Tasi-catasto, le tasse sulla casa mandano il governo nel caos

Nel prossimo Cdm il rinvio a ottobre della prima rata per i Comuni che non hanno fissato l'aliquota

In politica scegliere bene il binomio tempi/temi è tutto. E un premier tattico come Matteo Renzi non poteva che azzeccare l'agenda. La rentrée del governo subito dopo le elezioni, il momento più distante dal prossimo appuntamento con le urne, riguarda infatti un argomento rognoso e impopolare come le tasse sulla casa.
Intendiamoci, niente di fuori programma, ma in tempi brevissimi arriveranno i decreti legislativi che - dopo un'attesa di due legislature e tre governi - attuano la delega fiscale, in particolare la riforma del catasto. Poi il rinvio della prima rata della Tasi ad ottobre.

Misure attese, ma delle quali gli italiani preferiscono non sentire parlare e che i politici preferiscono non trattare, perché ricordano e attuano quella manovra a tenaglia, sull'imponibile e sulle aliquote che in pochi anni ha fatto esplodere la tassazione sulla casa. La famosa patrimoniale da 24-30 miliardi che ha preso quota da qualche anno, che Renzi non ha rottamato e alla quale, semmai, ha aggiunto il suo mattoncino.
Andiamo con ordine. Al prossimo Consiglio dei ministri dovrebbe arrivare il rinvio del termine per la prima rata Tasi. Rinvio che riguarda gli immobili diversi dall'abitazione principale, nei Comuni che non hanno ancora deliberato le nuove aliquote. Era stato deciso per settembre, ma l'Anci, l'associazione dei Comuni, ha suggerito un altro mese di attesa. Problemi dei sindaci risolti, restano quelli dei cittadini. I Comuni si stanno orientando quasi tutti per applicare l'aliquota massima. Renzi, ha ricordato il presidente della commissione Finanze della Camera Daniele Capezzone, «ha addirittura peggiorato le cose, cedendo all'Anci, e aumentando ulteriormente l'aliquota di un altro 0,8 per mille». In teoria l'aumento dovrebbe andare a coprire le detrazioni, ma nessuno ci crede.

Renzi ha detto che è «una barzelletta» sostenere che la stangata sulla casa neutralizzerà gli 80 euro in busta paga. Fatto sta che i primi cedolini con il «bonus Renzi» sono arrivati giusto in tempo per le elezioni europee. Il Consiglio dei ministri fisserà le date del salasso, invece, arriverà a urne chiuse.
Possibile che il rinvio sia inserito in un emendamento al decreto sul bonus Irpef. Il timing dovrebbe essere quello annunciato dal presidente dell'Anci Piero Fassino (uno dei pochi in grado di fare cambiare direzione al governo). Per i 2.163 comuni che hanno deliberato le aliquote prima del 23 maggio il pagamento della prima rata resta il 16 giugno. Per gli altri slitta ad ottobre. Resta da chiarire il problema della prima casa per la quale, a normativa vigente, la scadenza è a dicembre. Se il provvedimento del governo non lo specificherà, i proprietari di abitazione principale dovranno pagare in anticipo di tre mesi.

L'altro argomento post Europee è la riforma del catasto, che fa parte della delega fiscale. Una specie di chimera dei governi post Berlusconi. Varata nella prima versione dal governo Monti, ha attraversato l'esecutivo Letta e ora, in tempi brevissimi, dovrebbero arrivare i decreti legislativi che la attuano. In teoria la riforma del catasto, dovrà essere a gettito invariato. Le opposizioni hanno ottenuto che tutto sia deciso in Parlamento, per evitare colpi di mano. Confedilizia, ha ottenuto che ci sia invarianza di gettito in ogni Comune. Ma le sorprese, come tradizione quando si tratta di tasse, non sono escluse. Anche perché i provvedimenti sono allo studio del ministero dell'Economia. E i conti di Renzi da fare quadrare, ora che le elezioni sono passate, sono tanti.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/05/2014 - 08:27

non solo vincono grazie al 40 % di stupidi elettori, ma ci vengono pure a dire che questa tassa è un pasticcio e che non sanno come risolverla! Berlusconi la voleva cancellare, e noi avremmo avuto qualche soldo in più per le emergenze, qualche disoccupato avrebbe avuto meno pensieri, i pensionati avrebbero più respiro, ed invece no! nonssignornò! i lor signori eletti deputati e senatori, invece di sacrificare se stessi, preferiscono sacrificare il popolo bue cornuto e mazziato, pur di mantenere i loro privilegi, le spese alte, debito fuori controllo, un lusso sfrenato! ma valli a capire questi sinistronzi....

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 28/05/2014 - 08:30

Carissimo Signorini, come correttamente riportato nell'articolo, la prossima scadenza elettorale è lontana, per cui si rilassi, e soprattutto, suggerisca al titolista di leggere gli articoli, prima di espletare la sua preziosa attività. Cordiali saluti.

