LA VICENDAIl sequestro di Milano: mano pesante sugli 007 Il ricorso in Cassazione

La «rendition» dell'imam estremista Abu Omar, indagato per terrorismo internazionale, è avvenuta a Milano il 17 aprile 2003 a opera di una squadra di agenti della Cia. Le indagini della Procura milanese hanno portato alla condanna definitiva per sequestro di persona di 23 uomini dei servizi segreti americani. Gli appartenenti al Sismi, tra cui l'ex direttore Niccolò Pollari, sono stati prosciolti in primo e secondo grado in base al segreto di Stato imposto dal governo sulla vicenda. Ma la Cassazione ha ordinato un nuovo processo, concluso con la condanna di Pollari a 10 anni, del suo vice Marco Mancini a 9 anni e di tre agenti a 5 anni ciascuno. Contro la sentenza gli 007 italiani si preparano a presentare un nuovo ricorso in Cassazione.