La vendetta del cinghiale: "La Bindi deve dimettersi"

I senatori calabresi Ncd attaccano la presidente Pd dell'Antimafia: "Pressioni per non far votare a Reggio"

Cosenza - È ancora la Calabria a piantar grane al governo Renzi. L'epicentro dell'ennesima scossa tellurica che fa ballare l'esecutivo è sempre il Nuovo centrodestra: alfaniano l'ex sottosegretario Tonino Gentile, costretto alle dimissioni dalla telefonata con cui Umberto De Rose, presidente di Fincalabra (finanziaria controllata dalla Regione), nella sua veste di tipografo sollecitava l'editore dell'Ora di Calabria a togliere dalle pagine la notizia relativa ad un'inchiesta sul figlio del senatore, ricordando: «Quando il cinghiale è ferito ammazza tutti».
Ma alfaniani di Calabria sono pure i senatori Nino D'Ascola, Antonio Caridi e Giovanni Bilardi (braccio senatoriale del governatore calabrese Peppe Scopelliti), che domenica hanno annunciato un'interrogazione sul prolungamento del commissariamento del Comune di Reggio Calabria. E già che c'erano, hanno chiesto le dimissioni dalla presidenza della Commissione antimafia di Rosy Bindi. Era stata proprio lei, nei giorni dell'Oragate, a piazzare il gancio che aveva mandato al tappeto Alfano e compagni, infilandosi nella loro guardia con interviste nelle quali sosteneva che «il sottosegretario Gentile non può rimanere al suo posto: quella sua intercettazione è inquietante e apre una pista di ricerca molto importante per la Commissione, cioè l'intreccio tra poteri mafiosi e comunicazione». Ed è lei, una settimana dopo, a finire nel mirino. Inevitabile l'accostamento al caso Gentile, col pensiero che corre ad una nuova battuta di caccia in cui prede e cacciatori si confondono, rendendo concreto il rischio che il fuoco amico attinga anche il premier. La proroga del commissariamento del municipio reggino, decisa dal Consiglio dei ministri, viene letta dai tre senatori del Ncd come il frutto «di forti pressioni esercitate da alcuni esponenti del Partito democratico, tra cui l'onorevole Bindi. Intuitivamente rivolte allo scopo di partito di potere usufruire di un più ampio arco temporale nel quale individuare un serio e credibile candidato del Pd al ruolo di sindaco». Il tutto «attuando un condizionamento delle scelte del ministro dell'Interno, utilizzando il ruolo istituzionale di presidente della Commissione antimafia». Segue richiesta di «dimissioni dell'onorevole Bindi da presidente della Commissione».
I democratici calabri hanno subito risposto con le schioppettate del loro segretario, il deputato di osservanza renziana Ernesto Magorno: «Gli esponenti del Ncd, forse appassionati di fiction televisiva e letteraria, hanno elaborato una trama degna della migliore fantapolitica. Credo che per il lavoro puntuale, appassionato e incisivo che sta svolgendo nel suo ruolo, vada espressa gratitudine all'onorevole Bindi». La quale, dal canto suo, non si scompone: «Non meritano risposta», fa sapere. Chissà, però, se adesso andrà avanti lungo la strada annunciata: portare in Commissione la telefonata del cinghiale assassino.
Renzi guarda, aspetta. E trema.

Commenti

pupism

Mar, 11/03/2014 - 08:20

Schermaglie tra trombati di lusso. Con tutti i problemi che ha la Calabria queste vendette trasversali sono un offesa ali cittadini calabresi!!!

Cinghiale

Mar, 11/03/2014 - 08:47

Ma con tutti gli animali a disposizione proprio il cinghiale?!?!?!?! E comunque sono d'accordo che la Bindi deve dimettersi, si avvicina la primavera e meno la si vede meglio è o passa l'alzabandiera.

angelomaria

Mar, 11/03/2014 - 09:01

esarebbe ora che si togliesse di mezzo e visto che e'unaltra peccatrice un pensiero sulla pensione/i!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 11/03/2014 - 09:08

Quanti impieghi ha questa DONNA ??? TRA UNO E L`ALTRO, NEANCHE UNO LOFÀ COME SI DEVE. SCALDASEDIE !!!

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 11/03/2014 - 09:38

Le battute del Cav possono a volte non piacere ma, tra le tante riuscite bene, direi che quella.... E' PIU BELLA CHE BRAVA.... merita un 110 e lode :)

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 11/03/2014 - 10:03

L'invasata Rosso\crociata..continua a scaldare sedie e sputare liquami e rutti...caro Renzi..non sei riuscito a buttarne UNO di questi veteroderetani..UNO, e ora te li ritrovi tutti a farti pernacchi e trabochetti..sei un parolaio..piu' che un rottamatore mi pari un collezzionista di "rottami"

bret hart

Mar, 11/03/2014 - 10:17

uguale a maga magò muhahahahha

pollicino46

Mar, 11/03/2014 - 11:03

x rapax - Ti faccio notare che i rossocrociati sono gli svizzeri e noi con i sinistronzi non abbiamo niente a che vedere. La nostra bandiera non puo essere sminuita in questo modo. Una "Gloria" che dura da 800 anni (anno piu anno meno)

