Trussardi, gruppo di famiglia in un interno

L’ispirazione preferita da Umit Benan Sahin, lo stilista che da alcune stagioni disegna la collezione Trussardi, è la stessa famiglia e in particolare lo spirito della quarta generazione rappresentata da Beatrice, Gaia e Tomaso, giovani che mandano avanti l’azienda. Così per la nuova collezione uomo che ieri sera ha sfilato in una villa allestita come un’elegante dimora di vacanze, il designer ha immaginato un raduno di amici provenienti da tutto il mondo. E ne ha rappresentato l’allegra spensieratezza mandando i modelli in bicicletta e tratteggiando l’idea di un’eleganza rilassata. Giacche totalmente svuotate e fatte a mano, pantaloni senza pince per gli abiti o con coulisse nella versione più sportiva, stampe con lo storico logo del levriero nell’ovale si sono alternati a magnifici pezzi in pelle vela, in pekari lavato oppure in nappa effetto piquet. Tra i colori, suggestiva la declinazione del tabacco e quella dei blu.