La Tares slitta a luglio. Arriva il redditometro: ecco come funziona

Approvato l'emendamento che rinvia la nuova tassa sui rifiuti. Oggi Befera spiega come scattano i controlli

Slitta al primo luglio l'avvio della Tares, la nuova tassa sui rifiuti che sostituirà la Tarsu. La commissione Ambiente del Senato ha infatti approvato l’emendamento del relatore, Antonio D’Alì, che permette il rinvio. Manca solo l'ok dell'Aula, che voterà il decreto sui rifiuti in giornata. "Per noi la Tares, come è stata impostata, costituisce una ulteriore imposta sulla casa a cui siamo assolutamente contrari e riteniamo che sia opportuno che della vicenda si occupi il prossimo governo", ha spiegato D’Alì.

Intanto, tra le polemiche, è partito il nuovo redditometro. Oggi l'Agenzia delle Entrate ne spiegherà meglio il funzionamento, ma il Corriere della Sera ha già provato a fare il punto. Si tratterà infatti di circa 70mila controlli, su 40mila contribuenti. Gli accertamenti, inoltre, ci saranno solo se le spese supereranno del 20% il reddito dichiarato e non scatteranno in modo automatico: il Fisco darà comunque la possibilità ai contribuenti di spiegare eventuali surplus. Non va dimenticato, inoltre, che ci sono dei redditi che non vanno considerati nella base imponibile, come gli arretrati o gli anticipi al Tfr, le borse di studio, le rendite Inail o l'assegno di maternità.

Commenti

Agostinob

Mer, 16/01/2013 - 12:39

Befera, Equitalia e lo stesso Monti stanno sentendo puzza di bruciato attorno. Vedono che gli italiani iniziano a mugugnare un pò troppo e qualche sentore di ribellione c'è. Per correre ai ripari prima che qualcuno se la prenda con loro, scommetto che oggi, alla presentazione del Redditometro, chissà perchè le cose saranno senz'altro non così drastiche come erano fino a ieri. Probabilmente appariranno un pochino attenuate; insomma, tutta la grinta fino a ieri mostrata (chi ricorda il muso duro di Befera quando annunciava i raid e la caccia agli evasori?) oggi inizierà a sparire. "Non era vero che c'era cattiveria dietro alle nostre azioni. Vogliamo spolpare gli italiani ma senza che se ne accorgano. Non siamo disattenti alle lamentele e sopratutto non siamo disattenti alla nostra incolumità. Faremo qualche piccolo controllino, chiameramo qualcuno per tirargli un pò le orecchie ma niente paura, per carità. Siamo buoni!" E così anche Monti, che chissà poi perchè oggi, essendo ormai un politico di parte, riceve lui Befera mentre semmai dovrebbero incontrarlo tutti i leader di partito, potrà approfittare di queste informazioni per spenderle in campagna dicendo che è grazie a lui che le cose verranno calmierate. Che dite: ne approfitterà Monti? E Befera diventerà, per l'occasione, un agnellino?

Ritratto di £'ultimo treno

£'ultimo treno

Mer, 16/01/2013 - 12:41

siamo in campagna elettorale ed i sudditi italioti devono votare, la tares può attendere per qualche mese

Ritratto di £'ultimo treno

£'ultimo treno

Mer, 16/01/2013 - 12:45

Attilio Befera di EQUITALIA stipendio 456.733 Euro annui, ci spieghi perchè guadagna in un anno quanto 25 sudditi italioti messi insieme

Franck Dubosc

Mer, 16/01/2013 - 12:57

Articolo veramente molto scarso rispetto a quanto pubblicato da Corsera. E poi, spero che i contribuenti siano un po' più di 40.000...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 16/01/2013 - 13:06

Monti non si preoccupi faccia pure partire la tares tanto i kompagni voteranno lo stesso,a loro piace pagare le tasse,più sono alte e più è una goduria.

cgf

Mer, 16/01/2013 - 13:07

@£'ultimo treno veramente dovrebbe spiegare perché percepisce il doppio di quanto percepisce Barak Obama!! doppi incarichi? cosa vogliamo dire dei MOLTI incarichi che ha il Presidente degli Stati Uniti d'America? non ultimo capo supremo delle forze armate, national/international intelligence?

