Una targa per Quagliariello Ma la premiazione è choc

Premiato e poi aspramente contestato. Il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello (nella foto) ha avuto un'accoglienza agrodolce a Conversano, paese della provincia di Bari. Intervenuto in piazza Castello per assistere all'Aida di Giuseppe Verdi, il rappresentante dell'esecutivo, prima dell'inizio dello spettacolo, è stato insignito di una targa ricordo da parte dell'associazione dei ristoratori della zona. Non ha fatto in tempo ad alzarsi dalla sua sedia per ritirare il premio, che l'esponente del Pdl è stato duramente contestato da alcuni spettatori. Prima dal pubblico si è levato qualche fischio, poco dopo sono seguiti urli isolati di disapprovazione e l'immancabile coro «Vai a lavorare». Il ministro, visibilmente imbarazzato e sorpreso, è tornato a sedersi in platea, mentre il servizio d'ordine ha cercato faticosamente di riportare la calma. A Quagliariello, già contestato lo scorso novembre dagli avvocati riuniti nel teatro Petruzzelli di Bari, è rimasta una targa ricordo davvero difficile da dimenticare.