TASSE, UN SALASSO SENZA FINEMonti: "Non le abbasseremo a breve"

Il premier interviene alla <em>Repubblica delle idee</em>, intervistato da Ezio Mauro ed Eugenio Scalfari. Parla di crisi e del futuro economico dell'Italia e ammonisce: a breve non si abbasseranno le tasse. Scontri tra polizia e manifestanti

Sul palco bolognese della Repubblica delle idee parla Mario Monti, invitato alla festa di Repubblica, intervistato da Ezio Mauro, direttore del quotidiano e dal fondatore Eugenio Scalfari. Fuori centri sociali e collettivi protestano contro la crisi economica, prendendo a pretesto la visita del premier in città.

Monti si occupa del domani italiano, delle difficoltà legate al fatto che il Paese "in passato ha pensato molto poco al suo futuro". Ma non dispera: l'Italia ce la fa "e non perché lo dice la Merkel". 

La polizia all'esterno si occupa invece di contenere i cortei di manifestanti che risalgono via Indipendenza e via Irnerio, dove si tiene l'incontro a cui partecipa il premier. In strada ci sono i collettivi universitari, il gruppo Santa Insolvenza, laboratorio Crash, ma anche il centro sociale Tpo. Cercano di avvicinarsi al teatro dove si trova Monti, per "porre una domanda sull'uscita dalla crisi", ostacolati dalle forze dell'ordine. Volano fumogeni e bottiglie di vetro. La polizia in tenuta antisommossa fa partire alcune cariche per allontanare la protesta dall'Arena del Sole: negli scontri rimangono feriti dieci agenti di polizia e due carabinieri.

Il premier torna a toccare i temi già affrontati in mattinata, quelli della crescita e della crisi. E parla di una situazione "ancora piuttosto grave", in cui "la possibilità di fare politiche molto orientate al futuro spesso manca perchè la gestione dell’emergenza tende a prevalere". Poi ha un moto d'orgoglio: "Abbiamo chiesto al Paese uno sforzo in più", ma che porterà fuori dalla crisi "con le nostre mani".

Tra i temi caldi della giornata anche le elezioni di domani, con cui la Grecia deciderà del suo futuro: "Mi aspetto che ci sia un voto favorevole al solido rapporto tra Grecia e Unione Europea - sottolinea il premier. Poi aggiunge - da privato cittadino - "Immagino che l'Ue potrebbe valutare dilazioni". E il parere positivo sulla permanenza nell'Eurozona vale anche per l'Italia: "Sono ottimista sul futuro, ma sarei pessimista se la struttura Europa dovesse dissolversi".

Il premier elogia poi l'operato della Germania: "Se io fossi tedesco - spiega - il prodotto di esportazione di cui sarei più orgoglio è la cultura della stabilità di cui l’euro è il pinnacolo culminate". In compenso il fatto che "un Paese ha un alto debito pubblico" e spinga per "maggiori politiche europee" non significa necessariamenti aspirare "ai soldi della Germania".

Ma se la situazione internazionale interessa e preoccupa, sono le riforme di casa nostra a tenere banco. Monti non ha mezzi termini: il ddl corruzione diventerà legge, perché è per questo che "i disegni di legge vengono presentati". Poi la riforma del lavoro, che dovrà diventare legge entro il consiglio Ue "o l'Italia perde punti". E gli esodati, per i quali dovrà arrivare "al più presto una ricognizione" precisa. E le tasse: "Non possiamo promettere molte riduzioni a breve".

Commenti

claudiocodecasa

Sab, 16/06/2012 - 17:42

seduti con le manine congiunte, sembrano due pretini burattini

topogigio100

Sab, 16/06/2012 - 18:11

bella foto vero'? hahahaha mamma mia come siamo ridotti male ma li avete guardati tutti e tre da far paura! una domanda specialmente per i sinistri a chi affidereste i vostri risparmi? a Berlusconi o a questi 3 simpaticoni della foto? vorrei davvero sapere la vostra risposta hahahah

peropix

Sab, 16/06/2012 - 18:11

E' vergognoso come tutta la sinistra baci le pile a questo governo che sta dando all'Italia e specialmente ai cittadini italiani tanti danni quanti nessun governo ne abbia mai procurato. La spesa aumenta, il debito aumenta e gli interessi che dovremo pagare aumentano. Come è possibile dopo tante tasse, tagli e sacrifici? E' evidente che i nostri soldi da qualche parte sono finiti. Nelle tasche delle banche. Oltre a dimostrarsi chiaramente incompetenti, i tecnici vengono considerati con grande rispetto per un solo motivo. La sinistra sa di aver impedito al governo Berlusconi di governare per un ventennio e l'ultima spiaggia prima delle elezioni è cercare di togliere dal pantano Monti e i suoi altrimenti andranno tutti a fondo. Sono falsi e viscidi e proprio come nelle peggiori dittature solo loro sanno che cosa hanno in mente di fare e non ci chiariscono un solo programma ma solo brandelli di soluzioni disgiunti l'uno dall'altro.

