Terra dei fuochi, il governo dice sì all'intervento dell'esercito

Il Movimento 5 Stelle non prende posizione e attacca Forza Italia

Dal sito laterradeifuochi.it

"Il governo dà parere favorevole all’impiego dell’esercito in Campania, per contrastare più efficacemente il fenomeno delle ecomafie nella zona al confine tra Napoli e Caserta". Ad annunciarlo è stato il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano, commentando le modifiche al testo del decreto sulla Terra dei Fuochi. "Una volta tanto le forze politiche sotto state tutte d’accordo, o quasi, ad offrire soluzioni concrete per risolvere un problema specifico", ha spiegato Alfano, aggiungendo che "quello che è accaduto sulla Terra dei Fuochi è il classico esempio di come far politica, non a suon di polemiche e cercando di denigrare l’avversario, ma mettendo a disposizione lo strumento legislativo migliore per risolvere l’emergenza".

Il Movimento 5 Stelle è stata l'unica forza politica a non prendere posizione. "Abbiamo deciso di non prendere nemmeno in esame alcuni emendamenti al decreto Terra dei Fuochi presentati dal centrodestra, in particolare quelli dei deputati di Forza Italia Luigi Cesaro e Paolo Russo che sono stati coinvolti in inchieste legate alla malavita campana e alla gestione fallimentare dei rifiuti. Riteniamo offensivo discutere di proposte presentate da chi ha in prima persona creato questo disastro", ha affermato in una nota il gruppo M5S alla Camera.

"Giustificazioni assurde, pretestuose, inconsistenti, quelle addotte dal Movimento 5 Stelle per motivare il voto contrario agli emendamenti di Forza Italia al decreto Legge Terra dei Fuochi. I parlamentari di Grillo hanno dato, ancora una volta, una dimostrazione di cosa significa essere un legislatore miope, distratto e inconcludente. Anteporre vicende giudiziarie palesemente infondate o appositamente strumentalizzate al contenuto degli emendamenti è come affermare il primato dell’apparenza, piuttosto che della sostanza", ha tuonato la portavoce del gruppo Forza Italia alla Camera dei deputati Mara Carfagna. Le ha fatto eco il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta: "Di fronte a questioni rilevanti il Movimento 5 stelle o va sul tetto oppure fa melina lanciando la palla sugli spalti. Ci dispiace che i colleghi pentastellati non abbiano contribuito in modo significativo al miglioramento del decreto Terra dei fuochi e siamo certi che non lo abbiano fatto per malavoglia ma, temiamo, per incapacità. Quella che stanno portando avanti ci sembra una strategia intimidatoria volta a frenare l’azione e la proposta emendativa di Forza Italia".

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Mar, 14/01/2014 - 18:50

Guardiani della cacca. Quante umiliazioni ancora per i nostri soldati ?

a.zoin

Mar, 14/01/2014 - 19:34

Perchè mandare i militari ??? Non sarebbe meglio mandare i RESPONSABILI, sono MIGLIAIA,sono tutti corrotti e tra di loro, ci sono molti parlamentari che di mazzette ne hanno prese tante. Chiedetelo al signor Napolitano, a quei tempi si dava da fare nei dintorni. I MILITARI SONO IL DOMANI DELL`ITALIA. SONO I MASCALZONI CHE DEVONO PAGARE, NON LA GIOVENTÙ!!!

LAMBRO

Mar, 14/01/2014 - 19:45

NATURALMENTE BASSOLINO NON NE SAPEVA NIENTE NE COME PRESICENTE DELLA REGIONE NE COME COMMISSARIO STRAORDINARIO PER I RIFIUTI!! E ADESSO PAGANO I CITTADINI ?? E' UNA VERGOGNA IMMONDA PIU' DELLA MONNEZZA!!

moshe

Mar, 14/01/2014 - 20:18

Terra dei fuochi, il governo dice sì all'intervento dell'esercito ..... ..... ..... sì, ma con il mandato di sparare a vista !!!

NON RASSEGNATO

Mar, 14/01/2014 - 20:27

Quando hanno venduto le terre sapevano a chi le vendevano e cosa ci avrebbero fatto. Quando le hanno affittate sapevano a chi le affittavano e cosa ci avrebbero fatto. ADESSO DI CHE SI LAMENTANO?

edo1969

Mer, 15/01/2014 - 07:56

Brunanetta li ha smascherati ancora una volta

Ritratto di miracom

miracom

Mer, 15/01/2014 - 07:59

Brunetta farebbe bene a stare zitto almeno per quanto riguarda una regione in cui non ci rappresenta. Premetto che ho sempre sostenuto Forza Italia prima, PDL poi e adesso spero di sostenere Forza Italia finalmente purificata da un Cosentino il quale ha porta la nostra area politica a stretto contatto con i malavitosi. Ma se giustamente i cinque stelle ritengono, in un intervento in cui bisogna ridare dignità ma sopratutto speranza quale la bonifica dei terreni, che i deputati di Forza Italia Luigi Cesaro e Paolo Russo, che sono stati coinvolti in inchieste legate alla malavita campana e alla gestione fallimentare dei rifiuti, non debbano far parte del grande piano di bonifica, hanno ragione. Forza Italia se vuole ancora il consenso che ha sempre avuto in Campania, ci liberi da questi loschi personaggi e noi saremo lieti di confermargli la fiducia, altrimenti non ci resta che votare il movimento cinque stelle

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 15/01/2014 - 13:18

...Si! Ma a "spese" della camorra, con i beni a loro confiscati. Se insufficienti, con la confisca dei terreni sui quali insistono i "fuochi", i cui proprietari che, non potendo non sapere, omisero, per trarne un ingiusto vantaggio, di denunciare. Se ancora insufficienti, tassare gli amministratori che omisero di controllare ed infine tutti i cittadini campani, presumendoli omertosi. Quant'è che i nostri "governanti" diverranno maggiorenni!