Ministri, ecco tutti i nomi

Ecco il governo di larghe intese messo in piedi da Enrico Letta: Ventuno ministri più un sottosegretario. Cinque poltrone al Pdl, tre a Scelta civica, nove al Pd. Tra i nuovi ministri anche Alfano, Franceschini, Saccomanni, Mauro e Cancellieri. Bonino agli Esteri

Enrico Letta ce l'ha fatta a trovare una quadra e a formare una squadra di governo. Il premier incaricato ha presentato a Giorgio Napoliano la lista di ministri, stilata dopo giorni di trattativa con il Pdl. Ventuno ministri, di cui otto senza portafoglio, più un sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, che si presenteranno domattina al Quirinale per giurare davanti al Presidente della Repubblica e lunedì alle Camere per chiedere la fiducia.

Cinque poltrone sono andate al centrodestra: nel nuovo esecutivo di larghe intese, quindi, ci sono anche Angelino Alfano, Maurizio Lupi, Nunzia De Girolamo, Beatrice Lorenzin e Gaetano Quagliarello. Per quanto riguarda Scelta Civica, la lista di Monti è rappresentata da Mario Mauro, Enzo Moavero e Annamaria Cancellieri. Al Pd appartengono, invece, nove ministri, che si aggiungono ai quattro tecnici e all'esponente radicale, Emma Bonino. Un governo "politico", insomma, che vede al suo interno una grande presenza femminile e un'età media di circa 53 anni. Sono ben sette le donne, un terzo dell'esecutivo, tra cui anche Cécile Kyenge, originaria del Congo e primo monistro di colore della storia repubblicana.

Ecco tutti i nuovi ministri:

Filippo Patroni Griffi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. 58 anni, ha fatto parte del governo Monti come ministro della Pubblica amministrazione e della Semplificazione.

Angelino Alfano, ministro degli Interni e vicepremier. Segretario del Pdl dal 2011, 43 anni, è stato il più giovane ministro nella storia della Repubblica quando è stato nominato Guardasigilli nel 2008.

Fabrizio Saccomanni, ministro dell'Economia. Classe '42, è un apprezzato economista e tra i favoriti per la successione di Mario Draghi alla guida della Banca d’Italia. Nella sua carriera è stato anche distaccato al Fondo Monetario Internazionale, dove ha incontrato Lamberto Dini all’Fmi dal 1959.

Flavio Zanonato, ministro dello Sviluppo economico. 63enne esponente del Pd, è il sindaco di Padova, diventato famoso per costruzione del "muro" di via Anelli. Nel 2009 è stato riconfermato alla guida del Comune ottenendo il 52% delle preferenze.

Enrico Giovannini, ministro del Lavoro. Scelto come "saggio" da Napolitano, il 56enne è presidente dell'Istat dal 2009.

Emma Bonino, ministro degli Esteri. La leader radicale, 65 anni, è stata Commissario europeo e vicepresidente del Senato nella scorsa legislatura. Nel 2006 è stata ministro ministro delle Politiche comunitarie e il Commercio estero nel secondo Governo Prodi. Insieme a Marco Pannella è stata protagonista di molte battaglie radicali nel corso dei decenni, come la campagna al referendum per l’aborto del 1975 e contro l’energia nuclerare nel 1986, i temi delle libertà individuali, della Costituzione, del carcere.

Annamaria Cancellieri, ministro della Giustizia. Civil servant da 40 anni al servizio dello Stato, è stata l'unica donna dal 1861, assieme a Rosa Russo Jervolino, a guidare il Viminale. Chiamata da Mario Monti a far parte del governo tecnico nel novembre 2011, si trova ad affrontare un incarico tutt’altro che semplice, in un ministero sarà uno degli snodi cruciali per il governo delle larghe intese.

Mario Mauro, ministro della Difesa. Ciellino passato al Pdl e poi a Scelta civica, il 53enne neoministro è stato eletto per la prima volta nel 1999 al Parlamento Europeo, nella lista di Forza Italia. Europeo. Viene rieletto, sempre con Forza Italia, anche nel 2004 diventando uno dei 14 vicepresidenti del Parlamento europeo nella legislatura 2004-2009. Nel 2009 nuova candidatura e nuova elezione, stavolta con il Pdl, nato dalla fusione di Forza Italia e Alleanza Nazionale. Il gennaio 2013 entra in Scelta Civica, dove diventa capogruppo al Senato. Contemporaneamente si dimette da capo delegazione del Pdl all’Europarlamento. Il 30 marzo 2013 viene nominato dal Quirinale, membro del gruppo di lavoro per le proposte programmatiche in materia istituzionale.

Maurizio Lupi, ministro alle Infrastrutture e Trasporti. 53 anni, arriva da una lunghissima esperienza politica e dall’ultimo incarico istituzionale di vice-presidente di Montecitorio. Eletto alla Camera dal 2001, diventa vicepresidente della Camera. Militante storico di Comunione e liberazione, punto di riferimento dell’area cattolica del Pdl e apprezzato da Silvio Berlusconi.

Carlo Trigilia, ministro per la Coesione territoriale. Sociologo 62enne, è professore ordinario di sociologia economica nella facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri dell’Università di Firenze. È socio del Consiglio Italiano per le Scienze Sociali (CSS) e presidente della Fondazione RES / Istituto di Ricerca su Economia e Società in Sicilia. Ha studiato lo sviluppo territoriale in Italia con ricerche sulle regioni di piccola impresa della Terza Italia e del Mezzogiorno. È un sostenitore della teoria secondo cui la crescita dell’Italia si decide nel Mezzogiorno e il Paese non avrà uno sviluppo solido se nel Mezzogiorno non si avvierà una crescita capace di autosostenersi.

Enzo Moavero Milanesi, ministro agli Affari Ue. Nato a Roma nel 1954 è laureato in giurisprudenza. Prima di assumere l’incarico di ministro nel 2011, era dal 2006, giudice e poi presidente di sezione presso il Tribunale dell’Unione Europea (Corte di Giustizia dell’Unione Europea), a Lussemburgo.

Graziano Delrio, ministro agli Affari regionali. 53 anni oggi, è un esponente della corrente renziana del Partito democratico e sindaco di Reggio nell’Emilia. Dal 2011 è presidente dell’Anci, l’associazione dei Comuni italiani. Nel suo ruolo di leader della realtà associativa dei sindaci, ha guidato numerose proteste contro i tagli finanziari decisi dal governo centrale.

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute. Nata a Roma il 14 ottobre 1971, è in politica fin dal 1996 con Forza Italia. Deputata per la prima volta alla Camera nel 2008, è stata rieletta nel 2013. Molto attiva sul fronte dei diritti delle donne, ricopre il ruolo di vice responsabile pari opportunità nel Pdl.

Andrea Orlando, ministro dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare. Nato a La Spezia l’8 febbraio 1969, è uno dei cosiddetti "giovani turchi" del Pd, ha cominciato l’attività politica giovanissimo, diventando segretario provinciale della Fgci a 30 anni, nel 1989. Nel 2006, come responsabile dell’organizzazione, entra a far parte della segreteria nazionale del partito e viene eletto nelle liste dell’Ulivo. Nel 2008 viene rieletto per il Partito Democratico alla Camera. Nel luglio 2010 diventa componente della commissione Giustizia della Camera. E Nel gennaio 2011 Bersani lo nomina commissario del Pd di Napoli. Dal punto di vista ambientale in questi ultimi tempi si è particolarmente impegnato per lo sblocco dei fondi alle zone alluvionate in Liguria e ha appena
ripresentato, all’inizio di aprile, una proposta legge sulla pulizia dell’alveo dei fiumi, che gli fu respinta nel 2010.

Josefa Idem, ministro delle Pari opportunità, dello Sport e delle Politiche giovanili. 49 anni, è la prima olimpionica italiana a diventare ministro. La campionessa della canoa, oro ai Giochi di Sydney nel 2000 e otto partecipazioni a cinque cerchi all’attivo, è una neosenatrice del Pd.

