Tedeschi, Cardia e Jp Morgan nel mirino dei magistrati

I pm di Siena hanno in programma di sentire Ettore Gotti Tedeschi, giá presidente dello Ior vaticano e vicino al presidente Botin, grande capo di Santander (che vendette Antonveneta a 10 miliardi)

I pm di Siena hanno in programma di sentire Ettore Gotti Tedeschi, giá presidente dello Ior vaticano e vicino al presidente Botin, grande capo di Santander (che vendette Antonveneta a 10 miliardi). Gotti Tedeschi, molto amico di Mussari (numerosi gli appuntamenti sull'agenda dell'ex presidente di Mps) era stato messo a capo della filiale italiana del gruppo spagnolo da Botin, per il cui conto comprò Antonveneta per poi rivenderla a Mussari. Quando Mps esprime nel novembre 2007 il proprio interesse, Gotti Tedeschi è già pronto alla cessione.
Al centro delle indagini finisce anche il colosso bancario Jp Morgan indicato da Mps tra le fonti di finanziamento (un miliardo) a copertura del prezzo corrisposto a Santander per comprare Antonveneta.
Ma ora i pm vogliono sentire anche Lamberto Cardia, ex presidente di Consob, soggetto, insieme a Bankitalia, chiamato a vigilare ma stranamente assente, nonostante l'ammontare dell'operazione. Lamberto padre di Marco, all'epoca consulente Mps.

Commenti

angelomaria

Lun, 28/01/2013 - 10:14

tutti colpevoli dello stesso reatoPOTERE E:MANIE DI GRANDEZZA