TESTIMONE AL PROCESSO SUI RICATTI Signorini respinse il video su Marrazzo «Informai subito Marina Berlusconi»

«Vidi il filmato su Piero Marrazzo e dissi che non lo avrei pubblicato perché era chiara la violazione della privacy. Ma ritenni opportuno informare il mio editore, Marina Berlusconi». Il direttore di Chi Alfonso Signorini ha deposto ieri al processo sul video ricatto ai danni di Marrazzo da parte di alcuni carabinieri e ha dichiarato di aver mostrato il filmato a Marina Berlusconi. «Era doveroso per la delicatezza del caso e per il personaggio coinvolto - ha spiegato - Anche Marina Berlusconi disse che il video non era pubblicabile. Comunque ne avrebbe parlato al padre».