Cécile Kyenge, ministro per l'Integrazione. Nata a Kambove in Congo 49 anni fa, è un medico oculista residente nel Modenese. È da tempo impegnata in politica, prima nei Ds, poi nel Pd. Già responsabile regionale per l’immigrazione nel Pd, è consigliere provinciale a Modena ed è stata eletta deputata lo scorso febbraio. È la sola parlamentare di colore della diciassettesima Legislatura e il primo ministro di origine africana. È una dei firmatari della proposta di cittadinanza agli immigrati che nascono in Italia da stranieri residenti da almeno 5 anni.

Massimo Bray, ministro per i Beni culturali. Nato a Lecce, è direttore editoriale dell'Istituto della Enciclopedia Italiana fondato da Giovanni Treccani, direttore responsabile della rivista edita dalla Fondazione di cultura politica Italianieuropei e presidente del consiglio d'amministrazione della Fondazione La Notte della Taranta, che organizza il più grande festival europeo di musica popolare.

Dario Franceschini, ministro per i Rapporti con il Parlamento. Avvocato, scrittore, politico, a favore del dialogo con Silvio Berlusconi, è nato a Ferrara il 19 ottobre del ’58. Segue da giovanissimo la sua passione per la politica. Già segretario nazionale del Partito Democratico dal 21 febbraio al 25 ottobre 2009 e presidente del gruppo del Pd alla Camera dei deputati dal 17 novembre 2009 al 19 marzo 2013.

Gaetano Quagliariello, ministro per le Riforme. Anche lui tra i "saggi" scelti da Napolitano, è nato nel 1960. Sul suo blog dice di aver "sempre respirato, in famiglia, lo spirito delle idee liberali". Nel 2001, Marcello Pera lo chiama come consigliere culturale a Palazzo Madama. Entra nelle liste di Forza Italia alle elezioni del 2006 e viene eletto senatore divenendo membro della Commissione Affari Costituzionali. Rieletto nel 2008, viene nominato vicecapogruppo del Pdl al Senato e membro della Commissione Giustizia.

Gianpiero D'Alia, ministro per la Pubblica amministrazione. Messinese di 47 anni, è un avvocato cassazionista, attualmente vicecapogruppo vicario di Scelta Civica alla Camera dei Deputati e segretario regionale dell’Udc in Sicilia. È stato sottosegretario all’Interno, nel terzo governo Berlusconi, in quota UDC. Nel 2008 è stato eletto al Senato e diventa presidente del gruppo parlamentare Gruppo UDC, SVP e Autonomie. Alle ultime politiche è stato rieletto alla Camera dei Deputati.

Nunzia De Girolamo, ministro alle Politiche Agricole. Quasi 38enne, è il ministro più giovane del governo Letta. È avvocato e è entrata in politica con Forza Italia fin da giovanissima. Nel 2008 è diventata deputato del Pdl. Appena arrivata alla Camera, attira la curiosità dei giornalisti per la prima volta è a causa di uno scambio di bigliettini con Silvio Berlusconi. È sposata con Francecso Boccia, esponente del Pd.

Maria Chiara Carrozza, ministro dell'Istruzione, l’Università e la Ricerca. È nata a Pisa il 16 settembre 1965 e proviene dal mondo della ricerca, che ha sempre seguito da vicino prima come ingegnere esperto in robotica, quindi come professore ordinario di Ingegneria nella Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. È stata rettore dello stesso ateneo dal 2007 allo scorso febbraio. Ha rivestito incarichi di responsabilità scientifica e di coordinamento in numerosi progetti di ricerca europei.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Sab, 27/04/2013 - 15:25

Non capisco se e un governo di larghe intese , perche ci dovrebbero rientrare il prezzemolo di monti ?Ma andate tutti a ca..re. Spero di non rivotare presto in sudamerica.

cgf

Sab, 27/04/2013 - 15:29

per fortuna che non avrebbero dovuto esserci ministri del Governo uscente (passera) e Violante alla Giustizia? chi? lo stesso che avrebbe dovuto essere arrestato e solo il voto della Camera lo salvò? siamo messi bene!! le toghe rosse esulteranno, aspettiamoci altri veleni tra le procure, è il minimo e quello di cui l'Italia oggi non ha assolutamente bisogno

Fabrizio Di Gleria

Sab, 27/04/2013 - 15:29

E no, Presidente Berlusconi, così non va bene, il PDL è poco rappresentato e all'economia vogliamo BRUNETTA. La sinistra si è presa tutto, Presidenza della Camera, del Senato, della Repubblica e del Consiglio, ecc.ecc.ecc..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 27/04/2013 - 15:35

forte presenza del PDL :-)

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 27/04/2013 - 15:45

La Bernini????? Allora è la fine ahahahah

aredo

Sab, 27/04/2013 - 15:50

Monti e Casini hanno perso totalmente le elezioni. E PD e PDL si accordano per dargli 3 ministeri ? Scelta Civica non serve perchè il governo ottenga la fiducia! Perchè diavolo il PDL aiuta Casini e Monti a risorgere? Bisogna essere stupidi!

aredo

Sab, 27/04/2013 - 15:53

Ovviamente i ministeri chiave se li prende tutti la sinistra. Oltre a Monti e Casini che risorgono pur non contando nulla e non servendo per la fiducia al governo! 3 ministeri, dico 3 ministeri a Monti! Che non ha alcun potere di ricatto nè contrattazione.. il PDL fa un regalo a Monti accettando questo schifo a che pro ? Per permettere ai ministri di Monti di dire no all'abolizione dell' IMU ? 1) Abolire IMU 2) Rimborsare IMU 3) Impedire imminente aumento IVA, riportare IVA al 18% 4) Dimezzare l' IRAP 5) Ridurre del 5% ogni aliquota IRPEF Questi sono i 5 punti che il PDL deve obbligare il PD a fare SUBITO! Altrimenti è tutto tempo perso ed il PDL perderà solo voti. Con enorme gioia della sinistra e di Monti...

michetta

Sab, 27/04/2013 - 16:21

Come si sia giunti a concedere "qualcosa" a Monti, non lo capiro' mai! Ne', e' affatto comprensibile, il nominativo di Violante! Non sono d'accordo! Violante e' da accomunare sicuramente a quegli altri due che abbiamo condannato fin dal primo momento in cui sono stati nominati dagli opportunisti del PD: D'Alema ed Amato! Non lo vogliamo! Che si cancelli immediatamente!

Ritratto di limick

limick

Sab, 27/04/2013 - 16:35

E' inutile che ognuno voglia fare l'allenatore della nazionale, ogni ministero e' grasso che cola per qualsiasi partito. Non c'e uno meglio o uno peggio c'e' un sistema che non funziona. Non appassionatevi troppo questa e' una nazionale ingessata.... da sempre.

Rey22

Sab, 27/04/2013 - 16:49

Si ad Alfano Ministro dell'Interno è la scelta migliore!!!

Marco bruno

Sab, 27/04/2013 - 16:51

Per Pazz84 e quelli come lui, ma è proprio convinto di quello che dice? Se ragionasse un poco capirebbe ch qualunque, dico qualunque governo , destra o sinistra che sia, ci avrebbe portato a questa situazione, e' il sistema che è sbagliato, i signori politici, a qualunque livello, non sono mai responsabili dei propri errori, soprattutto economici, il fallimento e' purtroppo inevitabile indipendentemente dai buoni propositi dei singoli (di qualsiasi colore politico)

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 27/04/2013 - 16:52

Berlusconi e' un fesso. Punto. Prendono tempo, lo lessano con i processi, buttano giu' il governo e vincono le elezioni.

Ritratto di Chichi

Chichi

Sab, 27/04/2013 - 16:57

@Pazz84- Chi vota PdL, ammesso e non concesso che abbia fallito tutto in questi 20 anni, avrebbero memoria corta? Allora, quelli che votano i comunisti e i loro affini e discendenti, falliti in tutto e in tutto il mondo, tranne Corea del nord (te la raccomando) e qualche altro paese-galera del genere, memoria non ne hanno per niente. O sbaglio?

