Tognazzi rivive al Senato sulla norma «supercazzola»

Prossimamente al cinema Estate in Senato. Chissà che qualche produttore non ci pensi davvero, intanto in Aula, il cinema di casa nostra spopola. Merito di Alessio Butti (nella foto) che per criticare la spending review del governo ha citato un cult del film comico, Amici miei: «Sembra una supercazzola», ha detto, come soleva fare il conte Mascetti, alias Ugo Tognazzi, per confondere dialetticamente i suoi interlocutori. Poco chiaro il concetto? Nessun problema, traduce il leghista Alessandro Vedani che citando Il secondo tragico Fantozzi di Paolo Villaggio, ha definito il provvedimento dei Prof come il film La corazzata Potemkin. Esatto, «una cagata pazzesca».