Agostinob

Mer, 16/01/2013 - 13:07

Quando un povero cristo guadagna 20.000 euro all'anno, anche 1000 o 2000 euro che ballano possono creare problemi. Ma se si guadagnano stipendi alti (come chi, non dico) non esistono cifre che non possono essere essere contenute nelle pieghe e che possano arrivare extra. Io diffido sempre dei moralisti e di chi vuole apparire assolutamente onesto e perfetto; dietro c'è "quasi" sempre qualcosa. Se potessero scavare gli italiani, se ne vedrebbero delle belle anche tra i controllori.

cgf

Mer, 16/01/2013 - 13:42

cmq ora 40mila persone si renderanno conto di cosa avevano di che lamentarsi 15mila partite IVA con gli studi di settore, welcome to the club :)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 16/01/2013 - 14:23

ma dico, italiani non siete stanchi di questo fascismo fiscale? possibile che ve ne stiate tutti zitti tranquilli ? solo nei Paesi comunisti e tiranni l'onere della prova è a carico dell'accusato con la presunzione di colpevolezza e bisogna pagare metà della presunta evasione per potersi difendere ? SVEGLIAAAAAAAAAAA

Maxforliberty

Mer, 16/01/2013 - 14:23

(questa sicuro me la censurate, ma vi prego non fatelo, fatemi sfogare)Speriamo che qualcuno risponda a Befera con qualcosa che lascia il segno. Ma vi rendete conto? 3/4 delle spese da redditometro sono stimate dall'Agenzia. Quindi va da sè che il reddito basso e quello più a rischio di scostamento, mentre il resto no. Va da sè che sei hai un reddito di 100.000,00 puoi aver evaso 20.000,00 e va tutto bene se ce l'hai di 10.000,00 e il redditometro segna 13.000,00 ti arriva la lettera. Praticamente questo losco figuro, incapace, parassita e inutile vi sta dicendo che se avete difficoltà economiche siete dei criminali: vi toglie pure la dignità. LO CONFERMO QUESTA COSA NASCE PER CONFONDERE LE ACQUE E NON ROMPERE LE SCATOLE AI VERI EVASORI GIA' DEL RESTO NOTI A BEFERA. Per cortesia pre-pensionatelo ci costerebbe meno mantenerlo a non far niente, ora invece butta i soldi dei contribuenti dalla finestra come coriandoli. Befera ! Incapace, non bastava semplicemente far la lista di chi ha l'ISEE a zero? Befera, saresti da incriminare per procurato allarme. Per Franck Dubosc: beato lei che è così candido da pensare che Befera sia intellettualmente onesto; si ricordi che quel figuro meschino è lì da 17 anni e più a creare disservizio e sprecare denaro. Hai voglia a far sacrifici per diminuire il debito se paghiamo più di OBAMA i direttori della PA. Befera: ci spieghi perchè le persone dei call-center dell'Agenzia e di Equitalia sono tutte assunte con contratti di COLLABORAZIONE COORDINATA? Eh? Quante elusioni fiscali e contributive commettono le tue macchine mostruose? Quella è tutta gente cortese e disponibile e pronta a darti indicazioni, quindi è perchè sono cortesi con il cittadino che li punisci? Vergognati sei indegno di questo Paese, vattene con Al Qaeda o vattene in qualche Paese dittatoriale dove a leccare fondi-schiena come fai da un ventennio avrai più vantaggio. PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: REQUISITO BASE PER FAR CARRIERA E' ESSERE UN CIALTRONE.

giocar1

Mer, 16/01/2013 - 14:47

Grazie a chi ha governato negli ultimi anni ... grazieeeee Silvio!

polonio210

Mer, 16/01/2013 - 15:42

Il campanello d'allarme del redditometro comincia a suonare quando scopre uno scostamento del 20% tra reddito e spese sotenute.Bene....se si prelevano in banca i contanti e si paga tutto in nero,non c'è nessun campanello che suona in quanto non possono venirvi in casa a verificare se i soldi li abbiate messi sotto il materasso o sotto le piastrelle.Spese per la casa,per il medico,per l'abbigliamento e per qualunque altra cosa....tutto in nero rigorosamente e MAI usare bancomat o carte di credito.I vostri soldi li potete prelevare tranquillamente dalla vostra banca,nessun ve lo vieta....almeno per ora!

