"Tutta l'Italia è con noi Letta se ne deve andare"

Chiavegato, leader della Life: "Quando toglieremo i blocchi assedieremo i palazzi del potere. Siamo stanchi di malaffare, tasse e leggi strangola imprese"

«Devono capire che sono finiti, isolati. Che se ne devono andare. Letta e Alfano non ci rappresentano più, sono distanti dalla gente. Abbiamo un Senato illegittimo, il capo di un governo illegittimo, messo lì da un presidente della Repubblica bugiardo, e un Parlamento che non sa legiferare. S'illudono che la protesta finisca presto? Allora è bene che sappiano che quando toglieremo i blocchi e i presìdi stringeremo d'assedio i palazzi dove loro si sono asserragliati, i palazzi del potere».

Inferocito. Con la poca voce che gli è rimasta Lucio Chiavegato, storico presidente della Life (Liberi imprenditori federalisti europei), lancia il suo grido di battaglia mentre sta percorrendo su e giù l'Italia per dare anima, corpo e coraggio alle variegate truppe della protesta più variegata che si sia mai registrata. Tutti uniti, autotrasportatori, agricoltori, impiegati, operai, disoccupati, contro i politici del malaffare, le vessazioni, le tasse e le leggi strangola-imprese.

Soddisfatto di come stanno andando le cose, Chiavegato?
«Soddisfatto? Direi quasi commosso. Più perdo la voce e più sono felice. Più mi sento sfinito e più mi accorgo di avere attorno il calore e l'entusiasmo della gente, la gente qualunque che mi sta e ci sta dando la carica per andare avanti. Mentre le parlo sto andando da La Spezia a Parma, ebbene sto incontrando ovunque blocchi, presìdi, gruppi di gente di ogni strato sociale che ha deciso, spontaneamente, di affiancare chi vuole soltanto che in Italia torni l'equità e la giustizia. Ed equità non vuol dire Equitalia intendiamoci».

Mi racconta le ultime novità dal suo quartier generale, il presidio di Soave?
«Siamo circa otto-novecento persone ogni giorno. E ogni giorno se ne aggiungono di nuove. Arriva gente al mattino a portarci la colazione e alla sera a portarci pizze, vino, caffè caldo. Gente di cui non sappiamo nemmeno il nome. Gente che ha un lavoro o che l'ha perso. Gente che non ha ancora problemi per arrivare a fine mese ma che sa che, se si avanti così, presto i problemi arriveranno. Persino le forze dell'ordine solidarizzano con noi. Perché sanno che noi non li consideriamo nemici. Sono come noi, hanno stipendi da fame, fermi da sette anni mentre i loro generali banchettano e si indicizzano gli stipendi d'oro».

Non pensa che qualcuno voglia, come dire, mettere, il cappello su questa protesta?
«Bella domanda. Che mi aiuta subito a chiarire un paio di cose. Vede questa non è la protesta del movimento dei Forconi o del Liberi imprenditori, o degli autotrasportatori. È la protesta del popolo italiano. Questa è l'etichetta che bisogna mettere. Perché è la protesta più trasversale che si potesse mai immaginare. Perché tutti siamo stufi. Non siamo dei facinorosi, dei violenti. Alfano ha fatto la sua ennesima figura penosa cercando di bollare la nostra protesta in questo modo, facendoci passare per degli irresponsabili violenti. Ha dimostrato, ancora una volta, di non capire che cosa sta accadendo in Italia e che cosa accadrà se non verranno prese subito delle contromisure che vadano incontro davvero ai bisogni della gente».

L'assedio ai palazzi del potere che cosa potrà portare?
«Sarà il primo colpo di piccone alla casta e ai suoi privilegi. A questo sistema stratificato di ingiustizie che arricchisce solo chi fa finta di occuparsi di noi, gente comune. Pensi che da domani, nel nostro presidio di Soave, arriveranno anche gli ambulanti. Si aprirà un vero e proprio mercato equo e solidale, una sorta di zona franca dove tutti potranno comprare di tutto senza che si venga depredati con tasse e gabelle varie».

Da Nord a Sud, da Ovest ad Est, ma in quanti siete a protestare?
«Farei prima a dirle quanti sono quelli che non protestano. Perché siamo davvero in tanti. Anzi, direi in troppi, per questa classe politica stantìa e ottusa. E sa perché siamo in troppi? Perché anche chi non si unisce ai presidì, ai blocchi e ai cortei solidarizza con noi attraverso i social network. E allora, io mi domando: si può ancora far finta di non vedere che c'è un'Italia pulita, onesta che chiede solo di poter lavorare e non di essere derubata dallo Stato?».

