Tangente da un milione ai compagni dell'Aquila

La tangente rossa da un milione fa tremare ancora L'Aquila. La confessione di un imprenditore ai pm: "Mazzetta destinata a tre politici". Il sindaco Cialente conferma le dimissioni

La tangente rossa da un milione fa tremare ancora L'Aquila. L'inchiesta sulle mazzette negli appalti della ricostruzione del capoluogo abruzzese, che coinvolge la giunta comunale a guida centrosinistra e che ha portato alle dimissioni del sindaco del Pd Massimo Cialente entra nel vivo e la supermazzetta non è più un'entità astratta. A parlarne è Cesare Silva, l'imprenditore a caccia di affari nella città distrutta dal sisma del 6 aprile 2009, che si vide aggiudicare il cosiddetto terzo Sal (stato avanzamento lavori) comprendente il puntellamento di Palazzo Carli ma si sarebbe poi visto incastrato in un sistema che puntava a un montepremi assai più sostanzioso. Silva agli agenti dello Sco racconta che il suo collega Daniele Lago, titolare della Steda, gli avrebbe garantito, anzi giurato sui suoi figli, di aver versato personalmente 800mila euro destinati a tre politici, che ora diventano i personaggi chiave di questa vicenda: «Trecento, trecento e duecento», avrebbe detto Lago. Il malloppo sarebbe stato «una tangente dell'uno per cento di lavori futuri da eseguire». La posta in gioco, insomma, era di ottanta milioni.

Una grande truffa ai danni degli abitanti di una città che già troppe lacrime versa da quasi 5 anni per poter sopportare anche gli appetiti degli affaristi. Una truffa per coprire la quale furono utilizzati complessi artifici contabili. La maxi tangente sarebbe stata mascherata con una fattura taroccata che avrebbe indirizzato i soldi su un conto di favore presso una banca. E in mezzo ci sarebbe anche il Comune a guida Pd, che non a caso avrebbe utilizzato per pagare il terzo Sal, la pietra dello scandalo, una procedura anomala.

Tra i destinatari della mazzetta - sempre secondo il racconto di Lago - non ci sarebbe però il sindaco Cialente. Il quale ieri ha confermato di volere lasciare la poltrona di primo cittadino (le dimissioni presentate il 12 gennaio diventeranno irrevocabili il 1° febbraio). «Le mie dimissioni - ha detto ieri - sono un sacrificio umano per spiegare agli italiani cosa stia succedendo veramente all'Aquila. Lo ha detto il pm aquilano Cardella: all'Aquila non c'è un “sistema aquilano”, ma un sistema “sopra L'Aquila”». Un sistema «del quale noi aquilani siamo vittime di grandi interessi, politici, accademici, immobiliari». Cialente lancia poi un grido di dolore e tira in ballo anche il governo: «No, non credo dietro questa vicenda ci sia Letta, ma un pezzo di governo sì. È un dato di fatto, la verità da dire agli italiani è che il governo non si è mai seduto intorno a nessun tavolo: insomma, è evidente, nessun medico si vuole avvicinare al letto di un malato grave quale è L'Aquila».

Commenti

paco51

Mer, 15/01/2014 - 08:49

Sig,ra Pezzodipane dove sei? L'abbruzzo sembrava una regione di santi e di poeti come mai ora si tace? Quello che è grave non è tanto quello che sembra essere successo perché" chi va al mulino si infarina" ma che sono gente abbruzzese. Non giustifico ma posso capire se fosse stato uno di fuori che non ha legami col territorio ma gente abbruzzese!!!!!Ai propri concittadini!!! Con che coraggio ora chiedete soldi? Ma Renzi non dice nulla? visto che pontifica su tutto!!!

eolo121

Mer, 15/01/2014 - 08:57

lacrime di coccodrillo

bruna.amorosi

Mer, 15/01/2014 - 08:59

su questo articolo mi aspetto i commenti di tutti gli imbecilli kompagni che hanno sparato addosso al governo BERLUSCONI .in particolare dalla dolce Agrippina ,sempre pronta a denigrare BERLUSCONI adesso vediamo la sua onestà .

m.m.f

Mer, 15/01/2014 - 08:59

nei paesi civili fai 10 anni di galera,qui invece in galera non ci vai e se ci vai dopo esci con due milioni in tasca per le scuse...

berserker2

Mer, 15/01/2014 - 09:01

Ma noooo, dicono di essere di sinistra, ex comunisti.....ma in realtà sono di destra!!!! Ma te pare sennò? Loro, i sinistrati puri e onesti, il partito della integrità morale (quella fisica, grazie a Svendolo che gli ha abbassato la media, un pò meno....), del rigore etico, 'nsomma tutte ste belle cose chic, te pare, che se rubano i soldi (e nel modo più squallido, speculando su di una tragedia) allo stesso modo di un batman de noantri!!!! Come un qualsiasi deputatino del centro-destra!!!! NON CI P-O-S-S-O CREDERE!!!!

angelomaria

Mer, 15/01/2014 - 09:02

e piangevano miseria e accuse a non finire sbatteteli in galera e buttate le chiavi chi scrupola sulle disgrazie non e' degno di vivere in mezzo a gente civile buongiorno e buontutto a voi cari lettori

berserker2

Mer, 15/01/2014 - 09:02

Che poi i sinistrati sono molto più bravi a fingere impegno, solidarietà, co-partecipazione, etica, sdegno e rigore morale. Qualche giorno fa hanno arrestato dei sindaci simbolo nella lotta alla mafia, tutti di sinistra, tutti bravi a fingere, partecipare a tavole rotonde, cortei, raccolte di firme, fiaccolate, accorati appelli, insomma tutte quelle belle cazzate che a loro riescono così bene, risultando credibili, anzi credibilissimi, proprio perchè fingono. Recitano una parte e gli riesce quasi sempre bene. Sempre pronti a puntare il ditino moralizzatore poi si scopre che sono collusi, rubano, inquinano, mentono, concutono, corrompono come e meglio degli altri. Ma che bravi eh! E questa è solo la punta dell'iceberg.... gli altri sono ancora puliti perchè nessuno ha ancora controllato, ma se lo facessero ne vedreste delle belle, ossì che ne vedreste!

qwertyuiopè

Mer, 15/01/2014 - 09:09

L'allegra combriccola di bertolaso aveva mangiato ben di più con gli interventi all'Aquila e non solo... Ma questi hanno almeno il coraggio di dimettersi!

