Tradite le larghe intese: il Pd non vota la Santanchè vice della CameraTASSE, TUTTO DA RIFARE

L'incontro tra Brunetta e il ministro Saccomanni rimette in discussione la politica fiscale del governo. Per il Pdl è tutto da rifare. Intanto le larghe intese continuano a non godere di buona salute. Dopo le bordate di Grasso e Monti, è il turno del Pd. I democratici decidono di non votare Daniela Santanchè come vicepresidente della Camera e scelgono scheda bianca. Una maniera pilatesca di sgambettare Enrico Letta.

servizi alle pagine 2-3 e 9