Varese nega la cittadinanza al Cav

Bagarre in consiglio comunale a Varese, per la discussione della mozione presentata dal consigliere di Nuovo centrodestra Piero Galparoli, che chiedeva di conferire la cittadinanza onoraria a Silvio Berlusconi. Una richiesta che aveva sollevato polemiche e contrasti. Ma soprattutto una proposta che ha spaccato il consiglio comunale e, in modo particolare, la maggioranza di centrodestra che governa la città, con diversi consiglieri forzisti usciti dall'aula e qualche fischio partito dal pubblico formato anche dai forconi che hanno voltato le spalle e si sono tappati le orecchie. «Questa mozione – dice Galparoli – è nata quando Berlusconi è stato cacciato dal Senato. Ho voluto esprimere con questa proposta la mia vicinanza in quel momento difficile». Alla fine clamorosa bocciatura con 18 no (Pd, Lega Nord, Ronca, Sel, Movimento 5 Stelle), 4 sì (i quattro consiglieri di Ncd), un solo astenuto (il sindaco leghista Attilio Fontana). Bella figuraccia.