Benado

Sab, 27/04/2013 - 17:03

Sempre le stesse facce,debbono andare tutti a casa,la Bernini primo Ministro?Siamo alla fine.Via tutti! Vogliamo facce nuove.

eureka

Sab, 27/04/2013 - 17:06

Questi nomi mi sembrano di buon auspicio per il prossimo governo. Letta si sta dimostrando un ottimo traghettatore a differenza di Bersani che trasudava e manifestava odio verso il Pdl. Devono lavorare insieme come purtroppo e' stato deciso dagli elettori.

bastardo

Sab, 27/04/2013 - 17:08

HOLY WAR ALL'UOMO DA FERRARA!!!!!!!!!!!!!AL BUSGAT AD FRARA!!!!!

laVeraDestra

Sab, 27/04/2013 - 17:19

Ahahaahahhahahahahahahahahahha Alfano e Lupi nella stesso team di Cancellieri (scelta civica) e Franceschini Ahahahahahaahahahahahahahahaha Avanti, adesso che qualcuno venga a dire che è colpa di casaleggio che non ha fatto un governo con un PD con questi saldi principi morali! manco un tossicodipendente ubriaco in preda ad un amnesia se la sentirebbe di lasciare le chiavi di casa a sta gente. E il PDL?? costringerebbero le proprie madri a prostituirsi pur di poter governare altri 5 minuti! poi gridano ai Kompagni Komunisti magnabambini.. Siate seri per favore. Andatevene e lasciate questo paese a degli Italiani veri!

laVeraDestra

Sab, 27/04/2013 - 17:19

Ahahaahahhahahahahahahahahahha Alfano e Lupi nella stesso team di Cancellieri (scelta civica) e Franceschini Ahahahahahaahahahahahahahahaha Avanti, adesso che qualcuno venga a dire che è colpa di casaleggio che non ha fatto un governo con un PD con questi saldi principi morali! manco un tossicodipendente ubriaco in preda ad un amnesia se la sentirebbe di lasciare le chiavi di casa a sta gente. E il PDL?? venderebbero le proprie madri pur di governare altri 5 minuti! Siate seri per favore. Andatevene e lasciate questo paese a degli Italiani veri!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Sab, 27/04/2013 - 17:25

Non basta nemmeno più il significato del mio "nickname" per definire lo stato d'animo che mi opprime. La speranza di vedere Pdl e Lega tirare fuori dei veri attributi si è ormai ridotta a un lumicino tremulo. Ma come? Ma è possibile che solo noi, gente comune e reale, riusciamo a capire e vedere che il "paziente Italia" è in coma? Questi giocano a "monopoli" e con "figurine" che invece dei calciatori hanno improbabili facce di politici e tecnici che, sembra impossibile, ma riusciranno a fare ancora più danni. La "gang" sinistra è riuscita ancora una volta a sopravvivere alle sue incapacità, alle sue indecenze e impresentabilità, alle sue faide interne, alle sue politiche mortali per la nostra Nazione... e il bello (cioè, il brutto) è che c'è riuscita con l'aiuto di tutti gli altri che (mi riferisco specialmente al centrodestra) avrebbero dovuto sancirne finalmente la liquefazione. Resterà inevitabile e sicuramente fulminea la “vaporizzazione” di questo “governo farsa” con il piccolo valore aggiunto che nel frattempo il guano che arriva già alla bocca di tutti noi, sarà arrivato a filo delle narici… e Pdl e Lega si saranno giocata (e persa) irrimediabilmente l’occasione di raccogliere un ultimo grande consenso e il ritorno all’ovile di quegli illusi che avevano pensato di “smuovere” la situazione e “dare un segnale” votando quell’indefinibile condensa di inutilità, ignoranza, arroganza, violenza e incapacità chiamato M5S. Pensavo che non mi sarei mai ritrovato ad augurarmi la ribellione della gente e l’avvento di una personalità forte, determinata, coraggiosa in grado di azzerare tutto il circo politico e i comici-guitti dell’ultimo minuto che ci hanno ammazzato… Si, si, lo so; state pensando tutti quello che realisticamente anch’io non voglio ammettere con me stesso. Personalità di questo tipo non esistono più in Italia, si sono estinte per la nostra ignavia e vigliaccheria. Siamo talmente assuefatti e abituati a farci trattare da pecore, buoi, utili idioti, galline da spennare (e chi più ne ha, più ne metta), che sappiamo solo strillare ognuno con la sua “voce ideologica” come strillano i piccoli delle foche quando vengono raggruppati e bastonati a morte (per non rovinarne la pelliccia), scuoiati ancora semivivi e lasciati a putrefarsi mentre i loro boia si godono il “bottino”. Non sono più un “giovane”, ma non sono ancora così “avanti negli anni” da pensare di non avere alternative. A malincuore, temo che dovrò portare a compimento quelle indagini, valutazioni e progetti che da qualche anno (scaramanticamente) preparo “perché non si sa mai”… Se davvero, alla fine, me ne andrò all’estero, so che piangerò guardando allo sfascio dell’Italia, ma almeno avrò sottratto me (ma soprattutto la mia famiglia) da questa mattanza senza fine e senza speranza. Non voglio farlo, come sono sicuro non hanno voluto farlo fino all’ultimo, tutte quelle persone e aziende che hanno gettato la spugna e se ne sono già andati. Ma probabilmente questo è ciò che ci meritiamo per non esserci ribellati alla dittatura catto-comunista che dal 2 Giugno 1946 si è arrotolata intorno al nostro collo, ai nostri polsi e alle nostre caviglie imbrigliandoci in un impermeabile subdolo meccanismo imperniato su intoccabili falsi dogmi fatti di statalizzazione, finanziamenti e sovvenzioni improduttive a pioggia, saccheggi delle vere attività produttive allo scopo di garantire privilegi indicibili e assurdi ai bravi soldatini dell’ ”esercito dei voti” sinceramente democratici e progressisti-equi-solidali… in pensione a 35 anni, con scatti di carriera automatici, non-licenziabili anche se assenteisti cronici e doppiolavoristi (in nero); fatti di poteri illimitati e di reti di potenti protettori pronti ad attivarsi a comando (sindacati, magistratura, comitati, associazioni di categoria, movimenti studenteschi ed extraparlamentari, centri sociali, ecc…). Li leggete tutti i commenti delle marionette rosse che anche qui vengono a sproloquiare i loro deliri e sapete benissimo che sono ormai dappertutto anche nella nostra vita reale; non sono la maggioranza degli Italiani, ma sono gli intoccabili “avatar” superbi, prepotenti e violenti di ciò che abbiamo attorcigliato attorno a collo, polsi e caviglie… e noi li lasciamo fare da 60 anni continuando a credere che non siano, per tutta l’Italia, mortali.

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 27/04/2013 - 17:30

Ho 71 anni non sono certo un falco, ma proprio non capisco questa arrendevolezza del PDL : abbiamo perso per uno zero virgola e tutti gli altri si presentano a tavola e ci lasciano le briciole. Questo non sarebbe importante se non fosse che arrivati alla fine di questo governuccio, senza avuto alcuna soddisfazione perché Berlusconi se la sogna l'IMU rimborsata con tutti questa gente (vedrete, gliela faranno ingoiare con scuse varie) torneremo sotto il 10%. Mi sono stancata, e vorrei vedere per una volta un PDL veramente vincente. Il bene dell'Italia passa anche da un PDL forte che non si fa mettere sotto. La prossima volta non voterò, andate e quel paese.

