Un video smaschera i provocatori Insulti al carabiniere: "Pecorella"

Ecco cosa accade in queste ore in Piemonte. I veri eroi? I militari che restano impassibili

«Che fai pecorella?...Vorrei vederti sparare». Il manifestante No Tav e il carabiniere. Sono a pochi centimetri l’uno dall’altro. Le loro facce quasi si toccano. Potrebbe sembrare un duello, è un monologo. Il militare è immobile. Imperscrutabile dietro la visiera e la maschera antigas. Il militare è muto. Ha la bocca cucita. Il militante invece va a ruota libera, provoca, stuzzica, cerca lo scontro. Siamo a Chianocco, uno dei tanti focolai di guerriglia di queste giornate difficili. I due sono divisi da una staccionata. Ed è a quella palizzata che si appoggia l’estremista pronto a insultare, con parole beffarde, mai urlate, pensate per far scattare la molla della reazione: «Che pecorella sei? Non ce l’hanno un nome o un numero? Lo sia che sei un illegale? Dovresti avere un numero di riconoscimento. Io così non so chi sei». Ed ecco che il ribelle, sfrontato, declina le sue generalità.
Lo show, registrato e immortalato dai fotografi, avviene in un grande piazzale. S’intravedono altri militari, tutti in assetto antisommossa. Hanno lo scudo e la mascherina canonica. Gli occhi sono seminascosti dalla bardatura. Ma in quel momento non sta succedendo niente. La guerra si combatte solo sul piano dei nervi. Ci sono state giornate sanguinose, battaglie furibonde. Carabineri e poliziotti sono stati feriti, colpiti e azzoppati con spranghe, con biglie di ferro lanciate come proiettili, perfino con getti di ammoniaca. Ormai la Val di Susa è una palestra a cielo aperto dell’eversione italiana e non solo di quella. Il tribunale del riesame di Torino parla di «devastante e incontenibile violenza collettiva» e, per chi non avesse ancora capito, suona ancora l’allarme descrivendo «la propensione ad un uso strumentale della violenza spinta a livelli di massima ed irreparabile micidialità».
Ma in quel frangente le ordinanze della magistratura sono letteratura. Il carabiniere è costretto ad ascoltare sillaba per sillaba le contumelie che l’altro con grande calma gli rovescia addosso, sempre fingendo un amabile colloquio, la bocca aperta sopra una barba vagamente carismatica: «Sai anche sparare? Vorrei vederti sparare».
L’uomo in divisa pare sempre una statua. Chissà quali tentazioni malandrine stanno galoppando nella sua testa. Ma riesce sempre a non cedere, anche se dev’essere peggio di una tortura sentirsi lentamente sommergere da quel torrente di insulti, il tutto in diretta per le telecamere. L’altro allora alza ancora il tiro: «Gli dai anche i bacini alla tua ragazza con quella mascherina? Così non gli attacchi le malattie».
Lo spettacolino potrebbe pure finire lì. Ma il carabiniere non muove nemmeno un muscolo. E il No Tav cerca un’ultima volta di incendiare la scena: «Bravo, bravo. Comunque per quello che guadagni non vale la pena stare qui. Vi siete divertiti? Fra sei ore ci vediamo qua, il cantiere dura per vent'anni... vai in pensione vestito così, vestito come uno stronzo. E noi ci divertiamo a guardare voi stronzi».
Risata. Il militare ha fatto solo il suo dovere. Un eroe da giorno feriale: salvaguardare l’ordine. E la dignità. Fra sberleffi. Gesti di scherno. E tuto il resto. Allo stadio capita la domenica. In Val di Susa giorno per giorno.
Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 29/02/2012 - 08:17

Vezzeggiati e coccolati da sindacati e magistratura: del resto solo in Italia si può fingere che un teppista come Giuliani sia stato un eroe.

veradestra

Mer, 29/02/2012 - 08:50

Primo, il video non c'è... me lo aspettavo, parlate di video ma non lo pubblicate. Secondo, il ragazzo se ha detto quello ha ragione: il carabiniere deve avere un codice identificativo, è illegale che non lo abbia. Tutta questa messa in scena del Governo in Val Susa puzza di illegalità da KM....solo per salvare gli investimenti di nostri soldi di 22miliardi di euro da regalare agli speculatori che vogliono distruggere una valle. I soldi sono nostri, sveglia gente! sveglia!!! si rubano i nostri soldi ! non dite che non vi avevamo avvisato. saluti e grazie per la pubblicazione.

dondomenico

Mer, 29/02/2012 - 08:51

L'oltraggio a Pubblico Ufficiale mi sembra sia contemplato nel Codice Penale, allora, esistono le foto ed esistono le prove; cosa fà il P.M. competente per territorio? Perchè non agisce d'ufficio e sbatte in galera questo energumeno provocatore?