c12c34c

Sab, 16/06/2012 - 18:14

Monti e' andato a trovare il grande giornalismo in Italia.Improbabile che lo faccia con Sallusti e compagna bella.

voce.nel.deserto

Sab, 16/06/2012 - 18:25

Non so cosa vada a fare Monti tra quei facinorosi a Bologna,che lo accolgono con la violenza dei loro centri sociali. Doveva almeno chiedere garanzie di rispetto e civile confronto ,che la sinistra di Bologna (anche Mussolini,socialista ed anarchico prima e poi duce del fascismo, era di quella regione) non può assicurare.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 16/06/2012 - 18:26

Lo dico con tutta la mia voce: Vedere questi tre figuri penso veramente come siamo mal ridotti. Ho ormai una età che ne ha passate molte, dal fascimo, alla guerra, alla lotta partigiana, alla Dc e cosi via. Ma un governo ,un giornalista che prima era fascista e ora è comunista, alla crisi che ci attanaglia,non l'ho mai veduta. Renato Innocenti Livi

ilbarzo

Sab, 16/06/2012 - 18:29

Non c'e' che dire,formate proprio un bel terzetto di zonbie.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 16/06/2012 - 19:09

I poteri forti si inchinano davanti al RE! MONTI

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 16/06/2012 - 19:02

Mi viene in mente solo una cosa: ma vaff......!

zardizar

Sab, 16/06/2012 - 19:08

Solo per precisare: Mussolini era romagnolo, mentre Bologna è in Emilia.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 16/06/2012 - 19:42

il bello è che da un lato gridano contro, vedi esodati, dall'altra vedi foto , baciapile.E io li mando a fare in......(°) vedi disegno .

bruna franceschini

Sab, 16/06/2012 - 19:43

Non ho più parole anzi ce ne avrei tante da dire ma mi viene solo una grande salivazione eccessiva.....

mariorossi98

Sab, 16/06/2012 - 19:51

mi rivolgo alla polizia..................lasciateli passare

settelillo

Sab, 16/06/2012 - 19:46

Mi sbaglierò, ma credo che il rag. monti stia perdendo consensi di giorno in giorno. La goccia che ha fatto braboccare il vaso è l'odiosa Imu, che oltre al danno per la povera gente, vi è anche la beffa e sta mettendo in affanno tutti i CAF d'Italia. Il prof di case n hà un'infinità, mentre chi vi scrive ha un minuscolo appartamento acquistato tirando la cinghia ed ha dovuto aspetta il momento della pensione ed ha investito tutta la liquidazione ottenuta e già tassata alla fonte. Il rag, fantozzi ha fallito anche in questo.

gibuizza

Sab, 16/06/2012 - 19:49

Se Monti avesse dovuto andare da Vespa ci sarebbero stati urla e lai da parte di tutto il centrosinistra, andando invece da Mauro tutto bene. La coerenza è sempre più lontana dall'Italia.

Il giusto

Sab, 16/06/2012 - 19:52

A topogigio...ovviamente io a nessuno di loro!Tu invece li daresti a silvio!Complimenti per l'arguzia...

silvio frappa

Sab, 16/06/2012 - 20:02

Monti.... sentire Monti è come sentire la campana delle bestie della politica che lo usano da sempre, che da sempre gli conferiscono i suoi incarichi PROPRIO perchè è ''allineato e coperto'' con le bestie della politica che lo tengono a catena. Prima Rettore, poi Commissario Ue, ora Premier e TUTTI QUESTI ICNARICHI LI HA AVUTI DALLE BESTIE POLITICHE, mica da noi cittadini... Ora per fare le cose dovute, Monti, dovrebbe tagliare le MANGIATOIE A QUESTE BESTIE DELLA POLITICA CHE LO HANNO SFAMATO FINORA.... ma non si morde la mano al padrone, vero ? lo sanno anche i cani... figuriamoci Monti e tutti gli altri burocrati come lui !