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 16/01/2013 - 16:00

Mister (per dirla alla Monti-Like Minded) Befera dovrebbe dare un esempio al massimo della trasparenza e di ineguagliabile rilievo mostrando in televisione, a reti unificate e in prima serata, come funziona il redditometro applicato ai suoi di lui introiti e alle sue di lui spese nei minimi dettagli. Acquisterebbe riconoscenza, ammirazione, stima, etc etc (lascio ad ognuno qualificare opportunamente gli etc).

m.m.f

Mer, 16/01/2013 - 16:02

ma forse è meglio che befera si astenga dal spiegare il funzionamento di uno strumento che tutti sappiamo essere non costituzionale e volto solo a estorcere denaro. si eviteranno così decine di migliaia di ricorsi e probabilmente qualche d'uno si evita di prendersi delle denunce per tentata estorsione. ciò detto chi può si organizzi per lasciare immediatamente questo paese perché qui il paese con questa ulteriore mossa è messo definitivamente al tappeto. adesso hanno esagerato!

moichiodi

Mer, 16/01/2013 - 16:03

la tares chi l'aveva ideata? forse tremonti(con il silvione), ma adesso c'è da votare. meglio rinviare altrimenti il pdl come si mette? dopo di che il giornale ci aggiunge un poco di formaggio cioè il redditometro tanto per impapocchiare i lettori. da qui al voto ne vedremo di queste presunte informazioni.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 16/01/2013 - 16:13

Nascondere i soldi nel materasso non serve più,Hanno cominciato a cambiare le banconote da 5 euro,poi man mano tutte le altre,bisognerà pur cambiarle no?dove? In banca e verranno registrate, Controllo fatto!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 16/01/2013 - 16:14

Anche se non tocca a me spiegare la differenza tra sudditi e contribuenti una precisazione è d'obbligo: i contribuenti sono i cittadini che nei paesi civili e democratici pagano le imposte per ottenere dei precisi servizi dalle amministrazioni pubbliche , i sudditi sono i cittadini che in paesi totalitari e poco civili pagano tasse, gabelle, multe, imposte sulle imposte, vessati da mille controlli (ccon la scusa della lotta all'evasione) per ottenere servizi non ben identificati dalle amministrazioni e le loro metastasi parassitarie! A questo punto una domanda sorge spontanea al Sig. Befera & C.vari (C. sta per cog....) : I cittadini italiani sono contribuenti o sudditi?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 16/01/2013 - 16:14

Dragon_Lord-Negli Stati Uniti,Sono comunisti?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 16/01/2013 - 16:48

Alberto43-In Italia qualcuno è suddito e una buona parte non sono ne uno ne l'altro.Purtroppo pagano sempre i sudditi

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 16/01/2013 - 17:01

Sig. Fritz49 non tiri fuori gli USA solo quando fa comodo, il Veltronismo è morto e sepolto!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 16/01/2013 - 17:20

@Fritz49 negli State l'aliquota massima è del 35% inoltre i cittadini possono scaricare tantissime spese sostenute senza franchigia, inoltre l'iva è variabile in base allo Stato e non supera il 15% contro il nostro 21%, se evadi vai in carcere per davvero senza domiciliare solo su cauzione costosissima fino al processo che da quelle parti sono rapidi. I dirigenti statali che rubano o fanno altro di illecito perdono il posto, sussidi e benefici oltre ad andare in carcere per davvero. Noi siamo trogloditi babbei e stolti in confronto.