Massimo Bocci

Mer, 15/01/2014 - 09:10

Aquilani, andate a mettere un cero al Santo patrono, se non erro San Massimo d'Aveia, se nella sventura del terremoto ci fosse stato al governo un comitato di INSACCATI - LADRI- MILLANTATORI- FALSIFICATORI, anti Italiani come i ladri che facevano i girotondi e si tin con le cariole contro il Bunga Bunga che li aveva esclusi dalla ricostruzione, per un fatto tecnico come si potevano ricostruire migliaia di case antisismiche, riscaldate,arredate di tutto punto, con un branco di LADRI PRONTI A RUBARE SU TUTTO, dunque Aquilani rendete merito al Bunga Bunga di non essere finiti nel girone INFERNALE, Irpino,del Belice ecc.ecc. Oggi altro che giri di cariole avreste, ma miseria umana e più grandi giramenti di PALLE, di quelle che deve subire il popolo (populista!!!) Italiano in mano a una simimili congrega di LADRI!!!! COMUNISTI!!!! Mistificati,democratici della MINCHIA!!!!

soldellavvenire

Mer, 15/01/2014 - 09:11

se è vero com'è vero che i politici sono corruttibili, è vero com'è vero che gl'imprenditori specialmente quelli edili, sono i più grossi corruttori. le proporzioni sono (mediamente) tangente=0,5% del guadagno... ragazzi, questo non è il "sistema l'aquila": questo è il SISTEMA ITALIA!

brunog

Mer, 15/01/2014 - 09:13

Come volevasi dimostrare questo e' un altro esempio della superiorita' morale della sinistra. Mi convinco sempre di piu' che l'onesta' e la legalita' sia un optional per i kompagni.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 15/01/2014 - 09:14

Ma non si fa così! Ora De Benedetti, Scalfari, Napolitano, Magistratura Democratica ed accoliti, saranno corrucciati! Ma forse no, dai! Troveranno sicuro un modo per incolpare Berlusconi ed un Esposito che lo condanni!

glasnost

Mer, 15/01/2014 - 09:15

Prima di illudervi che verrà fatta pulizia anche a sinistra pensate a quel che è accaduto a Penati o a Vendola o ad MPS. Tutto scomparirà in una bolla di sapone. Questa è la giustizia di partito. D'altronde quello intercettato per la De Girolamo (mi sembra sia questo il nome del ministro dell'Agricoltura) non diceva : vai tranquillo che per quelli del PD la Magistratura chiude un occhio! E nessuno lo ha querelato!!!!?????

fedele50

Mer, 15/01/2014 - 09:18

STI COMUNISTI , SEMPRE I SOLITI VERGINELLI CON LE TASCHE AMMAZZETTATE DI SOLDI, LADRI MATRICOLATI, VERGOGNATEVI.IL NOSTRO BERLUSCONI SEMPRE NEL FANGO E, LORO ARRUBBAVANOOOOOOOOOOOO

Sapere Aude

Mer, 15/01/2014 - 09:19

Non c'è niente da fare, se non sono ladri la politica non li vuole. Non so più cosa suggerire per eliminare questo cancro che ha invaso tutto il circo che gira intorno alla politica e agli organi dello Stato. E' inutile cercare vie d'uscita, ho si introduce il taglio della mano o il ladrocinio di Stato dovrà essere legalizzato.

steali

Mer, 15/01/2014 - 09:19

Sono di centrosinistra e dico che questi devono finire in galera e si deve buttare la chiave....

Nebbiafitta

Mer, 15/01/2014 - 09:33

Inutile negare, allora i soldi c'erano. Quando la torta è appetitosa, i politici mangiano tutti, destra, sinistra e centro, tranne chi ne ha veramente bisogno. Questa è anche la fine di tutte le sottoscrizioni che ad ogni calamità naturale vengono aperte a favore delle persone colpite.

buri

Mer, 15/01/2014 - 09:36

dove è dinita la presunta superiorità morale dei compagni? nel bidone delle spazzatura, enesimo esempio, dopo il sistema Sesto siamo al sisma L'Aquila

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 15/01/2014 - 09:45

Eeeeh come la fate lunga! Per prima cosa, se mai verrà fuori tra 427 anni una condanna, sono e saranno solo "compagni che sbagliano" e poi, non preoccupatevi compagni, i magistrati garantiranno come da copione la massima cura nel coprire, segretare, silenziare, rimandare tutto finché una cappa intangibile coprirà tutto e, nel silenzio, il sol dell'avvenire splenderà più di prima! Nel frattempo, bisogna sviare l'attenzione; per esempio facendo pubblicare da Repubblica lo scoop che Lago, nel 2010 è passato a meno di 25km da Arcore e che alla sera guarda le reti Mediaset. Oltretutto Cialente ha evidenziato che il pm Cardella ha già capito tutto: che all'Aquila non c'è un “sistema aquilano”, ma un sistema “sopra L'Aquila”. Un sistema del quale noi aquilani siamo vittime di grandi interessi, politici, accademici (?!), immobiliari. E letta non c'entra a prescindere, ma un pezzo di governo si... indovinate quale (adesso è all'opposizione ma prima c'era, per fortuna!)? Poi bisognerà fare risaltare che nelle case costruite in due secondi dal governo Berlusconi mancavano addirittura i battiscopa (gravisssssimo!), che IlGiornale e Libero hanno fatto partire la solita "macchina del fango", che i soldi intascati dai politici locali (eventualmente) in realtà sono stati usati per aiutare le famiglie dei poveri immigrati clandestini della zona... Non c'è scampo dal cancro rosso! E la cosa più micidiale è che ancora riesce a espandere la sua metastasi nascondendo accuratamente tutti i sintomi e depistando i pochi segnali della sua presenza che sfuggono al silenziatore della magistratura e dei media proni a sinistra. In questo caso era probabilmente impossibile non fare scoppiare il bubbone e così, all'interno di oscure botteghe, è stato deciso che è meglio scoppi adesso... non vorrete mica che venga fuori prima delle prossime elezioni, no?