Gianfranco Rebesani

Mer, 29/02/2012 - 08:51

Stefano Zurlo dovrebbe intervistare Pisapia e/o uno dei suoi accoliti che siedono a palazzo Marino, che si rifiiutano di commemorare un morto ammazzato da chi tutt'ora viene da loro protetto, con una solidarietà tale da metterlo a libro paga del Comune avallando il suo passato. Non per questo già grave motivo,ma per sentire cosa pensa/pensano dei NO TAV e delle loro squallide provocazioni. Penso che non accetterebbe/ro un'intervista su questo argomento,ma se l'accettasse/ro,mi sembra vederlo/li nelle sembianze di una mosca che si arrampica sugli specchi. Il senza se e senza ma per la sinistra viene usato solo quando fà loro comodo.

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Mer, 29/02/2012 - 08:51

Che dire? C'è un titolo di un quotidiano odierno che spiega tutto: FECCIA ROSSA!

tartavit

Mer, 29/02/2012 - 08:53

Quel video dovrebbe essere proiettato nelle scuole in Val di Susa. Sarebbe l'unico modo efficace per insegnare ai bambini e ai giovani da che parte sta la violenza. Un carabiniere che fa il proprio dovere per mantenere l'ordine e la legalità, viene aggredito, offeso e insultato in modo veramente vergognoso, subdulo e violento da un dimostrante dei no TAV. Si, si proprio in modo violento, perché si fa più violenza con le parole e il tono con cui vengono pronunciate, che con le mani. Quel dimostrante, che dovrebb essere denunciato e perseguitato legalmente, ha fatto capire in modo iniquivocabile che lui del dovere di un servitore dello stato a 1500 euro il mese, che, in fin dei conti, sulla decisione di fare o non fare la TAV, non c'entra niente, se ne frega e se ne impipa. Lui deve offendere, deridere e provocare per il gusto di offendere , di deridere e di provocare. Vergogna, vergogna, vergogna. tartavit

Gianfranco Rebesani

Mer, 29/02/2012 - 08:51

Stefano Zurlo dovrebbe intervistare Pisapia e/o uno dei suoi accoliti che siedono a palazzo Marino, che si rifiiutano di commemorare un morto ammazzato da chi tutt'ora viene da loro protetto, con una solidarietà tale da metterlo a libro paga del Comune avallando il suo passato. Non per questo già grave motivo,ma per sentire cosa pensa/pensano dei NO TAV e delle loro squallide provocazioni. Penso che non accetterebbe/ro un'intervista su questo argomento,ma se l'accettasse/ro,mi sembra vederlo/li nelle sembianze di una mosca che si arrampica sugli specchi. Il senza se e senza ma per la sinistra viene usato solo quando fà loro comodo.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 29/02/2012 - 08:56

In Val di Susa succede che gli imbecilli hanno ottenuto la cittadinanza onoraria in massa e ora danno spettacolo. Grazie Forze dell'Ordine!

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Mer, 29/02/2012 - 08:51

Che dire? C'è un titolo di un quotidiano odierno che spiega tutto: FECCIA ROSSA!

tartavit

Mer, 29/02/2012 - 08:53

Quel video dovrebbe essere proiettato nelle scuole in Val di Susa. Sarebbe l'unico modo efficace per insegnare ai bambini e ai giovani da che parte sta la violenza. Un carabiniere che fa il proprio dovere per mantenere l'ordine e la legalità, viene aggredito, offeso e insultato in modo veramente vergognoso, subdulo e violento da un dimostrante dei no TAV. Si, si proprio in modo violento, perché si fa più violenza con le parole e il tono con cui vengono pronunciate, che con le mani. Quel dimostrante, che dovrebb essere denunciato e perseguitato legalmente, ha fatto capire in modo iniquivocabile che lui del dovere di un servitore dello stato a 1500 euro il mese, che, in fin dei conti, sulla decisione di fare o non fare la TAV, non c'entra niente, se ne frega e se ne impipa. Lui deve offendere, deridere e provocare per il gusto di offendere , di deridere e di provocare. Vergogna, vergogna, vergogna. tartavit

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 29/02/2012 - 08:56

In Val di Susa succede che gli imbecilli hanno ottenuto la cittadinanza onoraria in massa e ora danno spettacolo. Grazie Forze dell'Ordine!