Holmert

Sab, 27/04/2013 - 17:34

Agli esteri Emma Bonino,ma vi rendete conto? Un partito con lo 0,3 % dei consensi che esprime un ministro e per di più degli esteri. Ma cosa ha fatto di così importante questa qua per essere sempre al centro delle attenzioni? C'è qualcuno che me lo potrebbe dire? Ai ministeri economici i soliti tecnici,tanto per lavarsi il viso per le promesse mancate,con gente estranea ai partiti. Furbi ,non vi pare? Cosa potrebbero fare di così miracoloso i tecnici,visti i risultati dei loro colleghi molto più blasonati? Un governicchio nato tra veti incrociati e veleniferi divieti.Certo che D'alema nel suo partito è proprio finito,ma nessuno è capace di mandare a quel paese la Rosy e tutti gli altri sfasciacarrozze?

aredo

Sab, 27/04/2013 - 17:35

Totale disfatta del PDL. Il PD e Monti dettano legge. Governo trappola.

aredo

Sab, 27/04/2013 - 17:37

@stenos: esatto. Berlusconi non è uno squalo. E' troppo buono. Si fida dei suoi carnefici. E poi si meraviglia che lo pugnalino senza pietà. Sono comunisti, che diavolo si aspetta che facciano ? In oltre 20 anni pensa ancora di stare trattando con persone civili e democratiche? Non ha capito proprio nulla di cosa e chi sono quelli di sinistra. E' come trattare con islamici fanatici, terroristi talebani e così via. Sono la stessa identica cosa. La sinistra è la feccia del mondo e tutti i problemi del mondo sono causati dalla sinistra e dagli islamici.

laVeraDestra

Sab, 27/04/2013 - 17:43

questa armata brancaleone è meglio di quella ai tempi della margherita perchè è trasversale! così gente del PDL governa con i Komunisti che fino a ieri schifavano e gente del PD aiuta il quello che definivano il nano a governare ancora più a lungo... un miracolo democratico con pochi precedenti nella storia. Grazie al cielo.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Sab, 27/04/2013 - 17:44

ma chi caspita´e´questa Cecilia Kyenge all´integrazione?? questo mnistero doveva andare al PDL ,avevamo un tecnico noi che non lo batteva nessuno e assicurava una lunga durata del governo, il suo nome SuperMario Balottelli-

gianni71

Sab, 27/04/2013 - 17:45

@...mortimermouse...sei il solito coglionazzo decerebrato!

gianni71

Sab, 27/04/2013 - 17:46

@...mortimermouse...sei il solito coglionazzo decerebrato!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 27/04/2013 - 17:51

Con lo 0,3% in più del PDL i kompagni si sono presi tutte le cariche !!!Berlusca fai un gran parlare e poi cali le braghe.Non ci siamo,forse Silvio è ora della pensione.Molto meglio le votazioni ma credo che prima si debba arrivare a maturare la pensioncina vero, la casta ha bisogno di soldi facili vero?????

eovero

Sab, 27/04/2013 - 17:55

i ministeri non si danno per sigle,ma per capacità se mai ce ne sono di capaci,per es. Mauro alla difesa lo vedo male,come starò a vedere oltre le parate televisive,con tanto di regista per riprenderlo nella migliore posizione cosa saprà fare il ministro degli interni,Alfano!!!dubito...

dinross

Sab, 27/04/2013 - 17:57

Adesso bersanoski dirà...LETTA TI DEVI DIMETTERE

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Sab, 27/04/2013 - 17:59

per favore scrivete ministro negra, di colore e´una edulcorazione antifonariamente disfemistica, noi abbiamo una bella antichissima parola per i negri d´africa,,negro oppure negra,,suona bene e´ semplice e viene usata da millenni. Qui siamo in Italia e non in USA-

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 27/04/2013 - 17:59

stenos, credo abbia fatto centro. Comunque, un ministro "mamman@" potevamo avercelo solo noi. Da rimpiangere i tempi di cicciolin@.

peter46

Sab, 27/04/2013 - 17:59

Ore 17,50..ormai è fatta...fino al voto.Riusciranno "i nostri eroi"a far stare tutti sotto l'ombrello?A Me non sembra che siano stati costruiti "ombrelli"così capienti...pensandoci forse in Cina sì,per questo c'è la Bonino(già andata con Prodi 'allora') al Ministero degli esteri.Hai visto,Pannella,che ci voleva il pestaggio alla "zanzara"?

Accademico

Sab, 27/04/2013 - 18:04

Di Franceschini... si poteva fare a meno... Proprio non c'entra un fico secco!

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Sab, 27/04/2013 - 18:07

@mortimermouse. :))

fedele50

Sab, 27/04/2013 - 18:07

PRESIDENTE BERLUSCONI, DA ELETTORE TI DICO CHE TI HANNO RIFILATO UN PACCO GRANDE COME UNA CASA, CHE A CONFRONTO DI QUELLI CHE FANNO A NAPOLI SONO CARAMELLE..............GRRRRRRRRRRRRRRRRR, SONO INCAZZATO

Stefano-123

Sab, 27/04/2013 - 18:08

I nomi sono ottimi (considerando le premesse), sono pochissimi quelli che erano già stati ministri, molte le donne, uno dei governi più giovani di sempre (il pdl ha inserito 5 ministri di cui 3 molto giovani e il quinto, il meno giovane, di 53 anni, non 70 o 80). Addirittura c'è un ministro di colore, il primo nella storia della Repubblica Italiana. Sono convinto che faranno bene.

fedele50

Sab, 27/04/2013 - 18:10

CARLO TRIGILIA, MINISTRO DELLA COESIONE ,.................COESIONE DI CHEEEEEEEEEEEEE, SOLDI BUTTATI AL VENTO, CHE POPOLO BUE , SOLO IN ITALIA PUO' ESISTERE TALE FIGURO.

Accademico

Sab, 27/04/2013 - 18:11

Sinceramente, avrei fatto a meno del soprano Cancellieri.

Stepas2

Sab, 27/04/2013 - 18:16

Una d'arme, di lingua, d'altare, di memorie, di sangue, di cuor. Questo il principio che ha animato il Risorgimento, il principio per cui morirono i grandi della nostra storia recente, il principio alla base della nostra identita'. Traditori.

Roberto Benso

Sab, 27/04/2013 - 18:17

Mah. [Non abbiate timore, potete anche non pubblicare. Saluti]

lakos29

Sab, 27/04/2013 - 18:17

ma il ministro per l'integrazione originaria del Congo serve per far integrare noi italiani con gli africani visto che loro di integrarsi con noi non sembrano proprio interessati?

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 27/04/2013 - 18:18

Andiamo bene! Ora con la Cécile Kyenge a ministro per l'integrazione, supportata dalla Boldrini (no comment!) avremo ulteriori invasioni di extracomunitari che, grazie alle leggi già vigenti e volute dalla sinistra, surclasseranno il ceto italiano più debole. E purtroppo Alfano non è un leghista (io sono del Pdl, ma sono obiettiva) non si saprà imporre come fece Maroni, anche se con pochi risultati.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 27/04/2013 - 18:20

Nunzia Di Girolamo ministro alle Politiche Agricole???? a si di vacche se ne capisce...

idleproc

Sab, 27/04/2013 - 18:26

E' un "governo" eurobalneare per tirare a campare fino alle elezioni tedesche. Poi le circostanze determineranno le scelte "strategiche" e ce ne saranno due opposte dai fatti. E' il metodo alla democristiana integrata stalinista tradizionale, far decidere agli altri e non avere nessun piano B.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 27/04/2013 - 18:29

Che schifo di governo. Saccomanni all'economia significa che abbiamo fatto il Monti-bis. PEr non parlare della congolese... MA quale integrazione, qua ci vogliono i respingimenti!!!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 27/04/2013 - 18:30

Ma come? Non ci hanno messo nemmeno un Ministro cinese, un islamico e uno indiano? Mi sento poco rappresentato se le cose stanno così! Repubblica delle banane!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 27/04/2013 - 18:33

E hanno il coraggio di chiamarla ancora Italia!

handy13

Sab, 27/04/2013 - 18:33

..Cecile....del Congo...alla integrazione,...strano che non abbiano pensato ad un rom....cmq...sta a dimostrare che siamo noi che dobbiamo integrarci...e il ministro ci insegnerà come....