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 15/01/2014 - 09:54

Ecco il solito articolo !!! Chi intrallazza deve andare in galera sia esso di Sx/Dx . Ma state calmi perche B all'Aquila cosa ha fatto ?

glasnost

Mer, 15/01/2014 - 09:59

@steali : i sinistri non vedono mai la realtà per quello che è, ma in base a quello che dice loro il partito. Tu pensi davvero che QUESTA Magistratura metterà mai dentro uno di sinistra???

El Chapo Isidro

Mer, 15/01/2014 - 10:03

Chiunque commette un crimine deve essere perseguito, giudicato ed eventualmente condannato, che sia di destra, di sinistra o del centro, chi sbaglia deve pagare e se questi signori hanno sbagliato devono pagare e devono pagarla molto cara! Ora se questo giornale avesse scritto certe cose durante lo scandalo della protezione civile e di bertolaso avrebbe una qualche credibilità, invece non ne avete proprio nessuna visto che voi non difendete la legalità e la giustizia ma solo il vostro padrone!

biricc

Mer, 15/01/2014 - 10:03

Ladri nel PD? Non avrei mai immaginato, hanno tutti una faccia da persone così per bene.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 15/01/2014 - 10:07

e intanto...Pd, il renziano Faraone indagato per peculato alla Regione Sicilia Inchiesta sulle spese folli dei deputati siciliani, guai in vista per il (lanciatissimo) responsabile Welfare dei democratici.

gian paolo cardelli

Mer, 15/01/2014 - 10:10

soldellavvenire: gli imprenditori producono, mentre i parassiti che sta cercando di difendere no, e non questi ultimi non sono corrotti perchè esistono i primi, ma sono i primi a dover pagare mazzette perchè altrimenti i secondi gli bloccano tutto: si chiama "ricatto mafioso", visto che i suoi cari "politici" sono la vera Mafia che abbiamo nel Paese!

gian paolo cardelli

Mer, 15/01/2014 - 10:11

Vendetta, prima ci trovi le prove che B avrebbe "corrotto" a L'Aquila, poi sputi il suo veleno: il Governo centrale allora intervenne per tempo per quanto di sua competenza, ma sono stati i suoi cialtroni "di sinistra" A NON AVER FATTO NULLA SE NON SPARTIRSI LE MAZZETTE!!!!

Rossana Rossi

Mer, 15/01/2014 - 10:15

La quasi totalità della stampa è in mano alla sinistra e così pure i media per cui i sinistronzi strombazzano sempre solo i loro insulti e nascondono le verità. E qui sarà lo stesso, gireranno talmente la frittata che sarà sempre e solo colpa di Berlusconi. Cosa ci scommettiamo?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 15/01/2014 - 10:16

Le radici sono lontane nel tempo. Ora che siamo ben oltre la frutta non dobbiamo meravigliarci se la nostra più che secolare storia di non popolo, di coacervo di individui battenti strade proprie conduce a questi risultati. Non che gli altri popoli siano molto migliori di noi, è forse una questione di misura per alcuni, di tradizioni per altri, ma la compagnia non è scarna, purtroppo. Non mi aspetto miglioramenti a breve, spero soltanto non arrivi un qualche diluvio. Non per me, per i miei nipoti. Ho appena terminato la lettura di due libri che possono dire qualcosa al riguardo. Il primo "Una nazione in coma" di Buscaroli, noto fascista e gigante culturale, ed "Una repubblica senza patria" di Feltri, ancor più noto ed inviso a sinistra. Non mordono, si possono non condividere, ci si può riflettere e poi buttarli, a piacere. Un avvertimento: gli acculturati sessantottini potrebbero avere qualche difficoltà. Saluti

Ross60

Mer, 15/01/2014 - 10:22

Caro vendetto magari B non ha fatto niente ma qualche Aquilano un tetto sopra la testa ce l'ha certo fosse stato x voi sarebbero ancora nelle tende o nei container. (VEDI IRPINIA)

Robertin

Mer, 15/01/2014 - 10:23

e intanto noi paghiamo l'IMU ......

Ritratto di albauno

albauno

Mer, 15/01/2014 - 10:31

I rossi dell'Aquila (in testa Pezzopane, Cialente, i "carriolanti", per non parlare della Guzzanti, erano i detrattori di Berlusconi (..il male assoluto!), poi i loro compagnucci, mascalzoni e ladroni, avevano piene le tasche di danaro pubblico. Che schifo mi fanno!

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Mer, 15/01/2014 - 10:33

Ma va là, sono brave persone; a sinistra si lavora solo per il popolo, e come vi spieghera' Luigipiso I compagni sono purissimi come l'acqua di scolo:

Ritratto di albauno

albauno

Mer, 15/01/2014 - 10:35

I moralisti (Pezzopane, Cialente, i "carriolanti" ed in primis la Guzzanti) compagni dei ladroni, che dicono oggi? che la colpa era comunque de "maligno" (Berlusconi)?

soldellavvenire

Mer, 15/01/2014 - 10:37

"macchè tangente, si tratta di una donazione liberale!" (S.B.) ahahahahahahahahahahahahahahahahahah

marvit

Mer, 15/01/2014 - 10:39

Poveracci. Adesso sono in imbarazzo. A forza di dire che non ha fatto mai nulla e con la pretesa di gestire loro il post-terremoto, adesso non sanno come cavolo attribuire le mazzette al Berlusca

canaletto

Mer, 15/01/2014 - 10:40

VERGOGNA TUTTA ROSSA, RUBARE SULLA PELLE DEI MORTI E DEI DANNEGGIATI, TUTTO PER LE LORO MALEDETTE PANCE. PENA DI MORTE. IL BELLO CHE HANNO FINITO TUTTI I SOLDI DATI DA BERLUSCONI SENZA FARE QUASI NULLA. CIALENTE VA INTERDETTO DAI PUBBLICI UFFICI A VITA

francesconeglia

Mer, 15/01/2014 - 10:43

Sindaco Cialente, a maggio c'e' stata la grande opportunita' di realizzare, con l'ME-MMT, la ricostruzione dell'Aquila. Si evince molto chiaramente che le e'stata impedita qualunque iniziativa dopo avere ospitato il gruppo di economisti, e lei, signore com'e', NON ha ceduto a pressioni opposte che vogliono l'Aquila sempre da ricostruire, addossandosi l'onta delle dimissioni. Il mio consiglio e' di ritirare le dimissioni, contattare l'ME-MMT e ripartire con le lotte che ora bisogna RIfare per RIconquistare quello che alcuni TRADITORI hanno demenzialmente consegnato a chi ci vuole distruggere.