mariorossi98

Sab, 16/06/2012 - 20:11

monti,forse non ti è chiaro, a breve? guarda che te ne devi andare comunque fra qualche mese anche con questi politici mollaccioni

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2012 - 20:08

Monti alla corte dei servitori di De Benedetti, ossia la finanza Rothschild, il vertice della plutocrazia

atpi55

Sab, 16/06/2012 - 20:11

monti non abbassa le tasse? chiunque lo sostituisca spero con tutto il cuore che cada il piu' presto possibile, ne va della ns sopravvivenza.

mariorossi98

Sab, 16/06/2012 - 20:17

monti parla del futuro...................ma lo hanno informato che tra un pò si deve votare?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/06/2012 - 20:25

Monti a Bologna, :" CE LA STIAMO FACENDO" SIII, SOTTO!!!! Saludos

tempimoderni

Sab, 16/06/2012 - 20:25

Monti è un comunista

tempimoderni

Sab, 16/06/2012 - 20:34

Diamo a Monti lo stesso tempo che ha avuto il Berlusca, cioè (cumulando i suoi premierati) una decina d'anni... poi vediamo chi è meglio per l'Italia. Ciao.

tempimoderni

Sab, 16/06/2012 - 20:36

#2 topogigio100 , tu li hai affidati al Berlusca? Bravo bravo... e lui te li ha usati per andare a donnine. Ciao boccalone col paraocchi.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 16/06/2012 - 20:45

Il Premier Ridens al cospetto del semidio,che copia,che lessico"Se io fossi tedesco - spiega - il prodotto di esportazione di cui sarei più orgoglio è la cultura della stabilità di cui l’euro è il pinnacolo culminate". Da qui l'ammirazione per la culona che tra un salsicciotto e l'altro si beve l'Europa e ne attende il crollo.Politica di occupazione delle Nazioni in stile Hitleriano: sorrisi e vermacht.Poi ti raccomando l'altro,estasiato del proprio ego smisurato,convinto di essere il Messia,mentre non è altro che lo scribacchino domenicale, soporifero per esaltati cronici.I suoi pistolotti avvelenano tutto ciò che propongono,da qui le condizioni esangui dei DS dal 38% alla grilliade.Che coppia,che stile,che pena.

petra

Sab, 16/06/2012 - 21:13

Agli statali, insegnanti, medici, notai, attori, registi, magistrati e sinistrorsi vari questo governo non puo' che stare a pennello. Loro cosa ci rimettono?

pinocchioudine

Sab, 16/06/2012 - 21:20

Bravo, monti, mi spezzo ma non mi piego, credi che il tuo governo durerà molto? Ma vaffa!

gabrieleforcella

Sab, 16/06/2012 - 21:25

Il problema non è Monti che ha l'aria di uno che sta recitando (per giunta con sufficienza) una parte, bensì i partiti che lo appoggiano andando contro la volontà di tanti dei propri elettori e soprattutto avvalorando iniziative di governo che hanno sempre abiurato. Certamente quello che infastidisce di Monti è che malgrado sappia di non avere alcuna legittimazione popolare parla come se ne avesse una. Forse è il caso che uno dei partiti della maggioranza gli ricordasse come stanno realmente le cose.; tanto per farlo tornare con i piedi per terra.

Ritratto di albireo6

albireo6

Sab, 16/06/2012 - 21:35

Sono un pericolo pubblico;barba papà più di tutti...un rompi balle sfigato e lo stanno pure ad ascoltare!

voce.nel.deserto

Sab, 16/06/2012 - 21:38

Ottima la trasmissione "In onda " con Telese e Porro.Finalmente un dialogo civile tra le opposte tendenze politiche. Molto meglio che con la Costamagna dove la trasmissione era troppo a senso unico,quasi un comizio alla Gruber e meno rispettosa delle ragioni dell'avversario. .

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 16/06/2012 - 22:08

#4 c12c34c.....E' certo di sentirsi a suo agio in questo mondo brutto e cattivo?? E.A.

velenosoveleno

Sab, 16/06/2012 - 22:18

Bibì (barbapapà) e Bibò(rag. mortimer) : ovvero un scribacchino esaltatore prima del fascismo e subito dopo al servizio dei nuovi vincitori ed il travet-ragioniere leccaluchi che con il suo servilismo ha fatto gran carriera e soldi . Due biechi figuri che pontificano dal basso della loro pochezza.