Commenti

giolio

Gio, 12/12/2013 - 08:47

Ecco !!!!!!!!! ne arriva un altro ché vuole cambiare l‘Italia {un gran casino ragazzi}

Duka

Gio, 12/12/2013 - 08:52

La carta vincente è mantenere fuori dai piedi le bandiere di ogni tipo. Questo è un disagio che abbraccia tutte le categorie dei cittadini senza distinzione alcuna.

ammazzalupi

Gio, 12/12/2013 - 09:06

AVANTI, LUCIO!!! NON FERMIAMOCI, prima di averli buttati TUTTI in discarica!!! VIVA LA RIVOLUZIONE!!!!!

Gianca59

Gio, 12/12/2013 - 09:18

Spero abbiano successo: l' Italia non può continuare così, in mano a dei mediocri senza palle e senza cervello che ci governano e ci opprimono !

g-perri

Gio, 12/12/2013 - 09:22

Letta e soci sembrano come quelli che dopo avere ascoltato una barzelletta fanno finta di ridere ma non hanno capito la battuta finale. Per comodità e per volgarizzare un po' le manifestazioni chiamano i manifestanti forconi, e per delegittimarli li accusano di eversione, ma non si rendono conto che quelli che scendono in strada sono normali cittadini stufi di vedere le loro facce ed ascoltare le loro inutili promesse. Poi per minimizzare Letta ha osato dire che si tratta di poche persone che non rappresentano tutti i cittadini. Bene, allora vada a rivedere il risultato del sondaggio fatto nella trasmissione VIRUS, proprio qualche ora dopo avere ottenuto la fiducia al Senato (più dell'80% dei cittadini approva le manifestazioni di quelli che loro definiscono forconi). In poche parole Letta ha ottenuto la sua vittoria di Pirro (solo il 22% degli italiani lo sostiene, in pratica meno di quanti abbiano votato PD alle ultime elezioni). Stavolta i cittadini non si stancheranno di chiedere le loro dimissioni ed ovunque andranno troveranno ad accoglierli quelli che loro definiscono forconi. Finchè continueranno ad occupare quegli scranni non potranno più parlare di democrazia, perchè loro facendo così la negano ai cittadini.

vince50

Gio, 12/12/2013 - 09:28

Probabilmente quanto è accaduto fino adesso,non è ancora sufficiente per fari capire il grado di sottomissione a cui siamo sottoposti.Si potrà parlare anche male del Fascismo(che senza alcun dubbio ha commesso i suoi errori),però in quanto palese è stato possibile a torto o a ragione attaccarlo.Al contrario di questa finta e subdola democrazia,ci ha portati alla rovina pur avendo tutte le potenzialità per primeggiare in europa in tutto e per tutto.Questa dittatocrazia è inattaccabile,perchè nel corso dei decenni ha drogato il popolo impedendogli di riflettere e reagire.

rokko

Gio, 12/12/2013 - 09:33

Quindi, se non ho capito male, questi bloccano le strade, creano disordini e minacciano commercianti senza avere richieste precise, solo perché non gli sta bene il governo e vogliono farlo cadere. Tutti dentro, così ripuliamo il paese.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 12/12/2013 - 09:34

Letta e la sua cricca non si schiodano, hanno comprato vagoni di attackk per i loro posteriori.

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Gio, 12/12/2013 - 09:37

Credo li stiano sottovalutando, ma credo pure di aver intuito la strategia che non voglio indicare e che se è quella è vincente. Una macchia d'olio di gente che non ne può più si allarga giorno per giorno e sta per affogare i privilegiati nei loro castelli dorati. Alfano è una persona mediocre che non ha capito niente, finirà nell'oblio. Avanti tutta e ....Ammazzalupi , per favore cambi il nick magari in Amoilupi.

Giorgio5819

Gio, 12/12/2013 - 09:38

Avanti cosi', grazie Cavegato, e come dice Duka NESSUNA BANDIERA DI PARTITO, mai confonderci con altri tipi di proteste teleguidate dai partiti. Sveglia Italia !!