vabbeh

Mer, 15/01/2014 - 10:45

I GIUDICI CHE CONDANNANO SILVIO BUFFONI SONO VENDUTI E QUELLI CHE INDAGANO QUELLI DI SINISTRA NOOOOO?????? E POI FATE LA MORALE AI SINISTRONZI? SE L'IPOCRISIA E IL DOPPIOPESISMO LA FALSA MORALE SONO CARATTERISTICHE DEI COMPAGNI, ALLORA VOI BERLUSCONIANI SIETE PIU' BOLSCEVICHI DEI PIDDDDINI CARIMIEI. IL BERLUSCONISMO E' UN COMUNISMO TRUCCATO DA FINTO LIBERISMO ANNI 80, IL SUO LEADER INFATTI VEDE E PROVVEDE, DI LIBERO NON AVETE NULLA. SIETE MOLTO LONTANI DALL'EDONISMO REGANIANO CARI COMPAGNI AZZURRI!!!!

puntopresa10

Mer, 15/01/2014 - 10:50

vuoi vedere che è colpa di berlusconi?

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 15/01/2014 - 10:51

PD MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI MAFIOSI

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 15/01/2014 - 10:51

E' lapalissiano che l'ottimo Cialente "non poteva non sapere." Si indaghi, quanto prima, anche su questo galantuomo.

glasnost

Mer, 15/01/2014 - 10:54

Comunque fate attenzione perché dovete ricordare la fine di Raoul Gardini che aveva portato 5 miliardi a Botteghe oscure poi si é "suicidato" e, più recentemente Rossi dell MPS a Siena che "si è buttato" dalla finestra.... Questi lavorano seriamente e senza troppi scrupoli.

enrico09

Mer, 15/01/2014 - 10:57

Vergognoso, anche se l'articolo omette di dire che la tangente sarebbe stata versata a assessori di sinistra (PD) e di destra (PdL). L'assessore del PdL fa parte dei compagni? In ogni caso resta la vergogna per tutti...

Holmert

Mer, 15/01/2014 - 10:58

Che figura di merda, verrebbe da dire, imitando Fede, tante volte replicato in "striscia la notizia". L'Aquila, le carriole, Cialente, la Pezzopane che gioiva per la decadenza votata al senato, di Berlusconi da senatore. L'Aquila di sinistra che rivendicava e rivendica onestà amministrativa e dignità, l'Aquila del terremoto che veniva definito tradito dal berlusconismo, l'Aquila dalla ricostruzione mancata, che scopre il suo vaso di Pandora dal quale ne esce un verminaio degno di un letamaio incommensurabile. Anche tra quella gente di sinistra, usi ed adusi addossare la croce dell'infame ladrocinio a quelli della destra corrotti e corruttori, scopre che la sua amministrazione dei fustigatori dei comportamenti altrui, è marcia. Terremoto come risorsa per fare soldi, terremoto per litigarsi il cratere, dove si riversano benefici statali a tout le mmonde, senza selezionare i casi che ne hanno diritto per danni subiti, benefici a paesi interi, dove almeno il 70% non ha subito alcun danno, né materiale né economico. E non mi riferisco a quelli dell'epicentro. Sospensione del pagamento bollette, del pagamento Irpef, macchine acquistate senza IVA e soldi per rifarsi case di sana pianta etc. Per cui la corsa al cratere, la corsa a chiedere ed ottenere. Ed in mezzo alla buriana sguazzano i pescecani del do ut des. E la fiera e fiesta italiana , di una Italia loffia e sprecona, non ha mai fine. Tanto poi ,basta rimpinzare di tasse i soliti fessi, che la nave va, anche se guidata da uno Schettino qualunque, ad infrangersi immancabilmente contro la scogliera. E con costoro al comando, non c'è alcuna speranza. A sfasciare la cosa ci si sono messi anche i grullini, il che è tutto dire. Poveri noi, che abbiamo creduto nella nostra Italia. Gli è che gente veramente seria, ammesso che ancora ce ne sia, non si sporca più le mani con questa politica, ormai nella mani di bande...etc.

gian paolo cardelli

Mer, 15/01/2014 - 10:58

soldellavvenire: continui così, che la figura del patetico non gliela leva nessuno. Allora: cose ne pensa dei suoi emeriti "politici di sinistra", sempre "moralmente superiori", come ha cercato di dire finora? sentiamo, sentiamo...

Holmert

Mer, 15/01/2014 - 11:00

Caro paco51, non me ne voglia, ma Abruzzo ed abruzzesi, richiede una sola B. Se ne faccia carico per la prossima volta. A babbo, ce ne vogliono due.

denteavvelenato

Mer, 15/01/2014 - 11:03

glasnost, I sinistri, poveri, frustrati, invidiosi, mangiabambini, ha ragione, invece voi integerrimi, fieri, sempre obbiettivi, specialmente si parli del vostro PADRONE, l' articolo, sinceramente, non mi sono preso la briga di leggerlo comunque, almeno dal titolo non ho visto riferimenti alla magistratura politicizzata, comunque sia chiaro che a me potete pure dare tutti gli epiteti che siete soliti a dare, ai vostri contestatori, tanto a me non interessa difendere nessuno, chi ruba deve essere punito, indipendentemente dal colore politico, comunque in merito alla sua frase "Tu pensi davvero che QUESTA Magistratura metterà mai dentro uno di sinistra??? vorrei ricordare che il nostro ex premier, che non mi sembra riconducibile, all' area dell' estrema sinistra, è ancora a piede libero dopo un sentenza di terzo grado, per frode fiscale, saluti

82masso

Mer, 15/01/2014 - 11:06

Ancora mi riesco a meravigliare che si stia ancora qui a parlare di destra e sinistra sulla vicenda dell'Aquila, e lampante che è stata un'immensa mangiatoia mediatica e di soldi per la scadente dirigenza politica del nostro periodo, si parte dal Piscielli, l'imprenditore edile che rise per l'avvenuto terremoto e la successiva ed eventuale ricostruzione, passando per il G8 e la cricca, passando per B. che sfruttò appieno la catastrofe come spinta propagandistica e per finire ora con queste "presunte" tangenti ad esponenti locali del centro-sinistra. Aspettiamo i tre gradi di giuduzio prima di tirare le somme.

