano (Giuliano Pisapia), Torino (Piero Fassino), Genova (Marco Doria). Ma anche gli assessori di Merola se la passano meglio. Spicca l'Emilia nell'ultima classifica sugli stipendi dei sindaci, diffusa dal Consiglio comunale di Genova. Merola, con i suoi 9.580 euro lordi al mese, si piazza a pari merito col collega di Bari Michele Emiliano. Meglio di loro solo il palermitano Leoluca Orlando, eletto con l'Idv, che riceve in busta paga 10.099 euro. Se il genovese Doria si ferma a 7.369 euro (4 mila netti) ne vanno 7.580 a Renzi, seguito da Fassino (9.123) e Pisapia (9.124). Ma Bologna batte Milano, Genova e Firenze per quanto riguarda gli assessori: quelli di Merola pigliano 6.227 euro lordi contro i 5.000 dei milanesi, i 4.790 dei genovesi, i 4.927 dei fiorentini.