Libertà75

Gio, 12/12/2013 - 09:50

2 anni di governo di larghe intese con la sinistra che continuava a raccontare che bisognava aumentare le tasse per ripianare i debiti che Berlusconi non affrontava per poi vederci arrivare una crisi forte quando gli altri stavano uscendo? uhm o aveva ragione Berlusconi a tenere più bassa la pressione fiscale o hanno avuto torto tecnici e gran filosofi di sinistra sulla tassazione alta...

glasnost

Gio, 12/12/2013 - 09:56

Grazie Cavegato. Grazie di far sentire la voce del popolo che lavora (o lavorava ed è stato costretto a chiudere) a chi, dall'alto dei suoi stipendi e della sua irresponsabilità, non si accorge neanche di come ha ridotto il popolo italiano per seguire i diktat dell'euromassoneria. E' meglio rischiare con una rivolta che farsi ammazzare piano piano. Vorrei ricordare ai nostri padroni che dicono che tutto va bene e ci vuole stabilità che anche LuigiXVI il 13 luglio del 1789 diceva che tutto andava bene...

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Gio, 12/12/2013 - 09:57

per vince50 Hai ragione , basta leggere il commento delle 8,47. Sono riusciti a plagiarci e sarà dura uscirne

lorenzo464

Gio, 12/12/2013 - 10:08

bla bla bla...poi si candidano alle elzioni e prendono i voti dei parenti ma nemmeno tutti

timoty martin

Gio, 12/12/2013 - 10:13

Hanno ragione e auguriamo loro coraggio e perseveranza. Basta con personaggi boriosi pieni di idee e scarse capacità di gestione. L'Italia non ha bisogno di Napolitano, Prodi (vedi il suo "successo" con l'euro!!), D'Alema, Monti, Letta, e molti altri che tutti hanno contribuito ad affondare l'Italia e l'ecnomia degli Italiani. Tutti ci hanno presi in giro e più derubati che aiutati.

CONDOR

Gio, 12/12/2013 - 10:16

Io so solo che ieri mi è arrivata la seconda rata IMU per il piccolo capannone dove lavoro, neanche mio, ma della banca perchè è in leasing. Ho avuto un aumento del 35% rispetto al 2012 e del 100% rispetto all'IMU, una cifra assurda. Sul momento ho avuto quasi la tentazione di far saltare in aria il capannone in modo da non dover pagare! PEZZI DI MERDA, con me a protestare verrà anche il dipendente che dovrò licenziare per poter pagare il vostro pizzo!!Siete peggio della mafia. Voglio vedervi a spaccare pietre 18 ore al giorno per il resto della vostra vita!MALEDETTI!

buri

Gio, 12/12/2013 - 10:24

Letta può anche dire che a protestare è solo una piccola minoranza, io gli consiglierei di mettersi una parucca ed un paio di baffi finti e poi uscire dalla segreteria del PD, dal parlamento e da palazzo Chigi e di andare in giro fra la gente nei mercati, nei negozi, e nelle piazze, forse si ricrederebbe a meno che non sia valido il proverbio che dice che non esiste migliore sordo di chi non vuole intendere

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 12/12/2013 - 10:29

Siamo con voi. Non fermatevi e non fatevi intimorire da un potere marcio. E soprattutto non date retta a coloro che vorrebbero vedere in voi dei violenti. Questa gente non ha ancora capito che, come disse Mao, le rivoluzioni non sono una festa di gala.

Benado

Gio, 12/12/2013 - 10:46

giolio, ti va bene Letta ,Alfano,Monti? non ha capito nulla,la pazienza e' finita. Basta con stipendi da nababbo.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Gio, 12/12/2013 - 10:56

Assomiglia pure a Casaleggio, si vede che il look sessantottino sta riprendendo piede...

Rossana Rossi

Gio, 12/12/2013 - 10:58

Sono pienamente d'accordo. Spero solo che questa protesta che non piace ai sinistrati perché non è sponsorizzata da loro, riesca a mantenersi pulita da bandiere e ideologie, ma che la gente ne abbia le palle piene di questi pseudo politici incompetenti e NON VOTATI da nessuno è sotto gli occhi di tutti.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 12/12/2013 - 10:59

Dove cazzo era chiavegato negli ultimi 10 anni? ah già era nei ristoranti pieni, nei voli tutti occupati, o in giro con Jaguar e annessi. Grullo chi gli crede!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 12/12/2013 - 10:59

Secondo me Chiavegato si sta cacciando in guai molto seri. Se si fa una rapida ricerca su internet (anche sul suo sito) si scopre che è a capo dell'associazione LIFE (Liberi Imprenditori Federalisti Europei) che fra pulsioni indipendentiste del Veneto, ribellione contro lo Stato e contro la guardia di Finanza, sta al limite del codice penale (per reati come attentato all'unità dello Stato, insurrezione armata, istigazione all'evasione fiscale). Se a tutto ciò si aggiungono i blocchi stradali e le manifestazioni non autorizzate, nonchè le intimidazioni ai commercianti, ecco che sarà fra i primi a finire dentro (i capi delle organizzazioni eversive sono considerati sempre i principali responsabili). Mi chiedo se si rende conto di quello che sta facendo.