Ritratto di vines

vines

Mer, 15/01/2014 - 11:06

Questo per i comunisti è una cosa normale, non è rubare questo!!!!! sono soldi pubblici, loro sono abituati a vivere sulle spalle di chi paga le tasse con o senza corruzione!!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 15/01/2014 - 11:07

# Vendetta.Berlusconi, ha costruito in 6 mesi case antisismiche per i terremotati é se non era per lui gli Aquilani stavano ancora nelle tende e container come gli abitanti dell,Irpinia e del Belice! TU! FARESTI MEGLIO A STARTI ZITTO PERCHE IL TUO PARTITO É LA PESTE DELL;ITALIA E CON I SUOI POLITICI CORROTTI RAPPRESENTA L;80% DELLA CORRUZIONE ITALIANA!. Guardati, intorno é tu vedrai che i piú grandi scandali in Italia sono tutti causati dal PDPCI che puo fare di tutto senza mai essere punito dai Giudici é Magistrati, Ma la colpa di tutto cio é vostra che eleggete politici e affaristi che rubano e saccheggiano le risorse dello Stato, é voi vi sentite moralmente superiori alla Destra?! é vi fate manovrare come dei pupazzi da sfruttare e buttare via, guardati intorno é vedi come il tuo Partito ha ridotto l,Italia in un paese dove sono piu numerosi gli scandali dei komunisti che ditte che vengono fondate! MA COSA DEVE ANCORA SUCCEDERE PER FARVI APRIRE GLI OCCHI A VOI KOMUNISTRONZI? MA TU E GI ALTRI KOMUNISTI NON VEDETE GLI SCANDALI MPS; TELECOM ITALIA; TELECOM SERBIA;OLIVETTI; MILANO-SERRAVALLE;UNIPOL; MISSIONE ARCOBALENO; LE COOP;SORGENIA;ANTONVENETA; IL FORTETO É I POLITICI COME BASSOLINO; JERVOLINO; LUSI;ERRANI; TEDESCO;FASSINO; D;ALEMA;BERSANI É VENDOLA????! CHE RUBANO A MAN BASSA CON L;AIUTO DELLA MAGISTRATURA! A VOI BASTI CHE SI PRONUNCI IL NOME BERLUSCONI É VOI STATE TUTTI A SPUTARE VELENO; SENZA PENSARE CHE BERLUSCONI PER IL VOSTRO PARTITO É L;ALIBI PER RUBARE IL FUTURO DEL PAESE É DEI TUOI FIGLI!.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 15/01/2014 - 11:10

Maurizio Crozza a Ballarò del 14 gennaio 2014 " Giovanni, aiutami. Segui il mio ragionamento. Berlusconi è stato sconfitto dalla Cassazione. La legge elettorale l’ha cambiato la Corte costituzionale. Il metodo Stamina lo verificano i giudici del lavoro. Le acciaierie che inquinano le chiudono le Procure. Sbaglio o l’analisi è che questo Paese è governato dai giudici? " ecco il prossimo disoccupato!!

bruna.amorosi

Mer, 15/01/2014 - 11:13

kompagni ma volete commentare oppure vi si sono anchilossate le dita delle mani? LUIGIPISO XGERICO IL TOTONNO IL GIUSTO AGRIPPINA DOLCE AGRIPPINA FATTI SENTIRE SU dicci quanto sono bravi questi kompagni AQUILANI su . poi al VENDETTA beh! avra fatto poco ma ci sono aquilani che hanno un tetto in testa .e di questi giorni non è poco .

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 15/01/2014 - 11:20

CHE; CULO QUESTO TERREMOTO SE TU NON FAI I SOLDI MO...!É UN ASSESSORE DEL PDPCI INTERCETTATO 5 ANNI! FA DICE IN QUESTA INTERCETTAZIONE "IO POSSO FARE DI TUTTO TANTO SONO DELLA SINISTRA É I GIUDICI E MAGISTRATI NON FARANNO MAI NIENTE CONTRO I KOMUNISTI!" QUESTO É LO STATO IN CUI VERSA LA GIUSTIZIA ITALIANA! ALLA MERCEDE DI UN PARTITO POLITICO CHE DA SOLO RAPPRESENTA BEN L;80% DELLA CORRUZIONE IN ITALIA! A BERLUSCONI GLI FANNO LE TORTURE PER UNA TELEFONATA DA 30 CENT! É AI POLITICI DEL PDPCI GLI PERMETTONO DI RUBARE MILIARDI DI EURO; É BASTA RICORDARE IL BELL;ESEMPIO DI MPS E TELECOM ITALIA DOVE QUESTO PARTITO HA RUBATO 57 MILIARDI DI EURO! PER VEDERE DI COSA SONO CAPACI I POLITICI DEL PDPCI! MA QUESTO PARTITO É L;IDEALE POLITICO DI IGNORANTI E BALORDI COME EL COGNO ISIDRO ; XGERICO; TOTONNO;SOLDELLAVVEINIRE;ENRICO 09; BIROCCO LOSCIOCCO É ALENOVELLI CHE COME LE PECORE SI LASCIANO TOSARE SENZA MAI CRITICARE CHI HA IL MONOPOLIO DELLA CORRUZIONE INN ITALIA!.

fiducioso

Mer, 15/01/2014 - 11:22

Quando salta fuori qualche scampolo di scandalo sinistrorso, vuol dire che proprio non si può più nascondere o che si tratta di una vendetta tra rossi, salvo poi zittire il tutto per "ordini superiori". Se dovessero frugare a sinistra come frugano a destra, il PD e la sinistra tutta scompare in un amen; Tutti incarcerati (come dice il compagno steali).

blues188

Mer, 15/01/2014 - 11:24

paco51, ma lei dà i numeri? Nonostante sia evidente a tutti che gli abruzzesi non sono migliori di nessuno, lei insiste scandalizzato? Non si è accorto di nulla neppure quando vedeva solo carriole in corteo, ma senza nessun badile? Qua le 'mutande verdi' sono piene di materia organica, mi creda!