Ritratto di kinowa

kinowa

Mar, 11/03/2014 - 11:38

POvera Bindi, se si dimette dovrà chiedere aiuti per mangiare alle parrocchie? Cosi come ha costretto lei ed altri suoi colleghi, tanti poveri pensionati e gente che ha dovuto chiudere le attività??? Credo proprio di no; vivrà con un lauto compenso (immeritato) mensile e con una altrettanta immeritata liquidazione. Noi non la vedremo piu? Ce ne faremo una ragione,

restinga84

Mar, 11/03/2014 - 11:43

Che squallore nella politica italiana!!!Intrallazzi,intrallazzi sempre e comunque intallazzi,per il bene dei partiti e non per quello del Popolo.La nostra politica e`arrivata al punto massimo della dopportazione.La vecchia guardia,in questo caso,nella persona della Bindi,che dovrebbe essere a casa sua a farela calza.E`,sempre presenti,nella politica italiana vi e`: un D`alema,(che tanto bene ha fatto per l`italia con il suo famigerato governo),una Finocchiaro,(altra scaldasedia eccellente) un Prodi(altro campionissimo in economia che ha introdotto l`Euro,sistemando cosi`,l`economia italiana per le feste e che, magia prodiana,nel mercato interno,le vecchie mille lire,automaticamente,si trasformarono in un Euro,con tutte le conseguenze che ne sono derivate.Tutta questa gente, che gravita attorno ai vari governi, mi fa venire in mente una scene africane ove; i leoni mangiano la loro preda appena catturata e le iene, da debita distanza,attendono che i leoni, satolli, vadano altrove,lasciando la carcassa dello animale predato,pronte,a divorare i resti. La nostra politica allo stato attuale e`divenuta un cancro e, come tale, va` estirpato affinche` non provochi ulteriori danni alla Nazione.Riuscira`Renzi a fare pulizia della vecchia guardia della politica ancora oggi esistente e sempre in attesa dei resti? Mah?Italiani riflettiamo,riflettiamo.

Ritratto di geode

geode

Mar, 11/03/2014 - 11:53

La parzialità di certe figure come pure di certe istituzioni, offende il DIRITTO ed i principi morali della nostra COSTITUZIONE.

Libertà75

Mar, 11/03/2014 - 11:59

La Bindi non è mica Gentile, vedrete si dimetterà senza batter d'occhio. E' mancata in moralità e come sempre ha detto, in questi casi il vezzo si paga. Più che altro, dovrebbe far sorridere Renzi, poverino, ha più casini al suo interno che dall'opposizione. Ma il PD deciderà mai un giorno che vorrà governare?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 11/03/2014 - 12:10

Pollicino il rosso\crociato sta per rosso(colore kompagno..non solo vostra prerogativa eh eh) e crociato sta per ex Dc (scudo crociato) croce di sant'andrea..non la vostra o avete prelazione anche su questa? Riassumendo Bindi ex dc(scudo crociata) ora pd(rossa kompagna) tutto torna no?

marvit

Mar, 11/03/2014 - 12:14

Si si, anche Renzi lo vedono come un bel cinghialone e proveranno a cucinarselo per un bel pranzetto che sarà organizzato in occasione dei festeggiamenti per la riconquista dell'agognata casa madre che sembrava definitivamente perduta. Renzi avvisato,mezzo salvato

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 11/03/2014 - 12:27

Mi piace questo combattimento "democratico" a colpi di coltellate alla schiena ma alla luce del sole!

vittoriomazzucato

Mar, 11/03/2014 - 14:09

Sono Luca. E' difficile liberarsi da questo soggetto, ma ormai anche per lei il tempo sta per scadere. A Renzi bisogna ricordare che Cacciari disse che ci vorrebbe un libro per elencare tutti gli errori fatti dalla Bindi. E se penso di andare sul sito "Italiaora.org" e vedere in tempo reale come lievita il Ns. Debito Pubblico, penso anche che la Bindi con le sue riflessioni non fa altro che ostacolare riforme di cui l'Italia avrebbe avuto bisogno sin da quando cadde il Muro di Berlino. E invece questo "rudere" ancora parla e insiste . Ora che Renzi vuol cambiare esce con la "boutade" che un "uomo solo alla direzione del partito non basta : ci vorrebbe un collettivo che decidesse "a unanimità" in modo che anche il suo pensiero fosse ancora accettato. VA VIA per il bene del tuo Paese. GRAZIE.

Giorgio5819

Mar, 11/03/2014 - 14:23

QUOTE ROSA,QUOTE AZZURRE, STA "COSA" DI CHE COLORE E?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 11/03/2014 - 16:23

Quando la Rosina Bindi, abbigliata con sciarpetta bianca da Kamikaze, rivendicava la sua personale appartenenza alla quota rosa, non era affatto credibile, perché bisognava non guardare troppo per il sottile. Infatti il suo intervento fu piuttosto controproducente.

angelomaria

Mer, 28/01/2015 - 16:25

SAREBBE ORA CHE LA BINDI SPARISSE!!!!!!

angelomaria

Mer, 28/01/2015 - 16:27

QUESTI GLESSERI A CUI CI SI DOVEVA AFFIDARE POVERA ITALIA!!!!

angelomaria

Mer, 28/01/2015 - 16:28

TUTTI FIGLI DEL'ABNRENGHETA!!!