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 28/05/2014 - 08:58

se facessero veramente le cose fatte bene sarebbe un' ottima alternativa a questo governo di proclami e niente fatti , se nasce questa coalizione chi risiede al nord, ma anche altri che abbiano un minimo di amore verso questa patria non può che votarlo , altrimenti avrebbe ragione grillo a dire che siamo un popolo di pensionati che non vuole il cambiamento.

Palllino

Mer, 28/05/2014 - 09:01

Questa follia della tassazione sulla casa continua... Ormai avere degli immobili e' diventato un dramma..

steali

Mer, 28/05/2014 - 10:05

x mortimermouse... Se avessero cancellato l'IMU avremmo pagato ol mancato gettito con altre tasse come successe quando b. abolì l'ICI aumentarono le tasse regionali e altre cose. Alla fine anche chi non aveva la casa era costretto a pagare le tasse sull'abitazione.....

roseg

Mer, 28/05/2014 - 10:10

Tranquilli abbiamo 80 euro al mese in saccoccia, ahahahahahahahahahahahahahahah

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 28/05/2014 - 10:11

Dopo la cura Renzi, l'Italia non la vorrà neanche il Magreb unito!

linoalo1

Mer, 28/05/2014 - 10:13

Io,che abito a Treviso,debbo pagare la Tasi a Giugno!Se abitassi in un Comune vicino,pagherei ad Ottobre!Mi sembra abbastanza Incostituzionale!A meno che,chi paga in Ottobre,paghi con gli interessi di mora(4 mesi) o chi paga in Giugno vemga risarcito degli stessi interessi,proprio per aver pagato prima!Naturalmente,questo sulla carta!Ma in effetti,questo Governo di Sinistrati,se ne fregherà,così come sta facento con l'elemosina dei famosi 80 €uro!Anche qui,l'Italia non è uguale per tutti!Comunque,c'era da aspettarselo perchè è un classico dei Sinistrati!Eppure,moltissimi Italiani sono contenti!Infatti li hanno votati e continuano a farlo!Forse è per questo che vedo molta gente camminare chinati a 90 gradi!Personalmente,preferisco ancora camminare eretto!Questa nuova moda,preferisco lasciarla ai masochisti ed ad altri già abituati!Lino.

roseg

Mer, 28/05/2014 - 10:15

@ WjnnEx--Chi vive sperando sai come muore...???

ferry1

Mer, 28/05/2014 - 10:41

Cosi la TASI viene pagata ora nei comuni 'virtuosi o stupidi' negli altri boh? Steali perchè non suggerisce l'esproprio degli immobili con vendita degli stessi a Paesi Esteri in modo da non dovere aumentare ulteriormente le tasse ed evitare di tagliare le spese magari applicando i costi standard?

ferry1

Mer, 28/05/2014 - 11:04

mortimermouse non sono d'accordo che il 40% di coloro che hanno votato siano stupidi.Hanno fatto semplicemente il loro interesse rappresentando l'Italia dei privilegi e della conservazione che hanno un terrore folle della meritocrazia e dei costi standard e conseguente riduzione della spesa pubblica improduttiva.Gli stupidi sono quelli che incavolati non sono andati a votare e sono circa il 50% degli aventi diritto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/05/2014 - 11:05

STEALI, forse le sarà sfuggito il fatto che quel mancato gettito sarebbe stato compensato con i tagli alle spese, evitando ai contribuenti di pagare altre tasse. sai quali sono le spese pubbliche? i viaggi che ha fatto renzi per la campagna elettorale: tutti fatti in aereo. e ho detto solo un esempio, ma ce ne sono milioni e milioni di esempi di sprechi che solo VOI, sinistronzi, siete maestri nel farli, a tal punto da far schizzare in su il debito pubblico!!

bruna.amorosi

Mer, 28/05/2014 - 11:28

state sereni italiani adesso le tasse le paghiamo (purtroppo anche io che non le ho avute ) con gli 80 euri che RENZI vi ha dato per vincere le elezioni oppure male che vada i soldi li chiederemo ad ALFANO in fondo lui era il GUARDIANO DELLE TASSE .

pol

Mer, 28/05/2014 - 11:39

@steali: e questi fantomatici "80" euro invece come funzionano? ...tali e quali come lei descrive la cancellazione dell'IMU, saranno ripagati tramite altre tasse. E chi non e' compreso in questi "80" euro rimane pure fregato due volte, perche' gli aumentano le tasse e in piu' paga il regalo fatto agli altri.