Roberto C

Sab, 16/06/2012 - 22:07

#2 topogigio100: Non ho bisogno di darglieli: se li stanno già prendendo e si sono messi già d'accordo di fare a metà - ma possibile che ancora ci sia chi non lo ha capito? #21 mariorossi98: Ahimè, temo che siamo noi che ancora non siamo stati informati di qualche brutto tiro che ci stanno preparando. Faccio 2 ipotesi: 1) (meno probabile), in nome dell'emergenza e causata da una crisi mondiale improvvisa che nessuno poteva prevedere (non darete mica la colpa al governo, verooooo?) rimanderanno le elezioni a data da destinarsi appena l'emergenza sarà passata (campa cavallo) 2) Si presenterà una lista di coesione nazionale in cui PD, PDL e UDC dimostreranno il loro grandioso senso di responsabilità sostenendo un Monti Bis di 5 anni. In un paese serio una simile ammucchiata non supererebbe la soglia del 4%, ma qui votare è un po' come andare a guardare la partita della squadra del cuore...

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 16/06/2012 - 22:15

#25 tempimoderni....Invece lusi e penati, per foraggiare i kompagni in dismissione, hanno rotto il salvadanaio...Una delle cose che non potete dire di Silvio Berlusconi, è che ha rubato...Ma si sa, qualunque cosa pur di infamare.... Non esiste cretino che sia silenzioso ad una festa....E.A.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 16/06/2012 - 22:29

"Ci siamo allontanati dal baratro ma il cratere si è allargato e il baratro ci insegue." Evidentemente il baratro deve...avere le ruote. Sembra lo sceneggiatore di "Bip Bip e il Coyote". Invece è il presidente del consiglio dei ministri di una nazione europea.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 16/06/2012 - 23:19

Rivoluzione. Non ci sono altre possibili risposte. Tutti fuori di casa!

delfino47

Sab, 16/06/2012 - 23:21

Il TEORICO non lo sopporto ma neanche Tutti i suoi sostenitori partiti compresi !

delfino47

Sab, 16/06/2012 - 23:43

Lavoriamo 17 giorni in più ? Io sò che questo governo mi toglie minimo tre stipendi con le tasse che ha messo !

peropix

Sab, 16/06/2012 - 23:54

ricordo a tutti coloro che hanno dei risparmi che esiste una legge per cui in caso di fallimento dello Stato o delle Banche al cittadino che abbia risparmi notevoli in banca saranno riconosciuti un massimo di 100.000 euro a tranches di 20.000.- Gli altri si attacchino. Per cui è chiaro che chi puo' porta i soldi all'estero disinvestendo dall'Italia in attesa di nuovi sviluppi. Nel frattempo Monti ha fatto una legge per cui noi siamo padroni dei nostri soldi solo nella misura di 1000 euro a settimana, tutti gli altri nostri soldi sono già di fatto trattenuti dalle banche ed in caso di cambio euro/lira a noi non spettera' piu' niente perche' i soldi serviranno per la nuova moneta. SIAMO STATI FREGATI. PUNTO.

Tiz

Dom, 17/06/2012 - 00:19

Stasera cenetta e conto senza ricevuta. Il ristoratore afferma di essere allergico alle ricevute e alle tasse e di essere leghista. Ok pagherò le tasse anche per lui, ma non lamentiamoci che sono alte....la realtà è che pochi pagano per tutti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 17/06/2012 - 00:46

Malgrado i segnali negativi di una tassazione che deprime i consumi, l'automa laureato alla Bocconi ci regala nuove tasse. Ma alla Bocconi si trattengono i cervelli di chi studia nel loro ateneo?

lusi

Dom, 17/06/2012 - 04:41

lusi.pensavo che la ritorsione economica sui cittadini fosse finita.invece no.non si sarà sbagliato napolitano? cosa vuole ancora questo governo da noi? coprire le malefatte della fornero che prova piacere se con la modifica dell'art.18 tanti lavoratori si ritroveranno a spasso.quanto agli esodati sono più convinta di quanto asserito dsall'inps e dai sindacati. un ministro che fa un errore così madornale deve andarsene a casa. ho il sospetto,inoltre, che il taglio alla spesa pubblica sia insufficiente. le auto blù sono ancora lì? ad uso e consumo di parlamentari,portaborse,autisti che magari fanno a farci la spesa. questa è democrazia? se coloro che decidono le sorti di questa povera italia fossero di meno parlerei di oligarchia. andatevene gente della bocconi smettetela di prenderci in giro.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 06:45

