L'odissea di una vedova per avere i beni del marito

La prima sentenza dopo sedici anni

Nel 1989 all' età di 31 anni muore mio marito in un incidente stradale e mi ritrovo a dover affrontare una divisione giudiziale con i suoi fratelli. Il 06/03/'95 inizia la causa di divisione giudiziale. Seguiranno n. 15 richieste di rinvio da parte dello stesso Ctu (Consulente tecnico d'ufficio), seguono n. 2 giudici che loro stessi fissano dei rinvii. I rinvii saranno minimo di 4 o 5 mesi. Richieste di rinvio per deposito di note, di repliche e richieste di perizie e contro perizie. Un'odissea, alla fine mi sembrava di non avere più diritto a niente, anzi mi sentivo in colpa di chiedere quello che mi spettava di diritto. Sedici anni di causa per cui ho sostenuto tantissime spese. Quando ho cominciato la causa avevo 37 anni, quando è finita ne avevo 53 e quindi sono trascorsi gli anni migliori della vita, considerando che si è atteso un giudizio di 1° grado con relativa sentenza per 16 anni, con la paura poi di dover affrontare gli appelli.