Squaraus

Mer, 28/05/2014 - 11:53

L'Italia era fatta soprattutto di piccole e medie imprese, ora scoraggiate dall'impressionante burocrazia e dalla tassazione . era fatta soprattutto di piccoli proprietari immobiliari, giudicati ora come la peste e ritenuti un salvadanaio cui attingere ... Il problema é che non parliamo di grandi industriali o di grandi immobiliaristi, ma della classe media che con fatica e oculatezza per esempio investiva nel mattone, la cui proprieta' privata non é piu' tutelata. Cosi' il ceto medio laborioso e operoso verra' annullato; resteranno solo i super-ricchi o coloro che riescono a collocarsi nelle maglie del pubblico... il famoso 40% forse ... ?

futuro libero

Mer, 28/05/2014 - 12:16

Il pasticcio TASI è stato fatto apposta,per nascondere quanto dobbiamo pagare e punire i comuni virtuosi e perciò più onesti.Io credo che Renzi per dimostrare quanto vale dovrebbe rinviare per tutti i comuni,non è giusto che uno si impoverisca subito quando può avere ancora qualche mese per mettere da parte i soldi che gli servono.Sarebbe ora che Comuni e Regioni in particolare invece di aumentare continuamente le tasse trovando sempre le solite scuse,cominciassero a tagliare gli sprechi che sono tantissimi.Consiglierei anche a Renzi di dare un tot a comuni e regioni in base al censimento di case e persone uguali per tutti,e le tasse sulla casa deve richiederla il governo e deve essere uguale per tutti.Perchè devono esserci sempre cittadini di serie A B C? Perchè molti devono ricorrere a CAF o altro pagando per pagare? Un'aliquota uguale per tutti sarebbe molto semplice per tutti e i soldi risparmiati verrebbero consumati diversamente invece di arricchire sempre i soliti CAF sindacati ecc. e sarebbe tutto più semplice.IO per pagare devo pagare per sapere quanto pagare e quando pagare ma vi sembra normale? Renzi il signorino so tutto che dice?

moshe

Mer, 28/05/2014 - 13:56

Il venditore di pentole non è nemmeno capace di dire agli italiani QUANTO devono pagare, QUANDO devono pagare, IN CHE MODO devono pagare ed A CHI devono pagare; e alla luce di tutto questo ci viene a raccontare che vuole cambiare il paese ed anche la UE ..... buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu va a farti un bicchiere in osteria!

Ritratto di romy

romy

Mer, 28/05/2014 - 15:04

Tutto secondo il pronostico,adesso la gloria,Renzi ed il PD dalle stelle,poi la caduta alle stalle ,state a verificare passo passo,alla fine tutti ritornerano alla speranza di una vera ripresa economica,votando il centro-destra a regia Berluconiana,i cui oppositori,non avessero combattuto con tutte le loro forze e da incoscienti in questo ventennio,oggi l'Italia sarebbe una Signora Italia,ma purtroppo bisogna pagare sempre tassa alla incompetenza in politica,ma alla fine avverrà il miracolo,la sinistra sparirà definitivamente dal panorama politico italiano,il motivo è chiaro:non potranno mai trattare con l'Europa dei Tecnocrati come si dovrebbe,gli Italiani, potranno così, stare tranquilli e vivere senza la paura di essere tartassati per onorare,ed inutilmente come asserisco da anni, gli impegni con quelli dell'Euro.Poi con il tempo ci saranno anche le Commissioni per capire l'Euro e quelli che l'hanno voluto così com’è? E capire il complotto anti-Berlusconi di cui si è appreso ultimamente grazie a fonti USA,ma che molti di noi piccoli Italiani,supponevano già da prima.......

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 28/05/2014 - 15:13

Erano due i punti fissi del programma di Renzi: "Una tantum" e "Contributo solidale". Il resto era fumo negli occhi(80 euro) e pia illusione: illusione a scopo di furto. Avevamo detto che sarebbero arrivati dopo le elezioni, per non disturbare il voto dei semplici (come hanno fatto le procure col malaffare che riguarda la sinistra...che delicati!): eccoli, sono qua che arrivano.

Ritratto di romy

romy

Mer, 28/05/2014 - 15:17

Io sono un valido ragioniere a calcolare le tasse immense che si dovranno pagare nel 2014,ma mi chiedo con tutte queste entrate come mai si piange sempre miseria,al fine di mettere le mani avanti per altre tasse,suppongo.Mini patrimoniale dello 0,2 x mille sui risparmi,idem sulle case,aumento tasse sugli interessi dal 20 al 26%,ecc.ecc.che ci premono come i limoni,da cui vogliono anche l’ultima goccia.Logico che ci sono sempre sprechi,privilegi e spese inutili compreso ruberie,ancora intoccate,ed il popolo ha votato per la speranza,ok,anche io voglio sperare oggi,ma sarà di sicuro uno sperare invano,state a verificare passo passo,è scritto nel loro DNA