Ucraina sgozzata Preso l'assassino: è un connazionale

Ha un volto e un nome l'assassino di Olena Tonkoshkurova, l' ucraina sgozzata a Polla (Salerno), tra la notte del 24 e 25 giugno scorso, all'interno della sua abitazione in via Porta Del Bagno. L'omicida, Dmytro Zastavnetskyi, 27 anni, anch'egli ucraino, è stato arrestato ieri mattina dopo un lungo interrogatorio notturno in cui ha confessato. Alla base dell'assassinio ci sarebbe stato un litigio per futili motivi tra il 27enne e la sua vittima, che si erano incontrati per un rapporto sessuale occasionale. Dmytro in preda ad un raptus di rabbia ed ai fumi dell'alcool ha perso il controllo e ha sgozzato la vittima con un coltello da cucina. Poi, prima di fuggire, aveva appiccato il fuoco all'abitazione per cancellare le tracce.