elio2

Mer, 15/01/2014 - 11:40

La Pezzopane sembrava un'invasata, anzi (una mezza invasata) il Cialente con gli amici delle carriole, un sacrificato alla cattiveria del Berlusca, alla pari di tutta l'aquila buttata in pasto alla noncuranza e al menefreghismo della destra allora al governo e poi si scopre che i ladri sono proprio coloro che facevano la morale e incolpavano gli altri, un comportamento standard per i compagni, del semplice foraggio con cui alimentano il poco cervello dei diversamente intelligenti che li votano. Il fatto che ora la storia sia uscita credo perché fosse inevitabile, ma sono anche convinto che i magistrati amici di ideologia, abbiano già preso in mano la situazione per portare il tutto a prescrizione, come hanno sempre fatto quando si trattava di compagni diversamente onesti che si erano fatti beccare mentre rubavano soldi pubblici, quindi ci aspettiamo che anche questi tontoloni colpevoli di non hanno prestato la dovuta attenzione mentre rubavano, saranno mondati e prescritti per legge ideologica da ogni colpa e tutto si risolverà a tarallucci e vino.

tofani.graziano

Mer, 15/01/2014 - 11:45

Adesso si comprende a cosa servivavo tante cariole.Per portare a casa un bel mucchio di "EURI".Ma che brave persone!!!!!!!!!!!!!!

Gianca59

Mer, 15/01/2014 - 11:46

E così anche i compagni sono caduti nel viziato: da quando è venuto meno il partito padre-padrone, anche questi si sono dati da fare come tutti gli altri. Ma dove andiamo !?!?!

enrico09

Mer, 15/01/2014 - 11:47

pasquale.esposito, sentirmi dare dell'ignorante da uno che neanche sa quando mettere gli accenti sulle "e" fa un po' ridere, e comunque nel mio commento critico sia a destra che a sinistra, solo faccio riferimento al fatto che l'articolo parla delle pecche della sinistra e non di quelle della destra.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 15/01/2014 - 11:50

@bruna.amorosi che cosa c'è da commentare? Cosa dovremmo dire? Siccome a sinistra sono delinquenti dobbiamo rivalutare berlusconi? Ma siete davvero il cancro della legalità. Facciamo una campagna contro il garantismo. Se sei indagato ti dimetti e aspetti il primo ed unico grado di giudizio. Poi o sei libero o vai in galera con tutti i beni di famiglia confiscati, tanto che sei comunista o fascista berlusconiano. E vediamo se l'Italia si addrizza o no. Altro che magistratura comunista che usate come arma improrpia per difendere i disonesti. Avanti, chidete a questo giornale di lanciare una campagna del genere. Questi di questa tangente devono andare in galera insieme agi evasori e truffatori, tutti in uno stessa cella. Cosa vorresti discutere? La moralità dell'idea socialista? Ma per piacere, vergognatevi almeno un paio d'ore al giorno per il resto della vostra vita.

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 12:17

@Pasqualeesposito&BrunaAmorosi- danni_case_map_2Dai dubbi sulla sicurezza alle inchieste tutti i flop delle “casette” di Berlusconi. di Giuseppe Caporale - Isolatori sismici fallati, infiltrazioni d’acqua, riscaldamento rotto, cedimenti di intonaco. Nessun servizio intorno, né pubblico né privato. Il tutto dentro 185 palazzine sparse nella periferia che oggi — dopo appena quattro anni dalla loro realizzazione — sono nuove aree di degrado urbano. La storia delle case provvisorie volute dall’ultimo Governo Berlusconi per 19mila terremotati dell’Aquila, dopo il sisma dell’aprile del 2009, è costellata di flop. Per questo “miracolo aquilano” come lo definì l’allora premier visti i tempi record di consegna degli alloggi, lo Stato ha speso 900 milioni di euro senza seguire il codice degli appalti, ma con affidamenti in “emergenza” ad (appena) sedici ditte nazionali. La costruzione delle “new town” fu seguita dai media con dirette tv e programmi ad hoc, con tanto champagne nel frigorifero a favore di telecamera.Ma dal giorno dell’inaugurazione in poi, il “progetto C. a. s. e.” di Guido Bertolaso, allora capo della Protezione Civile, ha cominciato a venire giù. Pezzo dopo pezzo. Il primo atto è un’impietosa relazione redatta dagli ingegneri dell’ufficio tecnico dell’Aquila, pochi mesi dopo la consegna degli appartamenti. «Sono evidenti segni di deterioramento degli edifici che sono inaccettabili» è il giudizio finale corredato da un centinaio di fotografie a conclusione di due mesi di certosini sopralluoghi in ogni angolo di quelle costruzioni. Piastra dopo piastra, ballatoio dopo ballatoio,garage dopo garage. Ringhiera dopo ringhiera. Ma è solo l’inizio. Poco dopo, la Procura dell’Aquila apre un’inchiesta sui settemila isolatori sismici che sostengono i 185 palazzi. E la scoperta è amara, amarissima. Almeno duecento degli isolatori sismici a pendolo montati sui pilastri che sostengono gli edifici sono destinati a sbriciolarsi se mai la terra dovesse tornare a tremare come quel 6 aprile di 4 anni e mezzo fa. E quel che è peggio, nessuno è in grado di dire oggi — nemmeno la ditta che li ha prodotti e montati, la società «Alga» — quali strutture esattamente appoggino su quei pezzi fallati. Per questa vicenda, poche settimane fa il giudice del tribunale dell’Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, ha condannato con rito abbreviato a un anno di reclusione Mauro Dolce, responsabile del procedimento del progetto C. a. s. e., accusato di frode nelle pubbliche forniture.

ettore80

Mer, 15/01/2014 - 12:20

Speculare su questa gente è da vermi.

Miraldo

Mer, 15/01/2014 - 12:32

Avanti tutta iniziamo anche dalla regione Toscana e dalla regione Liguria e poi vedremo come questi comunisti sinistroidi si spartiscono il malloppo. Chi è di origine messicana non può intervenire su questi argomenti, può solo tornare al suo paesello affamato.

gian paolo cardelli

Mer, 15/01/2014 - 12:35

Luigipiso: vedo che lei è sempre più ottusamente restio a prendere in considerazione l'idea che la tesi "Berlusconi è cattivo" gliel'hanno detta i delinquenti accertati "di sinistra", quelli cioè che senza la "politica" e tutte le sue ramificazioni (Magistratura, Pubblica Dirigenza, Giornalismo, ecc.) morirebbero di fame... riesce a vedere il MOTIVO per cui glielo vogliono far credere a tutti i costi, o lei è ormai semplicemente irrecuperabile?