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 27/04/2013 - 18:34

Massa di traditori dell'Italia e degli italiani, andate tutti quanti a quel paese!

morovalmontone

Sab, 27/04/2013 - 18:35

Cécile Kyenge, ministro per l'Integrazione.A QUANDO IL PRIMO MINISTRO ITALIANO IN CONGO

Ritratto di limick

limick

Sab, 27/04/2013 - 18:36

Ci sono piu' extracomunitari che nati sopra al PO... complimenti!

moshe

Sab, 27/04/2013 - 18:36

A mio parere si tratta di una boiata pazzesca, sarebbe stato meglio tornare alle elezioni. Berlusconi e la Lega si devono essere bevuti il cervello. Monti e Casini cosa c'entrano? a rigor di logica avrebbero dovuto avere più diritto i grillini; è una grandissima farsa.

il gotico

Sab, 27/04/2013 - 18:37

molti non li conosco, ma quello che ho apprezzato è la rapidità, due chiacchiere con chi doveva farle, le telefonate di rito e via che si lavora... scusi onorevole bersani... ha visto che non ci vuole molto ? basta darsi da fare... poche chiacchiere idiote, poche metafore, per ora abbiamo visto muoversi qualcosa, non il nulla... ho idea che lo smacchiatore sia alle prese con problemi d'infiammazione... brucia vero ?

Ilgenerale

Sab, 27/04/2013 - 18:38

Calmi, questo sarà un governo di paglia, meglio che le cariche maggiori se le prenda la sinistra così si prenderà anche le colpe maggiori! Berlusconi sa sempre quello che fa, vi devo ricordare quanti ne ha pensionati in 20 anni?! Hahahaha !

laura

Sab, 27/04/2013 - 18:38

Aspettiamoci l'invasione straniera!! Boldrini alla camera, Bonino agli Esteri eun'immigrata all'integrazione, il quadro pro-invasione e' completo. Auguri!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 27/04/2013 - 18:39

A Brunetta è mancato il seggiolone Foppa Predretti. Gran fortuna che stia fuori un litigioso come lui

il gotico

Sab, 27/04/2013 - 18:41

ma per chi si lamenta della presenza di monti ... io non sono così sicuro che bastino pdl e pd per la maggioranza, tenendo conto che bersani rema contro, che parte del pd non darà la fiducia, Letta ha non meno di 40 franchi tiratori... è obbligato a far entrare monti, poi vedremo se il professore accetterà che venga tolta l'imu, in fin dei conti ha dimostrato di contare ben poco nel suo movimento e se i presenti vogliono restare in carica, dovranno seguire la maggioranza... speriamo che il governo duri, si devono fare poche riforme, poi si torna al voto, se per fare le riforme ci vuole anche scelta civica ok... sappiamo bene che è un governo di avvicinamento alle elezioni... non è duraturo, ma che duri è doveroso, in caso contrario alle prossime elezioni ci ritroviamo un grillo che prende il 25% e restiamo nella posizione di stallo.

cangurino

Sab, 27/04/2013 - 18:41

il pd è primo per deputati, ma non vinto. Il pdl non ha vinto e non è primo per deputati. Scelta civica non sarebbe indispensabile, ma molti eletti del pd non voteranno i provvedimenti, quindi ogni voto in parlamento è necessario per governare e lo vedremo presto. Certo che la Bonino non la capisco proprio.

Ritratto di lanton47

lanton47

Sab, 27/04/2013 - 18:41

A casa ho la macchina automatica per i calci in culo. Datemi il ministero della giustiziaaaaaaaaa!!!!!!!

nathan jessup

Sab, 27/04/2013 - 18:43

Bella democrazia, Sig. Berlusconi. Per aver preso lo 0,3% in più e qualche Senatore in meno, i compagni si sono presi: Presidente della Repubblica, Capo del Governo, 13 Ministri, Presidenti di Camera e Senato. Io mi sento preso per i fondelli, ma forse a Lei interessa qualcos'altro. Anche voi allineati, Sallusti, Porro, Feltri ? ovviamente per il bene supremo del paese. Mai visto uno schifo del genere. Speriamo che almeno la Lega faccia opposizione dura.

nathan jessup

Sab, 27/04/2013 - 18:48

Dimenticavo la Ministra di colore, che ovviamente cercherà di far diventare cittadini italiani tutti gli extracomunitari

MMARTILA

Sab, 27/04/2013 - 18:53

I calcoli matematici del tipo 2 a te invece solo 1 a me, ormai mi interessano poco, anzi nulla. Tantomeno le elucubrazioni mentali che sottendono a chissà quali giochi di potere in virtù dei nomi fatti. Mi basta vedere che Amato, Violante, Monti ed altri impresentabili non sono nell'esecutivo...lo considero un buon principio. O no?

retnimare

Sab, 27/04/2013 - 18:56

Saccomanni ".....tra i favoriti per la successione di Mario Draghi alla guida della Banca d’Italia." Ma Draghi non e'Presidente della BCE (Banca Centrale Europea)????

blackmonti

Sab, 27/04/2013 - 19:09

E cosi' un governo con delle comparse e in particolare quarte linee del pd e comunque i sx sono in maggioranza Non e' il mio governo e berlusconi ancora una volta per i suoi noti problemi ha sbagliato e bisognava andare al voto Solo cosi con maggioranza nelle camere si poteva dare una svolta al paese E poi anche persone straniere chi non parla in italiano ,idem, e chi viene da un altro paese ???????

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 27/04/2013 - 19:10

L'impressione è che questa formazione è messa in atto con una finalità molto marginale, ma essenziale per sbloccare la paralisi che ci sta suicidando tutti. E va bene, pardon, benissimo. Io sono certo che Berlusconi si sta già occupando dell'imminente 'dopo', quando vedremo il vero fronte di sfondamento, che sarà costituito dalle più invincibili forze d'attacco, dai nomi Renato BRUNETTA, Maria Stella GELMINI, Mara CARFAGNA, Matteo RENZI, Maurizio LUPI, oltre a tantissimi altri.

tittinella

Sab, 27/04/2013 - 19:12

vorrei, se possibile, tornare a votare. non si può?

tittinella

Sab, 27/04/2013 - 19:13

la bonino è stata messa lì per zittire i grillini secondo me.

tittinella

Sab, 27/04/2013 - 19:14

va là va là che la mega sanatoria sugli immigrati non passerà mai.

COSIMODEBARI

Sab, 27/04/2013 - 19:14

Leggo alcuni dei commenti ed ancora di più mi convingo che non sono pochi gli italiani che bevono e mangiano razzismo tutti i giorni, non solo quello verso la gente di colore, pure quello verso la gente italiana che sta sotto il Po. Siete vergognosi oltre il più alto limite della vergogna, se mai sapeste che esista. Una parola sola che sintetizza il tutto: uno schifo!

retnimare

Sab, 27/04/2013 - 19:20

Saccomanni "...... e' stato distaccato al FMI, dove ha incontrato Lamberto Dini dal 1959" A 17 anni?????

marco963

Sab, 27/04/2013 - 19:23

che schifo ...una sporca sionista come la Bonino che ci manderà dritti in guerra contro l'Iran e che chiederà immediatamente l'amnistia per tutti i delinquenti !!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 27/04/2013 - 19:23

Il lavoro da fare è tanto e difficile, se poi c'è chi rema contro diventa impossibile.