LUCIO DECIO

Gio, 12/12/2013 - 11:05

a rokkoooo svejate

LUCIO DECIO

Gio, 12/12/2013 - 11:06

gli unici che non credono al movimento sono i trinariciuti incalliti,

APG

Gio, 12/12/2013 - 11:07

Spero vadano avanti e ci tolgano dai piedi questa pletora di governanti e politici ladri e corrotti! Avanti !!!

Granpasso

Gio, 12/12/2013 - 11:10

Chiavegato... bravi! E' vero, chi non è in piazza solidarizza con voi, anche attraverso questi commenti. Letta, è il vostro governo a non rappresentare l'Italia, ma ve ne accorgerete presto! Alfano già non esiste più politicamente insieme a tutto il NCD!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Gio, 12/12/2013 - 11:18

Onestamente nell'intervista, almeno che sia stata tagliata, Chiavegato non dice mai "Letta se ne deve andare" come dice l'articolo, ma mette giustamente in evidenza il disappunto e l'incazzatura di chi sta protestando. Non penso che senza una legge elettorale si possa andare ad elezioni, considerando poi che siamo a metà dicembre, e che si deve aspettare le motivazioni della corte costituzionale per capire in quale direzione si debba andare per la nuova legge elettorale, mi sembra alquanto difficile che il governo/parlamento sia in grado di discutere una legge elettorale prima di gennaio l'anno prossimo. Tenendo poi conto che ci vuole una maggioranza parlamentare per approvarla (e attualmente quella parlamentare é risicata e una trasversale sulla legge elettorale é difficile da trovare in breve tempo) e il fatto che in fondo nessuno dei leader attuali (Renzi, Grillo, Berlusconi) ha veramente e seriamente intenzione di andare al voto nel 2014, credo che l'elezioni ci saranno solo (e personalmente sono d'accordo) nella primavera del 2015.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 12/12/2013 - 11:31

A Bruxelles e Wall Street fanno gola i risparmi degli Italiani. L' Italia è uno dei paesi col maggior tasso di risparmio. Gli usurai hanno l'acquolina in bocca...

rocco antonio artuso

Gio, 12/12/2013 - 11:31

Il governo golpista di Letta che è la continuazione del governo altrettanto golpista di Monti,sta riempendo di tasse gli italiani.Sta distruggendo le pm imprese,gli artigiani,gli agricoltori, i pescatari, i camionisti , praticamente tutto l'apparato produttivo italiano , quest'ultimi giustamente sono incazzati neri e protestano.Il kattokomunista letta dice che sono una minoranza,cerca di ingannare l'opinione pubblica.Questa volta è il popolo italiano che protesta, e sono milioni e milioni altro che minoranza, l'esasperazione si sta spargendo a macchia d'olio, contro questi governanti che sono al servizio della germania. Perciò Letta farebbe bene a non sottovalutare l'ira dei cittadini oramai ridotti alla fame.La rivoluzione francese non gli ha insegnato nulla.Lui sarà nella bastiglia sin quando lo vorrà il popolo sovrano che loro considerano popolo bue.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 12/12/2013 - 11:32

Islanda, niente euro, niente pagamento del debito usuraio agli speculatori criminali.... rinata.

gianni.g699

Gio, 12/12/2013 - 11:47

CONDIVIDO AL 100.000 per CENTO !!! E sostengo ed aggiungo con forza, durante le manifestazioni si devono vedere una sola bandiera quella ITALIANA, ed ascoltare un solo inno quello ITALIANO il resto fuori !!! VIVA L'ITALIA LA NOSTRA e non quella della EU merkel, VIVA GLI ITALIANI quelli veri quelli che oggi protestano e hanno con la loro forza il loro impegno quotidiano il loro amore per questa terra e il loro sudore costruito la nostra bella nazione, FUORI !!! tutti i parassiti, i venduti, i servi del potere bancario sovra nazionale e delle lobby internazionali, FUORI !!! tutti coloro che non amano le nostre tradizioni, la nostra cultura, la nostra ITALIA !!! ... Un abbraccio a tutti coloro che protestano ... Sono con voi

giuseppe1951

Gio, 12/12/2013 - 11:47

Questo Sig. dell'intervista di cui sopra va sostenuto, perchè non fà altro che rappresentare ciò che il popolo Italiano cerca di far capire da molti anni alla classe politica. Condivido pienamente ciò che dice e dobbiamo tutti sostenerlo e aiutarlo in questa lotta che sembra molto lunga, certo è chiaro che il tempo ci vuole, però forse è già ora di occupare il parlamento.