Teodorani Pietro

Mer, 15/01/2014 - 12:50

E con questo sia chiusa, una volta per tutte, la fino a poco tempo fa la supposta ma mostruosamente falsa superiorità morale dei Kompagni rossi; anzi, quali i peggiori sepolcri imbiancati, in ogni luogo, in ogni sistema, ed a tutti i livelli,è ampiamente dimostrato che rubano e mangiano alle spalle dello stato più di tutti gli altri.

soldellavvenire

Mer, 15/01/2014 - 13:02

@cardelli - eh purtroppo la storia della "superiorità morale" nasce dal rapporto schiacciante tra politici corrotti di dx/corrotti di sx... ma non ci faccia caso, c'è anche il bizzarro costume di dimettersi appena indagati, che co*****i, quando potrebbero fondare nuovi partiti contro le "toghe nere" (i dati li trova su internet, qui, qui, e qui)

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 13:18

L’AQUILA. Un anno di reclusione. E' questa la condanna inflitta nel pomeriggio dal gup del Tribunale dell' Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, a Mauro Dolce, responsabile del procedimento di realizzazione del progetto Case, l'insieme di 4.500 alloggi antisismici realizzati dopo il sisma del 2009, nell' ambito del processo con rito abbreviato nato dall' inchiesta sugli isolatori malcostruiti di alcune piastre che ospitano le palazzine dislocate nelle 19 new town. Il pubblico ministero titolare dell' inchiesta, Fabio Picuti, nella precedente udienza aveva chiesto per Dolce la condanna ad un anno e mezzo di reclusione. Dolce, accusato di frode nelle pubbliche forniture, aveva chiesto, tramite il proprio legale di fiducia, di essere giudicato con il rito abbreviato. Nell'ambito dello stesso procedimento, sempre il gup ha rinviato a giudizio gli altri due indagati, Gian Michele Calvi, direttore dei lavori, e Agostino Marioni, dirigente di una delle ditte fornitrici, la Alga Spa. Il processo e' stato fissato per il 3 aprile del 2014. Dolce e Calvi sono gia' stati condannati in primo grado a 6 anni di reclusione ciascuno assieme ad altri cinque esperti per omicidio colposo e disastro colposo nell'ambito del processo alla commissione Grandi rischi, organo scientifico consultivo della presidenza del Consiglio dei ministri, di cui erano componenti all'epoca della riunione del 31 marzo 2009, a cinque giorni dalla scossa distruttrice delle 3.32, nella quale, secondo il tribunale, furono date false rassicurazioni agli aquilani, sottovalutando il rischio sismico. L'inchiesta sugli isolatori e' nata da un'inchiesta giornalistica di RaiNews24, intitolata "A prova di sisma". Sul processo c'era molto interesse anche perche', nella fase delle indagini preliminari, in alcuni test di consulenza dell'accusa, gli isolatori che dovrebbero proteggere gli aquilani da nuove scosse sismiche si sono spezzati durante alcune prove di laboratorio effettuate in California.

migrante

Mer, 15/01/2014 - 13:24

gia`ad un mese dal sisma il sindaco e la sua giunta si adoperavano in ogni modo per togliere alla protezione civile la gestione dei lavori nel centro storico, bloccando ed osteggiando tutto il possibile e di li a poco riuscirono nel loro intento, nonostante cio` continuarono le "cariolate" e le proteste nei confroti del governo Berlusconi...in seguito vi fu` una inchiesta che coinvolse la giunta rigurdante lo smaltimento, mazzette ed appalti ad "amici"..ma il tutto fini`nel dimenticatoio ed il sindaco fu` persino rieletto...adesso si tira di nuovo fuori una bella indgine, dato anche che la "credibilita`" della magistratura ultimamente ha subito duri colpi...vediamo se il tutto finira` come la precedente inchiesta, come per vendola, penati e MPS...e magari persino con terzo mandato per l'eroico sindaco !!!!

eglanthyne

Mer, 15/01/2014 - 13:50

Per il TRIO bricconcello questo "DISGUIDO" finirà sicuramente a TARALLUCCI e TREBBIANO!

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 15/01/2014 - 13:55

caro compagno tu lavori , paghi, sudi ed io MAGNO, 1° regola dei compagni, se vuoi qualcosa ..in cambio cosa mi dai???? eli chiamano ONESTI a favore del popolo .BUE

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 15/01/2014 - 13:55

caro compagno tu lavori , paghi, sudi ed io MAGNO, 1° regola dei compagni, se vuoi qualcosa ..in cambio cosa mi dai???? eli chiamano ONESTI a favore del popolo .BUE

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 15/01/2014 - 14:49

#xgerico. Tu, vorresti vivere un anno, un mese o tutta la vita in un Container come vivono gli Irpini da una vita oppure nelle baracche del Belice in Sicilia?; é se tu non lo sai la corruzione in Italia é fondata per 80% sulla sinistra italiana, che a te piaccia oppure no i piu grandi scandali dal dopoguerra in poi sono stati causati dai komunistronzi, io non ti voglio elencare tutti questi scandali ma per voi votanti della sinistra che vi credete moralmente superiori per me siete solo degli utili idioti da usare ad uso e consumo, é basta che a voi vi fanno credere che é Berlusconi ad avere la colpa di tutti i mali Italiani, e voi vi buttate a pesce sulle fandonie che inventano i Giudici e Magistrati che proteggono il PDPCI!, mentre gli accoliti di questo Partito smembrano tutto lo Stato rubando 100ia di Miliardi di euro!, La gente come te dovrebbe vivere per 40 anni fuori dall,Italia per avere la mia conoscenza in politica e esperienza di vita, e tu puoi avere una buona conoscenza della Grammatica Italiana!, ma io sono un Figlio di "buona Donna" che conosce ogni tipo dell,essere Umano; É CHE NON SI FÁ PRENDERE PER IL CULO DA NESSUNO!.