Ritratto di Frinquello

Frinquello

Sab, 27/04/2013 - 19:28

NATURALIZZARE LA MERKEL,

ammazzalupi

Sab, 27/04/2013 - 19:35

Scusate la mia ignoranza. Chiedo: che kazzo di ministeri sarebbero quello della "COESIONE" e quello della "INTEGRAZIONE"? Non bisognava TAGLIARE LE SPESE...? E i 3 Ministeri al signor monti cosa sarebbero? Un regalo per averci massacrati tutti? SILVIOOOOOO... ma che kazzo hai fatto?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 27/04/2013 - 19:36

L'unica soluzione possibile, era evidente fin dai primi exit polls. Re Giorgio II°, l'effettivo premier, visto che Bersani si era impantanato da solo, ha nominato un signor nessuno per mettere d'accordo tutti, scelto ministri neutri per paravento e messo in ponte un programma minimo in attesa delle prossime elezioni (Sbaglio o Berlusconi ha detto ottobre?). Saluti

idleproc

Sab, 27/04/2013 - 19:36

Silvio deve essere veramente preoccupato. Come noi del resto. Manca quel tocco per fini trombatorii che arricchiva e alleggeriva il dibattito politico. C'é anche uno che se non ho letto male si chiama Delirio. Comunque se nell'atesa dei futuri eventi il PDL impedirà che Letta&C finiscano di svendersi l'Italia e alleggerirà la pressione dell'eurotruffa sul popolo italiano, farà già qualcosa di meritevole. Noto che la carriera all'ONU ed EU è di moda oggi, indipendentemente dalle teste, come sottolineava l'altro giorno uno che cretino non è. Per fortuna non ce le siamo trovate presidenti della repubblica. E' stato c. solo e soltanto c.

mbotawy'

Sab, 27/04/2013 - 19:42

Sicuramente i sisistrorsi sono coloro che agevolano la entrata a valanga di clandestini,gente non voluta ne richiesta, in questa sofferente Italia.Ora una congolese eletta niente meno ministro e per di piu'Ministro per la Integrazione! Sono certo che un cambio verra' quanto prima per questa situazione tragico-comica!

zen39

Sab, 27/04/2013 - 19:50

Mamma mia ! Siete peggio dei comunisti sempre a criticare. Non potete aspettare due o tre mesi per vedere come si comporta questo strano governo ? Va bene il PDL s'è calato le braghe ma dobbiamo anche finirla con queste continue contrapposizioni. Siamo già nella m... che bisogno c'è di litigare. Non bastano i litigi nel PD ? Pensiamo alle cose da fare e se poi non si fanno via tutti ! Vediamo di essere più saggi. Il momento è tragico.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Sab, 27/04/2013 - 19:56

@Frinquello. e se non accetta, comperiamola!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 27/04/2013 - 19:58

GIANNI71 E FERDNANDO55 siete i soliti specchi riflessi di una sinistra che ha sempre insultato :-)

FRANGIUS

Sab, 27/04/2013 - 20:23

UN SOLO COMMENTO PER ORA SULLA COMPOSIZIONE DEL GOVERNO.TUTTI NOMI NUOVI O QUASI, PER FORTUNA NON DOBBIAMO FARCI VENIR IL VOLTASTOMACO A RIVEDER AMATO,QUELLO CHE CI HA RUBATO I SOLDI IN BANCA,OPPURE IL "GIOVAN" D'ALEMA O ADDIRITTURA IL BOVARO CHIAMPARINO CHE HA MANDATO IN ROVINA TORINO.PERO' NOTO CON IL QUASI PRECEDENTE CHE E' STATA CONFERMATA LA FAGIOLAIA CANCELLIERI,INUTILE E ILLOGICA LA NOMINA DI 3 MINISTRI DI MONTI TENUTO CONTO DEI POCHI VOTI RISPETTO AL PDL CHE NE SOLO 5.MA CHE SIA VENUTA VOGLIA A LETTA DI IMITARE LA GERMANIA E RIFILARCI ANCHE A NOI UNA "CULONA".CONSOLIAMOCI IL PERFIDO QUANTO INETTO MONTI NON LO VEDREMO PIU' !

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 27/04/2013 - 20:33

DONCAMILLO7 è un altro fenomeno di pura razza nazista (come le vacche di casa sua).

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 27/04/2013 - 20:57

Adesso vediamo cosa fa la Bonino per i nostri due marò. Non dimentichiamoli.

Boccato

Sab, 27/04/2013 - 21:30

IO NO MI INTEGRO !NO ! SO BIANCHO, SANO ,ROMANO E CRISTIANO !! ALLE URNE !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 27/04/2013 - 21:36

@zen39 Per forza che sono peggio dei comunisti, sono di destra. Lapalisse.

Ritratto di Chichi

Chichi

Sab, 27/04/2013 - 21:36

Difficile ingoiare E. Bonino come ministro e, ancor meno come ministro degli esteri. Sarà iper attiva, non ne dubito, ma non penso che il suo primo obbiettivo sarà quello di placcare la smania della merkel di affamare le colonie del sud. Le sue priorità sono altre: matrimonio gay con adozione di bambini procreati da altri, divorzio ultra rapido, embrioni per produrre cellule staminali, eutanasia... Altro che far partire la crescita, indebolirà ulteriormente l'unica forma di solidarietà sociale onnicomprensiva, che in Italia funziona veramente e gratis per lo stato: la famiglia come Dio comanda... pardon, come ragione e natura comandano. La sua presenza, oltre a spaccare ulteriormente l'Italia, è un seria ipoteca sulla tenuta del nascente governo.

vivaitaly

Sab, 27/04/2013 - 21:39

noto un solo sbaglio, la deputata di colore che vuole dare la cittadinanza ai figli d'immigrati e clandestini solo per il fatto che sono nati in Italia. Una legge del genere porterebbe una invasion di stranieri che affretterebbe la morte della nostra cultura, tradizioni, Cristianita' e valori. NOOOOOOOOOOOOOOOO, adesso penso meglio di ritronare alle elezioni.

Boccato

Sab, 27/04/2013 - 21:41

PLEASE ! ALLE URNE, PLEASE ! (O LA TERRA ITALIANA DIVENTERA INEXORABILMENTE...AFRICA! SI VEDE CHE DI DI COLORE GIÁ CI STA COMINCIANDO A CAMBIARE)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 27/04/2013 - 21:45

Brilla per squallore Emma Bonino: la politica estera appaltata al Bilderberg

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 27/04/2013 - 21:48

ma perché solo una negretta? niente cinesi, indiani, coreani, magrebini? E i ROM?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 27/04/2013 - 21:58

Bonino, ossia il Bilderberg alla politica estera: 1) sionista 2) serva delle multinazionali 3) eurocratica 4) mondialista . In sintesi: feccia

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 27/04/2013 - 22:06

Mah, faranno peggio di Monti ?

gardadue

Sab, 27/04/2013 - 22:15

in questa Europa RADICALCHICMETICCIA anche l'ITALIETTA si è dotata del suo Ministro da esposizione.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 27/04/2013 - 22:41

Ormai è palese. I DS (comunisti) vogliono la balcanizzazione dell'Italia introducendo musulmani al governo.

correnticalde

Sab, 27/04/2013 - 22:56

L'articolo contiene almeno una imprecisone: Fabrizio Saccomanni puo' essere tra i favoriti per la successione di Ignazio Visco alla guida della Banca d’Italia, ma non certo alla successione di Mario Draghi come citato nell'articolo; in quanto nel 2011 Mario Draghi ha lasciato la Banca d’Italia per diventare presidente della Banca Centrale Europea. Quindi o Fabrizio Saccomanni succede a Ignazio Visco alla guida della Banca d’Italia o Fabrizio Saccomanni succede a Mario Draghi alla guida della Banca Centrale Europea, ma la combinazione descritta nell'articolo e' implausibile. Cordiali saluti.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 27/04/2013 - 22:59

Ed alla fine l'elefante partorì il topolino...

ilsiena

Sab, 27/04/2013 - 23:11

.....Che governo...! Per il PDL è una sconfitta quasi come "cappotto" a briscola chiamata! Che schifo! Peggio di così...! Mah...!

apostata

Sab, 27/04/2013 - 23:22

Vorrei capire il perché della scelta della bonino, per quali vie è arrivata al ministero già screditato da fini. Lei che si era autocandidata e si riteneva sicura presidente della repubblica, ancor più si monterà la testa, vorrà aspirare alla successione di dio. La sua nomina è un'insperata boccata d'ossigeno ai radicali bocciati dal voto e in agonia per sfiducia popolare, allontanerà la prospettiva del bipartitismo, renderà ancora più fastidiose le sceneggiate del logorroico compare.

benny.manocchia

Sab, 27/04/2013 - 23:27

Ecco,c'e' solo da sperare che il nuovo governo riesca a fare qualcosa nel campo dell'economia.Per il resto occorre soltanto un miracolo,che non verra'.Larghe intese? Il Pdl ha presentato otto punti,il Pd altrettanti: chi la spuntera'? Bersani continua a credere di avere vinto,i comunisti non digeriranno mai di essere in un governo con il centrodestra.Passa un po' di tempo e quindi uno dei due gruppi (o forse tutti e due insieme) dira' che e' meglio andare a votare. Pero' non faranno come gli Stati Uniti dove vince chi ha ricevuto piu' voti e resta in carica per quattrro anni e nessuno puo' toccarlo,mentre le Camere lo tengono d'occhio.L'Italia non cambiera' mai: siamo fatti come siamo fatti. Gli italiani - tranne eccezioni - vedono nella politica il potere e anche una ricca fonte di guadagno.Percio' non aspettiamoci molto. Un italiano in USA

SteveCanelli

Sab, 27/04/2013 - 23:28

Mandiamo tutti un messaggio a Emma Bonino per sollecitare un'azione a favore del rientro dei marò in Italia. Gli indirizzi a cui scrivere sono : e.bonino@radicali.it e gabinetto.ministro@cert.esteri.it. Mi raccomandò, scrivete tutti.