Ritratto di bambolina29

bambolina29

Mer, 29/02/2012 - 09:12

Mah,io non riesco a capire perchè la magistratura,conoscendo chi sono ,lascia liberi quei teppisti di vomitare insulti ai militari che,per quanto ne so,dovrebbero essere considerati come pubblico ufficiale,e quindi sarebbe un reato insultarli.Ma viviamo proprio in una brutta epoca,dove tutto è permesso,abbiamo una parte della gioventù (e anche non troppo giovani)veramente irreverente e delinquenziale,e questo è colpa dei genitori e anche di cattivi maestri,ma comunque questi giovani non capiscono che essendo così(fra l'altro anche ignoranti,basta vedere come scrivono nei blog) sarà molto difficile possano trovare un posto fisso decoroso a meno che non pensino di fare carriera in politica come estremistri di sinistra

mariolino50

Mer, 29/02/2012 - 09:12

Negli Stati Uniti i poliziotti in divisa hanno il nome o numero identificativo su una targhetta ben leggibile, per poter essere chiamati in causa in caso di maltrattamenti, non dite che è falso perchè li ho visti dal vivo,e se ben ricordate da quelle parti la polizia ha anche il grilletto molto più facile della nostra, sicuramente a uno in quel modo lo corcavano di botte o peggio, ma l'anonimato non va bene lo stesso.

mauriziopiersigilli

Mer, 29/02/2012 - 09:14

identiicarlo arrestarlo e poi..... intervenga l'esercito

Loreno Bardelli

Mer, 29/02/2012 - 09:32

Complimenti per il sangue freddo dimostrato dal carabiniere di fronte alle pesanti provocazioni del notav:ma se un componente delle forze dell'ordine,esasperato, reagisse ? Apriti cielo !Ci sarebbe subito chi difenderebbe i provocatori ..... sostenendo che carabinieri e poliziotti son pagati per farsi insultare e , perchè no , sprangare .L'episodio mi ha fatto ricordare la scena di un vecchio film "Romanzo Popolare" nel quale Ugo Tognazzi, che interpretava la parte di un sindacalista metalmeccanico della Innocenti,di fronte alle rimostranze del celerino Michele Placido che gli mostrava un manufatto che ,durante uno sciopero,si era "beccato" sulla fronte , lo sfotteva e gli rispondeva in maniera arrogante ribadendo il concetto secondo il quale il poliziotto era appunto pagato per "prenderle". Ma il tempo , come si suol dire,è galantuomo:il celerino si era beccato sì in fronte il manufatto,ma il sindacalista,sposato con la bella Ornella Muti , un bel paio di corna!E indovinate da chi ?

mary56

Mer, 29/02/2012 - 09:37

Una vita trascorsa a crescere ed educare i nostri ragazzi che magari scelgono di entrare nelle forze dell'ordine per tutelare al meglio la nostra società per stipendi iniqui e, quando vengono feriti da questi disgraziati delinquenti ( che io vorrei tanto sapere da chi sono mantenuti visto che se sono sempre in giro a far danni e non lavorano) non sentiamo continuamente i bollettini medici che li riguardano come avviene più volte al giorno per il signore caduto dal traliccio, come se la loro vita non avesse granché valore. E' vergognoso tutto ciò che sta accadendo e voglio dire la mia da madre per quanto riguarda l'articolo in questione:se quel bel tomo che sta insultando il carabiniere fosse mio figlio, non ci sarebbe bisogno delle forze dell'ordine perché lo prenderei a calci in **** da lì fino a casa, tutti quelli che non ha preso quando ne aveva bisogno rendendolo così quel cretino che è.Pecorone sarà lui ed eroe il giovane carabiniere.

cecco61

Mer, 29/02/2012 - 09:39

Il video mi rifiuto di guardarlo in quanto potrebbe venirmi la voglia di imbracciare una carabina e giocare al tiro a segno coi No-Tav e con tutti coloro, con o senza orecchino, che li difendono. La Suprema Corte ha recentemente stabilito che "******o" costituisce reato di ingiuria, peggio ancora se rivolto ad un pubblico ufficiale nell'espletamento delle proprie funzioni. Non credo ci voglia molto a identificare il "Kompagno" in questione, se i dialoghi riportati nell'articolo sono corretti, e incriminarlo. Come sempre però in Italia ci sono cittadini di Serie A e quelli di Serie B. Ai primi tutto è concesso e agli altri non resta che stare zitti, lavorare e pagare tasse da capogiro. Giampaolo Pansa lo scrisse alcuni mesi addietro: cosa accadrà quando in piazza scenderanno i cittadini di Serie B?

