VALERIO CATELANIUna passione per la velocità ereditata dal padre calciatore

Valerio Catelani, nato a Pietrasanta il 20 ottobre del 1974, la passione per le auto l'aveva ereditata dal padre Beppe, ex calciatore sia della locale formazione del Forte dei Marmi e in seguito del Lido di Camaiore. Beppe però era un grande «tifoso» della Ferrari e della gare, quasi inevitabile che il figlio Valerio ereditasse la passione dalle quattro ruote spinto e sostenuto proprio dal papà.
È così che Valerio ha iniziato questa attività che purtroppo lo ha portato alla morte insieme a Daniela con la quale ha condiviso la sua vita e la grande passione per l'automobilismo. Noto al pubblico degli appassionati, quest'anno Catelani stava lottando per vincere la particolare classifica della zona. Dopo due prove era quarto assoluto, poi aveva avuto un problema nellaa terza ed era calato al 17/o posto nonostante la sua vettura fosse da podio. Ieri, alla quarta gara l'incidente mortale.