Acquila della notte

Sab, 27/04/2013 - 23:34

+marforio infatti monti non c'è! +cgf infatti non c'è passera e violante +pipporm infatti non c'è la bernini tanto rumore per nulla!!

piedilucy

Sab, 27/04/2013 - 23:45

siamo alla frutta a luglio aumento dell'iva, tares a dicembre, e altre tasse, altri suicidi ma stipendi d'oro e ruberie varie ancora per decenni a venire che schifo

piedilucy

Sab, 27/04/2013 - 23:52

Cécile Kyenge, ministro perfetto questa mettera in primis il dare la cittadinanza agli immigrati già noi italiani abbiamo mmeno diritti dei clandestini....ma lo volete capire che ci vuole LAVORO in primis, uscire dall'euro per seconda cosa, ridare l'italia agli italiani, gli scrocconi a casa (non diamo le pensioni agli italiani ma agli immigrati che chiamano i loro vecchi dai loro paesi e che non hanno fatto nemmeno un giorno di lavoro in italia si) chiudere le frontiere passaporto per entrare in italia e sopratutto certificato penale, spedizione in blocco dei delinquenti nelle carceri italiane a casa loro( si svuoterebbero), diminuzione dei parlamentari e degli stipendi megalattici che prendono, ma ora oltre a questi inutili ministri magari eleggiamo 30 saggi cosi tanto per spendere un pò e mi raccomando subito oltre alla cittadinanza agli immigrati anche i matrimoni gay cosi si riprende l'economia di un paese (solo in italia paese di pulcinella)

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 27/04/2013 - 23:56

Franchi tiratori, ultima spes.

Ritratto di AlessandroCasoni

AlessandroCasoni

Dom, 28/04/2013 - 00:02

Definire questo Governo da inciucio è un errore. È la Costituzione repubblicana a provocare l'ingovernabilità e quindi schemi come quello odierno. Che non è cosa negativa se solleciterà il superamento del bicameralismo perfetto e l'avvento della Repubblica presidenziale. La legge elettorale è una conseguenza, non il presupposto del cambiamento. Non sono i membri della nuova compagine governativa ad aver redatto la Costituzione del '46/'48; speriamo tocchi a loro riformare la fisiologia della seconda parte.

Ritratto di giubra63

giubra63

Dom, 28/04/2013 - 00:14

bene la Bonino, Alfano,Quagliarello,De Girolamo,Lorenzin ma zanonato? il sindaco di Padova é la peggior calamità della città veneta, protetto da chi sa chi, ora va a Roma, saranno contenti i padovani che si liberano di uno che ha aperto le porte della città veneta a clandestini e zingari!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 28/04/2013 - 00:21

Gaudium Magnum, non solo per la formazione della squadra di governo, ma SOPRATTUTTO PERCHE' IL BOCCONIANO CINICO ED INCOMPETENTE NON NE FA PARTE. Questa è la miglior scelta che poteva fare Letta. Vuol dire che forse si procederà bene.

bastardo

Dom, 28/04/2013 - 00:47

La jihad e' iniziata!!!!la subordinazione di voi,cani infedeli è cominciata!!!!il profeta ha parlato!!!!il nero vi travolgerà !!!!la fede cambierà !!!! Lunga vita al profeta!!!!!

piedilucy

Dom, 28/04/2013 - 01:05

RAGAZZI VI SIETE DIMENTICATI UN MINISTRO CHE METTA ALL'ORDINE DEL GIORNO IMMEDIATAMENTE LE ADOZIONI E I MATRIMONI GAY BEH POTETE SEMPRE FARLO FARE ALLA NERA CHE PENSA AI DIRITTI DEGLI IMMIGRATI ALLORA 1) far ripartire l'economia italiana facendo sbarcare milioni e milioni di disperati che dobbiamo mantenere 2) matrimoni gay e adozioni 3) far conoscere agli italiani disoccupati la bellezza della civiltà dei sunti e dei rom direi che siamo in una botte di ferro o ci armiamo e spediamo a casa sti pagliacci o ci suicidiamo in massa mi raccomando solo italiani gli altri clandestini e immigrati invece possono sempre contare sul mantenimento e gli aiuti del governo e perchè no magari anche un reddito di extracittadinanza...bravo letta continua cosi io avrei eletto anche bin laden (cavolo peccato che è morto)

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 28/04/2013 - 02:38

tanto largo d' intese che siete arrivati persino in congo

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 28/04/2013 - 02:54

Mah, per un mese siete andati avanti che il podl aveva 5 punti poi 6 punti ,poi 7 punti in piu dei ds.Ora che si poteva dimostrarlo votando nuovamente avete fatto l' inciuciata,ti do, mi dai etc.Un bel lavoro,ma solo per sopravvivere ancora qualche mese.Se come penso a parte le ipotesi strampalate dei punti ,questo governo degli abbracci questo governo non duri piu' di un anno,grillo che è il solo a gestire l' oppozizione, si prendera' il futuro governo con una maggioranza soaventosa.In questo modo le cose che ormai hanno capito gli italiani sono che i ds, sono spaccati e perderanno voti a valanga, il pdl è venuto a meno dalla cosa fondamentale che lo ispirava, e cioè l' anticomunismo e perdera' un casino di voti, la lega è ormai distrutta e al servizio del cav,gli altri manco sono da citare.METTETEVI IL CUORE IN PACE, SPARIRETE FRA UN ANNO .

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 28/04/2013 - 02:57

berlusconi con questo accordo è completamente finito

saverio222

Dom, 28/04/2013 - 04:21

LARGHE INTESE??????? A ME SEMBRA UN GOVERNO PDL... MAH.. BERLUSCONI GOVERNA ANCHE QUANDO PERDE... MA POI LA LORENZIN CON QUALI MERITI DIVENTA MINISTRO DELLA SALUTE??? BAH.. IL PARTITO DEMOCRATICO ORMAI E' FINITO CON QUESTO INCIUCIO...

bastardo

Dom, 28/04/2013 - 04:22

Fuori dai coglioni la negra puzzona subito!!!!!??

bastardo

Dom, 28/04/2013 - 04:23

Fuori la negra puzzo e subito!!!!!

saverio222

Dom, 28/04/2013 - 04:24

ha ragione il fatto quotidiano: il pdl si è preso i ministeri chiave.. al partito democratico hanno lasciate le briciole

0rl4nd0

Dom, 28/04/2013 - 04:32

@ilsaturato concordo pienamente con quanto lei ha commentato. Le ritengo parole intelligenti e lungimiranti. Io sto organizzandomi per fare la stessa sua cosa ovvero lasciare questo paese ... ormai ho capito che non qui trovo più riscontro e sono ben felice di lasciare il mio posto ad altri. Chiaramente chiuderò la mia azienda qui e la riaprirò nel paese estero dove intendo recarmi e farò comunque il possibile per assumere connazionali residenti in quel paese, perchè ho capito che i veri italiani abitano su suolo straniero. cordialità

Roberto Casnati

Dom, 28/04/2013 - 05:03

Non mi piace! Forse non si poteva fare meglio, ma trovo ingiusto che il PD che non ha vinto le elezioni abbia ben 9 rappresentanti al governo, ingiusto che i montiani, arrivati ultimi, abbiano ben 3 rappresentanti compromessi a vario titolo con tutte le precedenti amministrazioni ed a queste proni (come farà la Cancellieri a portare avanti una vera riforma della giustizia, non quella buffonata che ha definito "epocale", trovandosi in pieno e reale conflitto d'interessi? Spero che questo governo cada al più presto e si vada ad elezioni.