Massimo Bocci

Mer, 15/01/2014 - 14:59

X xgerico, ..........a ragione compagno meglio le BARACCOPOLI COOP!!! Del Belice e Dell'Irpinia, quelle sono veramente antisismiche, e poi coprono il degrado essendo state messe a poche decine di metri dagli edifici grollati c'osi se uno nella baracca coop, soffre le pene dell'inferno si alza e continua gli scavi e poi per vivacizzare il tessuto sociale potete sempre aprire qualche nuova vostra casa del popolo o centro di studi per reclutamento per (terroristi??)con annesso (bordello LAP dence, con importazione di carne fresca dall'ex patto di varsavia con annesse e slot mascin), questo consentirà ai nuovi e vecchi compagnucci di sentirsi a casa nel solito bordello comunista di sempre. Saluti Stalinisti!!!! Per inaugurarli potete far tornare il mortazza c'osi ai COGLIONI DEMOCRATICI gli scucite altri 2 €, come si dice a mal voluto non c'è rimedi.

bruna.amorosi

Mer, 15/01/2014 - 15:06

NON POTETE PIU' DIRE DI ESSERE ONESTI E' DIMOSTRATO CHE I VOSTRI SONO SOZZI COME GLI ALTRI punto.CARI KOMPAGNI .

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 15/01/2014 - 15:30

scassa Mercoledì 15 gennaio 2014 Siete tutti preoccupati dell'andazzo di questi onesti briganti che,a vario titolo ,ci governano e dimenticate che tutto ciò che accade e' normale in tutto il mondo . Sono solamente diversi i criteri adottati come deterrente . Da quando l'uomo ,divenendo via via più intelligente inventando il denaro al posto del baratto ,ne individuo' anche gli effetti collaterali ,si fece anche furbo . Lascio' gli effetti nocivi ai poveri di spirito e di iniziativa ,e con i rimanenti ideo' unsistema ,la chiamo' Politica ,e la mise nelle mani dei più scafati . I sunnominati ,avallando il detto che la madre dei farabutti e' sempre incinta ,hanno moltiplicato la specie usando la democrazia e le urne come terreno di coltura e siamo ai giorni nostri . Come si può fare ? ....torniamo al baratto ,poi se non funziona ,passiamo al taglio della mano destra ,ma attenzione ....per un onesto lavoro servono entrambe le mani ,mentre ,a chi decide per la mutilazione serve solo......la legge e la malafede . S. Sassatelli.

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 15:43

@bruna.amorosi- Pasquale Esposito- Ma perché ve la prendete con me? Io ho votato M5S! Che cacchio centro io! Ma siete proprio corti di memoria!

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 16:05

@pasquale.esposito&bruna.amorosi- Visto e letto che mi ci tirate per i capelli, in merito a questo articolo, che fà riferimento a tre mazzette date ad altrettanti politici, di cui non si fa il nome da NESSUNA parte, come potete esser tanto sicuri che siano "politici di sinistra"?! dai sù spiegatemi!

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 16:07

-@pasquale.esposito&bruna.amorosi- Visto e letto che mi ci tirate per i capelli, in merito a questo articolo, che fà riferimento a tre mazzette date ad altrettanti politici, di cui non si fa il nome da NESSUNA parte, come potete esser tanto sicuri che siano "politici di sinistra"?! dai sù spiegatemi!

moshe

Mer, 15/01/2014 - 16:37

Forza sinistri, fate qualche bel commento in merito!

bruna.amorosi

Mer, 15/01/2014 - 16:56

X GERICO guarda che anche se lo mandi 50 volte non è che hai più ragione è questo lo capisce anche la mia pronipote di circa anni . quindi contieniti i 5 stelle sono governati da un assassino beh!io tra BERLUSCONI E UN ASSASSINO SCELGO BERLUSCONI .almeno non ha le mani sporche di sangue . già ma penso che a te non interessi nulla al confronto di soldi meglio un assassino .

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 17:37

@bruna.amorosi- Ma come io ti faccio una domanda e tu rispondi fischi per fiaschi?! A tal proposito "l'assassino" a cui ti riferisci era nella stessa auto in cui sono deceduti i suoi amici! L'assassino ha già pagato penalmente e civilmente, cosa che il tuo beneamato, prima o poi dovrà pagare! Ne convieni?!

bruna.amorosi

Mer, 15/01/2014 - 18:20

allora se proprio vuoi una risposta spiegami come fa uno come te kompagno che li tradisci con i 5 stelle .e non dire di non essere un kompagno altrimenti non avresti risposto al mio commento dato che non ti interessa . a proposito non è kompagno neanche i vice sindaco ABRUZZESE che si faceva dare mazzette mentre la gente non ha ancora case ? .poi non convengo con te BERLUSCONI non pagherà mai perchè non colpevole chiaro???.che che ne dicano le frustrate magistrate .

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 19:06

@bruna.amorosi- A Bruna a te ti si è fermato l'orologio del tempo, Berlusconi e già condannato in via definitiva! Avete sempre detto che una persona è innocente fino a sentenza definitiva, ora che e condannato, ve ne uscite, condannato senza prove! Siete comici.

xgerico

Mer, 15/01/2014 - 19:15

@bruna.amorosi -Pierluigi Tancredi, lo sai di che partito è questo signore (FI) indagato per le mazzette di cui si parla!

berserker2

Gio, 16/01/2014 - 09:10

Ma, la pezzopane e brunetta.......si conoscono?

roberto.morici

Mer, 22/01/2014 - 21:10

L'unica che non risulta sfiorata dalle tragicomiche vicende della nobile città de L'Aquila è la Pezzopane. Nel crollo della "Casa dello Studente", nel capoluogo abruzzese, morirono otto studenti universitari. I tecnici che si occuparono dei lavori di restauro di questa struttura hanno subito una condanna da 2,5 a 4 anni di carcere. La gestione ed il controllo degli edifici scolastici sono affidati alla Provincia. All'epoca del crollo dell'edificio la Pezzopane era Presidente della Provincia de L'Aquila. E' una vera fortuna che la Signora Pezzopane si trovasse, all'epoca di questi accadimenti, nella invidabile (e comoda) situazione di "poter non sapere". Se una non ci arriva...non ci arriva.