Per tre super giuristi è incostituzionale cacciare il Cavaliere

Si moltiplicano le tesi dei giuristi sulla legittimità costituzionale della legge Severino. Pubblichiamo la sintesi in tre punti del parere «pro veritate» di 17 pagine redatto dai costituzionalisti Nicolò Zanon (membro laico del Consiglio superiore della magistratura), Beniamino Caravita e Giuseppe De Vergottini. Gli esperti concordano: così come sono state redatte, le norme violano la Carta.