Il Suv in divieto della capogruppo Idv

È rimasto parcheggiato per tutta la giornata davanti alla salita pedonale che porta agli uffici della Regione. Solo alle 18.30, dopo l'ennesimo post di sfottò del cinque stelle Matteo Olivieri, il Suv di Liana Barbati, capogruppo in Regione dell'Italia dei valori, è stato spostato da un collaboratore. E lei si è anche arrabbiata con il grillino: «Vabbè, mi sono sbagliata, ma credo che non meritassi una gogna mediatica del genere. Gli stalli per disabili e ciechi li hanno messi da poco tempo e stamattina sono arrivata presto in Regione, tutta trafelata perché è stata approvata la legge sul gioco d'azzardo di cui sono firmataria. Ho messo la macchina nel primo posto che ho visto libero». In realtà, come si può vedere dalle foto, la Barbati ha messo agevolmente la sua jeep davanti alla torre di Kenzo non occupando un posto per disabili, ma proprio il passo carraio che conduce alla scalinata della sede della regione. Invece della multa, solo imprecazioni anticasta.

Commenti

canaletto

Gio, 04/07/2013 - 09:18

BISOGNAVA CHIAMARE IL CARRO ATTREZZI. IL CODICE DELLA STRADA LO DEVONO RISPETTARE TUTTI A COMINCIARE DAI POLITICI E SOPRATTUTTO DAL FALLITO PARTITO IDV CHE URLA TANTO DI LEGALITA' POI E' IL PRIMO IN CLASSIFICA IN TUTTE LE SQUALLIDE VICENDE DI ILLEGALITA