Leggo con interesse che il premier elogia la germania : penso sia il caso si stabilisca la dove certamente la sua mossa economica , in grado di distruggere il tessuto economico dell' italia a favore di quello tedesco, é quanto mai aprezzata: questo signore non sa vedere al di la del proprio naso e non si rende conto che ha creato un serpente che sa solo mangiarsi la coda:Più aumentano le tasse senza offrire prospettive di crescita, piu crea malessere e riduce le prospettive di crescita tanto piu che non fa nulla per incrementare la produzione ed i consumi: lui sta per iniziare un ciclo di deflazione totale e senza limiti in grado di creare enormi danni a tutto il sistema italia: purtroppo non si rende conto delgi errori che sta facendo ed anche il PDL gli consente di farli: non esiste più nulla in grado di proteggerci tranne grillo perche gli altri oppositori si oppongono senza nemmeno sapere perché

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 06:53

Monti sta cominciando a pensare ad una possibile vendita del colosseo alla signora Merkel! e perché no? rimesso e restaurato a dovere potrebbe riempirlo di equitalini affamati e dar loro in pastro quelle venti o trentamila aziende del nord italia che intralciano le esportazioni tedesche

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:02

via , via il professore! , e via la germania! ciò significa che o noi o la germania, debbano uscire dalla zona euro: in ogni caso con nuove leggi in grado di punire chi fa errori e chi ruba tramite i partiti per i partiti a scopo alla fin fine anche personale: tutto cio con pene che prevedano senza ricorso anche l' ergastolo. A tale legge dovranno essere assogettati tutti anche coloro che son destinati a giudicare a partire dai pm qualora fosse dimostrata la loro non buona fede: i partiti ne risulterebbero impoveriti e metà dei nostri attuali politicanti sparirebbe dalla scena politica con enorme sollievo di tutto il paese

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:31

1) PARTE PRIMA quegli imbecilli che lodano la germania, dimenticano che il debito pibblico globale della germania è il pi alto in assoluto di tutta l' europa in quanto ammonta a oltre 7000 b: "La notizia avrebbe del surreale, se non fosse stata confermata da Eurostat, dalla Facoltà di Scienze Economiche di Friburgo e dalla fondazione berlinese «Marcktwirtschaft» (Economia di mercato): la Germania ha il debito pubblico in assoluto più voluminoso di tutta Europa. Già la Primavera scorsa Eurostat quantificò il debito pubblico esplicito della Germania in 2080 miliardi di euro: il primo debito dell’eurozona a sfondare la soglia dei 2000 miliardi.Ma la situazione è ben più grave e pericolosa: se è vero, infatti, che il debito pubblico esplicito tedesco ammonta al 85,8% rispetto al Pil, il debito implicito arriva al 111,8%, portando il divario di sostenibilità ad un inaudito 197,6 %. Ne consegue che il fabbisogno di consolidamento tedesco arriva al 4% netto all’anno. E SIAMO NOI A PAGAR

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:44

1) PARTE SECONDA ...." e siamo noi a pagare con lo spread la differenza; Ma che cosa intendiamo per debito implicito e debito esplicito? Il primo rappresenta il bilancio dello Stato e degli enti periferici, il secondo la spesa per previdenza, sanità, assistenza sociale. Parlando di cifre reali ai 2080 miliardi di cui sopra se ne devono sommare almeno altri 5000 per avere una fotografia chiara dello stato effettivo del deficit tedesco: oltre 7000 miliardi di debito reale. Una cifra che pone la Germania sull’orlo del collasso nonostante la sua tanto decantata virtuosit" m questo è l' esempio che ci addita giornalmente il professore, ma professore di che??? io non esiterei a definire coloro che parlano senza sapere cosa dicono, siano grandi buffoni , buffoni e poi ancora buffoni degni di lro università.Ma come è possibile che la spesa assistenziale e previdenziale raggiunga una tale spropositata entità? E’ necessario sfatare un mito (l’ennesimo, a dir la verità…): il welfare tedesco

