La traduzione

Ecco la traduzione dell’e-mail. Il messaggio, alle 13 e 44 del 6 agosto scorso, è stato inviato da James Walfenzao (dall’indirizzo james@corpag.com) a Evan Hermiston e Michael Gordon, avvocato dello stesso studio legale nel quale hanno sede la Printemps e la Timara, in Manoel Street 10. Oggetto dell’e-mail sono le due off-shore Timara e Printemps. Il testo originale contiene degli errori grammaticali e di ortografia

«Queste due società hanno attirato l’attenzione della stampa italiana. Sembra (in precedenza non era noto) che ci sia un collegamento politico che sta sfociando in un grande scontro/scandalo adesso che Berlusconi e Fini (prima alleati in politica) sono in grande conflitto. La sorella del cliente sembra avere un forte legame con uno dei politici coinvolti.
Mentre la stampa controllata da Berlusconi sta sollevando molto fango, anche giornali più seri quali il Corriere della Sera ne stanno scrivendo. È stato citato il mio nome come amministratore; niente commenti sul fatto che noi abbiamo fatto qualcosa di sbagliato. Tuttavia è molto fastidioso.
Queste società sono state usate per acquistare un piccolo appartamento a Montecarlo. Abbiamo trovato il valore basso e siamo andati dal notaio a fare una verifica. Il notaio ci ha spiegato il prezzo (l’appartamento era stato ereditato da un’anziana signora defunta-era in cattive condizioni, non ben tenuto eccetera); il notaio ci ha spiegato che il valore gli sembrava adeguato e che non poteva eseguire un trasferimento per un valore troppo basso visto che deve raccogliere le tasse di trasferimento per lo Stato.
Lei potrebbe essere contattato da giornalisti. Io suggerisco semplicemente di non rispondere.
Noi stiamo prendendo in considerazione di dimetterci; prima voglio sentire dal cliente cosa ne pensa.
La terrò informata. Ho pensato che fosse corretto farglielo sapere
Saluti
James
PS: Non stiamo divulgando sulla Corpag altre informazioni oltre quelle che è necessario dare»