chiara 2

Dom, 28/04/2013 - 05:53

Leggo nauseata i soliti commentatori "cerebralmente lesi", che si permettono di dire che si è razzisti solo perchè non vogliamo essere invasi. Ma scusate, perchè non vi informate un poco meglio sulle legislazioni in materia immigratoria di TUTTO IL MONDO (dico ragazzi, TUTTO IL MONDO)e poi vi renderete conto di quante idiozie avete inculcate nella testa da questi lavatori di cervelli che sono i comunisti italiani

Ritratto di il bona

il bona

Dom, 28/04/2013 - 05:56

Si poteva fare di meglio? Forse; ma considerando che eravamo da due mesi senza un governo, di più non si otteneva. Prima cosa da fare, una nuova legge elettorale. Ps: l'inciucio, con le forze politiche in campo, è stato quasi obbligatorio.

chiara 2

Dom, 28/04/2013 - 05:57

Comunque Berlusconi, fai proprio schifo. La sinistra ci vuole vedere tutti morti ed estiti per invasione da parte dell'Africa intera che fornisca voti utili ma tu, pur di salvarti il c..lo ti vendi i voti per i tuoi interessi personali da sempre

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 28/04/2013 - 06:01

CHISSA? COSA..... HANNO AVUTO IN CAMBIO PER AVER ABBASSATO I PANTALONI QUESTI DEL PDL.MA?????

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 28/04/2013 - 06:04

E POI CI MANCAVA ANCHE IL MINISTRO DI COLORE.......PENSA TU SE QUESTI HANNO CAPITO IN CHE SITUAZIONE SI TROVA IL PAESE.SPERIAMO CHE MUOIA SANSONE CON TUTTI I FILISTEI.ALMENO SMETTONO DI SOFFRIRE.AMEN

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 28/04/2013 - 06:11

SE QUESTI SONO I POLITICI ITALIANI? FIGURARSI I CITTADINI ITALIANI.O NO?

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 28/04/2013 - 06:21

CON QUESTI MINISTRI ADESSO POSSO DORMIRE TRANQUILLO.PORCACCIA @$#&@#@$%&$#@$%&. SIAMO NELLA CRISI PIU' NERA E QUESTI FANNO UN GOVERNO DI STALLO CHE DEVE DURARE FINO A SETTEMBRE !?!?! L'ITALIA E' FINITA. SIC!

gicchio38

Dom, 28/04/2013 - 07:01

FINALMENTE FACCE NUOVE. NIENTE PIU' FEDITE MORTADELLE - SALAMI E FIGLI DI ME ............. MECCANICI - E' SPARITA LA BRUTTA FACCIA DEL RIDI RIDI monti PROFESSORINO DEI BIDELLI SCADUTI. NIENTE BRUTTA FACCIA DI casini/o NIENTE "SORCIO FURBO E PUZZOLENTE" ECC... OGGI, FINALMENTE, SONO CONTENTO. SPERIAMO DI NON APRIRE I GIORNALI E RIVEDERE QUELLE VECCHIE E BRUTTE FACCE. ADESSO IL MORTADELLA SI PUO' FARE UNA BENEFICA "PEDALATA" MAGARI SENZA SCORTA TANTO A CHI VUOI CHE GLIENE FREGHI UN BEATO CAZZO DI QUELLA FACCIA. DALLE MIE PARTI SI DICE: "CI STA BIANCU E SI VESTE A NIURU"? E IL FIGLIO DI ME ....... MECCANICO NON ROMPA PIU' LA M ............. MEMBRANA A NESSUNO. VADA A A PIANTARE "CIME DI RAPE" CHE IN PUGLIA SONO RICERCATE E LASCI LAVORARE CHI HA CERVELLO DI FARLO. ERA TROPPO DIFFICILE IL COMPITO DEL "SALAME". ORA SE NE STIA ZITTO E BUONO E SOPRATTUTTO SI CHIUDA IN UN EREMO ED ESPII TUTTE LE SUE CAZZATE CHE HA COMMESSE NELLA SUA POVERA E BREVE VITA POLITICA. E' STATO CAPACE DI MANDARE IN ROVINA IL SUO PARTITO CHE A NOI DEL PDL FA COMODO AVERE ALL'OPPOSIZIONE ALTRIMENTI NON C'E' GUSTO.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 28/04/2013 - 07:21

Boccato Sab, 27/04/2013 - 21:30... è certo di non essere un ROM ?? si scrive BIANCO non BIANCHO !!

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Dom, 28/04/2013 - 07:45

Devo dar ragione a chi diceva che non si fidava di Enrico Letta, se stiamo male adesso, con lo jus solis che ci accolliamo chissà quante nascite che diventeranno tutti italiani e avranno tutti i diritti, allora sì che ci metteranno tasse per mantenerli! Se senza governo non si poteva andare avanti, con questo governo addirittura a mio pare peggiora, Allora forse è meglio tornare a votare alla luce del fatto che se voti PD adesso sai quello che ti aspetta! Berlusconi pur di piazzare alcuni suoi, starebbe a qualsiasi gioco, Grillo che ha appoggiato la Boldrini,. men che meno, non ci resta che la Lega Nord!

Ritratto di Coralie

Coralie

Dom, 28/04/2013 - 10:26

La natura del popolo italiano e' gia' stata minata da africani e Rom e fra 50nni non esistera' piu' " un popolo " ma un surrogato di mottarelli e kus-kus " . Ora e' la volta del governo. E' mai possibile che in Italia non ci sia un italiano/a competente per " l'Integrazione? " In un esecutivo italiano cosa ci fa un'africana? E' il primo passo verso lo sfascio di un paese, " prima il popolo ed ora il governo! "

ammazzalupi

Dom, 28/04/2013 - 11:03

@ ilsaturato; @ Orl4ndO - Siamo sulla stessa linea di pensiero. E anche su quella "operativa". Non volevo dare un dispiacere a mia Mamma che, a 92 anni, mal sopporterebbe la decisione di un espatrio. Ma lo farò, anche se la mia età consiglierebbe ben altro. Non è più sopportabile l'idea di essere schiavo in Patria.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 28/04/2013 - 11:20

@Chiara2. Non si parla di invasione, perchè se è per quello già siamo invasi. Non so dove abiti, ma nella mia città ormai ci son più stranieri che italiani. Ma quello che ci lascia perplessi sono le dichiarazioni del presidente della Camera che, dall'alto dei suoi milioni, può tranquillamente dire: ""DOBBIAMO CONSEGNARE LA CHIAVI DELL'AZIENDA ITALIA AI MIGRANTI. PERCHE' GLI IMMIGRATI SONO IL FUTURO, PERCHE' SONO IL VALORE AGGIUNTO E PERCHE' HANNO AVUTO IL CORAGGIO DI VENIRE FIN QUA"". E quando si sentono questi discorsi, tutti mossi da un senso di umanità, d'accordo, ma NON SI SENTE PARLARE DEI NOSTRI LAVORATORI DISOCCUPATI, ESODATI, PENSIONATI CHE NON ARRIVANO A FINE MESE... permettimi di diventare un pochettino nazionalista, e magari anche razzista!

Ritratto di limick

limick

Dom, 28/04/2013 - 14:02

Essendoci gia' il ministero delle pari opportunita' che cavolo serve quello della coesione e dell'integrazione??? IO AVREI PREFERITO che ci fosse il ministero della media impresa, quella della piccola e quello degli artigiani!!! NON IL ministero del VOLEMOSE BENE o il ministero DEL BASTARDO ITALIANO TU VIENI DOPO. PRIMA IL NORD!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 19/01/2016 - 18:27

Sono tutti PARASSITI che vivono sulle spalle della popolazione, PAPPONI, che formano UN GOVERNO ANONIMO, gente che ODIA gli ITALIANI e il paese che li stipendia, VERI LECCHINI???