La trappola di pensare che è meglio arrendersi

Egregio Direttore, sono da sempre un elettore del centrodestra e un estimatore di Berlusconi. Le scrivo per manifestare il mio imbarazzo per l'atteggiamento tenuto dal Pdl e da Berlusconi stesso. L'impressione è che ai problemi del Paese si antepongano gli interessi personali col rischio di allontanare noi elettori. Berlusconi si faccia da parte, combatta le sue battaglie privatamente e indichi un leader a cui affidare le nostre speranze. La decisione delle dimissioni di massa è folle in un periodo come l'attuale.

Commenti

giobattg

Sab, 28/09/2013 - 08:54

Smettiamola di vedere le elezioni come una catastrofe, questo lo usano i comunisti a secondo del loro bisogno.

LAMBRO

Sab, 28/09/2013 - 08:57

ECCO A COSA MIRAVANO LETTA e NAPOLITANO CON IL PD!! IL TRAPPOLONE PER CUI IL PDL NON AVREBBE AVUTO IL CORAGGIO DI RIBELLARSI AL GOLPE DI STATO PER RISPARMIARE L'IVA AGLI ITALIANI. OGGI E' CHIARO CHE L'ORDINE è ARRIVATO DAL PD con LETTA e NAPOLITANO PER FAR RICADERE LA RESPONSABILITA' SUL PDL!! O CI LASCIAMO DECAPITARE o CI FACCIAMO DEL MALE!! GLI ITALIANI CAPIRANNO CHE RISCHIANO MOLTO DI PIU' : LA DEMOCRAZIA!! QUANDO IL GARANTE DELLA COSTITUZIONE E' PARTIGIANO E' A RISCHIO LA LIBERTA' : SIAMO IN DITTATURA!!

Ritratto di woman

woman

Sab, 28/09/2013 - 08:59

Io non credo che si tratti di una faccenda personale di Berlusconi, infatti anche molti esponenti del Pdl sono sotto il mirino della magistratura ... dobbiamo prendere coscienza che siamo in una dittatura comunista e dobbiamo finalmente ribellarci.

Ritratto di bruno camerin

bruno camerin

Sab, 28/09/2013 - 09:31

il succo e' che tutti i sinistrorsi stanno dimostrando uno scientifico disinteresse del paese. che Berlusconi sia sotto assedio da parte della magistratura e' chiaro anche a chi non vorra' mai crederci, che lo mettano in galera un minuto dopo l'eliminazione dal Senato e' altrettanto chiaro. che le sinistre unite vogliano disfarsi di lui in questo modo e' arroganza allo stato puro e sfregio di ogni dignita' e onesta' intellettuale. Vigliacchi tutti, dall'alto fino al popolo che purtroppo molte volte e' "bue".- i sinistri non capiscono o non vogliono capire che aprirebbero una autostrada allo strapotere dei giudici e non pensano che un giorno potrebbbe capitare anche a loro, e capitera', ne siano certi, a tutti i livelli, dal cittadino qualunqe al ministro di turno. bastera' che facciano una anche tenue critica ad una sentenza o al magistrato di turno e ale': processo e galera, anzi, scusate, prima galera e poi forse il processo.- dobbiamo dire no. i liberals di questo sfortunato paese deve ribellarsi. basta che ci organizzino e tireremo fuori le nostre armi che sono disobbedienza fiscale e protesta civile, ma continua e assediante.-cedere su Berlusconi significa si' fare il male dell'Italia.-

piertrim

Sab, 28/09/2013 - 18:17

Sarebbe meglio arrendersi a questo stato di cose? A questa giustizia, a questi superuomini che ci governano dilazionando i problemi, raccontandoci delle palle da cannone a cui nemmeno i neonati più credono, cattivi e vendicativi contro chi si aspetta (fosse anche a torto) giustizia, senza volergli permettere di fare un normalissimo ricorso, capaci solo di spendere per se stessi riempiendoci di tasse e affamando il popolo? Tutti a casa fuori dai piedi, che peggio di così è impossibile vivere.