VIALE MAZZINI Rai: via libera del Cda al piano di Gubitosi

Ieri il Cda della Rai ha approvato il piano industriale 2013-2015 dell'azienda di Stato. Non è stata però esaminata la scottante proposta che prevede una riorganizzazione interna e una diminuzione dei direttori da 43 a 28 attraverso un «compattamento» della governace in quattro grandi aree.
Sono state identificate invece le dodici aree di intervento su cui si concentreranno i lavori: pubblicità, ricavi commerciali, ottimizzazione palinsesto, sviluppo all news, rilancio radio, sviluppo web, modello e assetto produttivo, digitalizzazione, revisione processi, risorse umane, assetto immobiliare, efficacia ed efficienza acquisti.