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:39

3) parte terza, segue da seconda: " il welfare tedesco, tanto ammirato anche e soprattutto dai tecno-europeisti italiani, è tutt’altro che efficiente. Fa acqua da tutte le parti, anzi. Una distinzione preliminare innanzitutto: quella che noi in Italia chiamiamo «pensione» in Germania si divide in due ben distinte categorie, ovvero «Pensionen» e «Renen». La prima, più assimilabile alla nostra pensione, è destinata solo ed esclusivamente agli ex dipendenti pubblici e risulta particolarmente cospicua: 103.700 fruitori (circa il 15,82% dei beneficiati) percepisce oltre i 3500 Euro mensili, seguiti in percentuale dagli oltre 90.000 che percepiscono circa 2700 euro mensili e dai 77.000 (11,75%) che arrivano ai 2250 euro al mese. In coda abbiamo 9600 ex pubblici dipendenti (appena l’1,46%) che arrivano ai 1000 euro mensili. Complessivamente i fortunati «Pensionare» tedeschi sono circa 650.000. SEGUE CON PARTTE 4

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:49

49mparte quarta: " Discorso assai diverso per i «Rentner», ovvero i fruitori di trattamento previdenziale generico: il 46% di questi ultimi infatti non arriva a percepire 700 euro mensili. L’8,37% (1.139.178 individui per la precisione) prende meno di 150 euro al mese (!!!). I «Rentner» più fortunati, appena 26.545 (lo 0,20%) arrivano a circa 2100 euro al mese.Ora, va da sé che non è immaginabile vivere in un Paese come la Germania, ove il costo medio della vita è molto alto, con cifre esigue al limite del ridicolo (o, meglio, del tragico…), quindi come fanno a campare i poveri (per davvero!) pensionati tedeschi? Semplice: subentra l’assistenzialismo di Stato che integra le magrissime entrate dei «Rentner» al fine di garantire loro la sussistenza e nulla di più. Questo consente al governo di mascherare una spesa corrente effettiva allucinante (circa 5000 miliardi, appunto) come uscita formalmente non incidente sul debito pubblico esplicito dello Stato: " segue parte 5

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:47

59 SEGUE DA 4: PARTE QUINTA: ": una vera e propria cosmesi di bilancio finalizzata a simulare l’adempimento pieno ai parametri di Maastricht. Parametri peraltro ideati e organizzati dalla Germania stessa e che a tutt’oggi non prevedono la valutazione del divario di sostenibilità complessivo (debito esplicito+debito implicito) al fine della valutazione di congruità del bilancio di un paese, ma prendono in esame, guarda caso, solo il debito implicito." DEDUZIOIN I?? LA MERKEL è IN MALAFEDE ED IN MALAFEDE SONO ANCHE TUTTI I SUOI SEGUACI PRIMI FRA TUTTI I BRUGHELINI OSSIA NON A CASO: ricordatevi dunque che due piuu duew fa quattro e non tre e nemmeno cinque: i tedeschi MONTI, PAPADEMOS E CATCHINSKI devono ora andarsene dai rispettivi paesi e smetterla di rovinare le nostre economie a favore di quella tedesca

a.zoin

Dom, 17/06/2012 - 09:50

Signor Monti ,Prima di tutto dovrebbe ELOGIARE il lavoratore Italiano, PERCHE`: Anche lei viene pagato dal danaro delle tasse ,( DA LEI EMANATE ) che i lavoratori ITALIANI ,PAGANO. Come le ripeto, TUTTI i paesi nordici, prima fanno e poi dicono, e la loro politica e`, PIU`PULITA DI QUELLA ITALIANA. Se lei vuole farsi valere dal popolo ITALIANO, DEVE ANZITUTTO ELIMINARE TUTTA LA SPAZZATURA CHE HANNO AMMUCCHIATO ,DAL DOPOGUERRA IN QUA`, SIA ALLA CAMERA CHE AL SENATO,CON L`INSIEME DEI DIRIGENTI DEGLI ENTI, STATALI PROVINCIALI E COMUNALI. CON LA LORO CORRUZZIONE FIN SOPRA LA TESTA. Fatto questo !!!!!Puo`cominciare ad emanare le sue tasse. Solo allora potra`avere l`appoggio del popolo ITALIANO, (gli EVASORI e iFALSI, dateli in mano alla GUARDIA di FINANZA.) Se le capitasse di leggere questa mia, (faccia un pensierino.)