In vacanza con l'amica, l'ammazza e disperata si butta dal balcone

Avrebbe accoltellato a morte l'amica con cui era solito incontrarsi a Ferriere, nel Piacentino e poi si sarebbe gettata dalla finestra rimanendo gravemente ferita. È questa l'ipotesi si cui stanno lavorando carabinieri e magistrato per spiegare il dramma scoppiato in un'abitazione di via Circonvallazione dove è stata trovata senza vita Annalisa Lombardi, 28 anni di Milano. Ancora viva, anche se in condizioni disperate mentre Monica Sabrina Montana, 29 anni, di Bovisio Masciago, portata con l'elisoccorso all'ospedale di Parma.
Ferriere è un paesino di 1.500 abitanti a 600 metri di altitudine, nella Valnure sugli Appennini Liguri, tra Piacenza e Genova. Luogo di villeggiatura, era da anni frequentato dalle due amiche, solite passare i fine settimane e le vacanze estive. In particolare Lombardi, fidanzata con un ragazzo di Genova, ex barista in un locale di Milano ora impiegata, aveva affittato un appartamento al terzo piano di via Circonvallazione. Montagna amava a tal punto il piacentino di aver vissuto diversi anni a Podenzano, altro piccolo comune appenninico, quindi era stata impiegata in banca, poi si era licenziata e ultimamente era disoccupata. In questi giorni aveva trovato ospitalità da un cugino milanese che possiede una casa a Ferriere. La ragazza, forse per la difficoltà di trovare un nuovo lavoro, da tempo soffriva di crisi depressive.
Ieri poco dopo pranzo, Monica è andata a trovare l'amica e verso le 14 tra le due sarebbe scoppiato un violento alterco. Una vicina ha sentito delle grida provenire dall'appartamento, si è affacciata in tempo per vedere cadere la giovane. Non è chiaro però se si sia buttata volontariamente oppure, nella sua follia, abbia cercato di lasciare la casa del delitto, attraverso la finestra. Lanciato l'allarme, Montagna è stata soccorsa dal 118 e portata a Parma. Mentre i carabinieri della compagnia di Bobbio entravano all'appartamento e trovavano Annalisa ormai senza vita con una profonda ferita al collo.