Libertà75

Gio, 12/12/2013 - 11:59

@LiberoPensiero77, è così severo verso i dimostranti perché al governo c'è il suo pupillo Letta? Mi spiace, Letta sta riprendendo la scia di Monti, affossare e distruggere il Paese. Speriamo che Renzi se ne accorga e lo cacci.

glasnost

Gio, 12/12/2013 - 12:25

Provate ad immaginare cosa sarebbe successo (talk show di ammirazione, esternazioni di Napolitano, rialzo dello spread e magari anche un'omelia di Papa Francesco) se al Governo ci fosse stato Berlusconi. Tutto in tal caso per esaltare i forconisti rappresentanti il popolo vessato. E' questa l'onestà intellettuale della sinistra?????

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 12/12/2013 - 12:52

Libertà75, quì non si tratta di pupilli da salvaguardare, il problema è che con i blocchi stradali, le intimidazioni e le "marce su Roma" (codice penale a parte) non si arriva da nessuna parte. Che farebbero questi signori se arrivassero a Roma, entrassero nei Palazzi del potere e abbattessero il Governo Letta? Lei ce lo vede Chiavegato a fare il Presidente del Consiglio? A me sembra che stiamo andando veramente fuori dal seminato, e mi meraviglio di tutta la gente che inneggia a questi signori. OK c'è la crisi, le difficoltà ad andare avanti, la rabbia verso una classe politica inconcludente, tutto quello che si vuole, ma quì la situazione rischia di sfuggire di mano, ed andare in una direzione che non porterebbe a nulla di buono. Se questi verranno a Roma con intenzioni violente, vedrà che troveranno pane per i loro denti ...

Griscenko

Gio, 12/12/2013 - 13:18

I politici non possono modificare la situazione italiana. Sono bloccati dagli interessi parassitari che rappresentano.E' mai possibile che questo governo licenzi i forestali, i dipendenti statali, regionali, comunali, delle USL, delle aziende a partecipazione pubblica, i funzionari dei vari dicasteri, i funzionari del Quirinale che fingono di lavorare? E' mai possibile che questo governo blocchi gli ingressi clandestini di aspiranti parassiti. E' mai possibile che questo governo espella dal territorio italiano tutti i fannulloni stranieri che gravano sulle spalle dei lavoratori? E' mai possibile che questo governo richiami i militari per riconquistare il territorio italiano ceduto ai parassiti criminali?

carlo4

Gio, 12/12/2013 - 13:28

è ora che questi governanti politici LADRI e AFFAMATORI DI POPOLO, vadano fuori dai coglioni, però prima devono restituire quanto rubato agli italiani in questi ultimi 30 anni. Vanno messi tutti in galera attaccati ai muri a pane e acqua e dosi di frustate per 3 volte al giorno Tutti indistintamente da destra al centro e a sinistra, trann i 5 stelle

ammazzalupi

Gio, 12/12/2013 - 14:18

@ EZECHIELELUPO: Ho già chiarito ad un altro interlocutore che io AMO i lupi a 4 zampe, ma ODIO e ammazzarei volentieri (fosse possibile) i lupi a 2 ZAMPE!!! Non potendolo fare REALMENTE, lo faccio scrivendo. Da qui il nik AMMAZZALUPI. Capito, mi hai?

pinux3

Gio, 12/12/2013 - 15:01

@vince50...In questa "finta e subdola democrazia" ognuno è libero di dire peste e corna di chiunque (perfino del Capo dello Stato, Sallusti docet...) senza che nessuno gli torca un capello, durante il fascismo se "parlavi male" del "duce" finivi diretto in gattabuia (sempre che ti venissero risparmiate manganellate e oilo di ricino...).

antoniociotto

Gio, 12/12/2013 - 16:35

questa volta si va fino in fondo. e non ci vuole tanto. basta prendere il re giorgio che è il responsabile di tutto tradendo il suo compito di arbitro super partes calpestando la Costituzione. P.S. qualcuno mi sa spiegare il perchè viene chiamato re giorgio?

Giorgio5819

Gio, 12/12/2013 - 17:34

Chi ha preso il posto di monti in bilderberg quando è diventato pres del consiglio? Andare a vedere prego.