Tempesta sul lago di Como surfista dispersa, salva la figlia

Una surfista olandese risulta dispersa sul lago di Como dopo essere andata in difficoltà a causa del maltempo. La donna, dopo aver messo in salvo la propria figlia minorenne, anch'essa sulla tavola, non è riuscita a raggiungere la terraferma. L'elicottero partito alla sua ricerca, finora inutile, ha scorto un altro surfista in difficoltà e in un primo momento dato per disperso in località Piona (Lecco). Nel pomeriggio di ieri, il maltempo che ha investito l'area del lago di Como, con raffiche di vento da Nord, nonostante fosse stato annunciato, ha messo in difficoltà numerose persone. In particolare la vedetta della Guardia di finanza V2020 comandata dal Maresciallo Lazzari, in servizio di ricerca e soccorso, è stata allertata diverse volte per portare aiuto. La zona più critica è stata Gera Lario (CO), già teatro pochi giorni di fa di un tragico annegamento, dove in poche attimi sono giunte al 117 della Guardia di Finanza e al 118 numerose richieste di soccorso. La vedetta delle Fiamme gialle ha salvato un turista svizzero e un italiano residente a Como, che in barca rischiavano di affondare a causa delle onde.