IL GLADIATORE

Mer, 29/02/2012 - 09:44

Trattato di Lisbona ??? Eurogendfor??.. provateci e vedrete una nazione che vi verra addosso come un treno ad alta velocita !

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Mer, 29/02/2012 - 09:53

Mettiamo che un giorno, a questo ******o, qualcuno vada a casa sua a, chenessò, rubare, o portargli via la macchina, a violentargli la sorella, lui che fa? Scommettiamo che lui, il provocatore, corre dai carabinieri (le pecorelle, gli ******i con malattie sessuali) a denunciare il torto subito? Da quello che so ha reso noto il suo nome ( sempre sia quello vero). Cosa aspettano ad andarlo a prendere per insulti e minacce a pubblico ufficiale? Vogliamo tirare fuori le palle?

romano pesenti

Mer, 29/02/2012 - 10:25

Questi provocatori nullafacenti sono coloro che vogliono il posto fisso a tempo indeterminato...o studenti fuoricorso mantenuti dai centri sociali rossi. Dai sindaco, coraggio..dagli un posto in comune.

slaterza

Mer, 29/02/2012 - 10:39

pecorella....in un mio precedente commento avevo invitato la sigr.cancellieri ad dare carta bianca alle forze dell'ordine onde evitare quello che stà accadendo.-ora cosa suggerisce la ministra dopo l'affronto subito dal CC?avete il nome del provocatore,andatelo a prendere a casa e fategli vedere chi è la pecorella.-salve

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Mer, 29/02/2012 - 10:42

Ci troviamo di fronte ad una conclamata violazione di legge: oltraggio a pubblico ufficiale aggravata dal fatto che e´stata commessa in luogo pubblico e di fronte centinaia di persone e con le telecamere in funzione. Quindi il procuratore della repubblica responsabile territorialmente dovrebbe obbligatoriamente aprire un fascicolo contro ignoti ed incaricare la polizia giudiziaria ad eseguire l'identificazioine dello ******etto. Questo si chiama ''obbligatorietá della legge penale''. Solo teoricamente. Il fatto e´che la fanno valere (i pm) solo quando garba loro. Obbligatorietá si, ma con distinguo. Se questo carabiniere ( allo stesso si deve dire un bravo ben fatto per il suo sangue freddo) avesse reagito statene certi che sarebbe subito scattata l'obbligatorietá ed il fascicolo l'avrebbero aperto per il povero carabiniere. Non sará il primo e neppure l'ultimo. Cosí lo stato protegge e difende i suoi fedeli servitori: lasciandoli in pasto ai facinorosi delinquenti.

Giacinto49

Mer, 29/02/2012 - 10:43

Continuando a seminare lassismo e permissivismo nella famiglia, nella scuola, nel lavoro e in tutti gli aspetti del vivere civile, come ha fatto la sinistra da diversi decenni, ci ritroveremo per le strade altro che questo imbecille.

aldo castellari

Mer, 29/02/2012 - 10:45

In val di Susa , visto che questi imbecilli vogliono fare la guerra allo Stato, manderei i militari proteggere il cantiere, costituendo una cintura di protezione allargata, che renda difficile la penetrazione dalle zone limitrofe. Lasciarli avvicinare troppo puo' creare le condizioni per situazioni di facile strumentalizzazione. In altri paesi, nei casi in cui la protesta diviene violenta da parte di gente mascherata o coperta da caschi, la polizia usa gli idranti con acqua colorata.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 29/02/2012 - 10:47

In Italia le cose vanno così. Idiozia, maleducazione strafottenza, impunità sono all'ordine del giorno. Io però mi chiedo - e nessuno l'ha ancora spiegato- se la maggioranza dei valsusini sia davvero dalla parte di questi figuri. E se sì, quali siano le loro effettive ragioni: ragioni che vengono sostenute anche a costo di portare alla rovina l'economia della valle. Quanto alla TAV, ormai attiva su tratte ferroviarie importanti, ci avevano detto che avrebbe dovuto servire per il veloce trasferimento delle mercie diminuire quindi l'inquinamento da trasporti via gomma, ma sfido a trovare un solo carro merci attivo sui quei binari. E anche il numero dei treni viaggiatori non mi pare così elevato da giustificare i costi dell'opera. Mi piacerebbe si facesse un pacato ragionamento su tutta la faccenda, uscendo finalmente dal clima di guerra fra guelfi e ghibellini. Ma la TAV vale veramente la spesa?

no b.

Mer, 29/02/2012 - 10:53

quanti commenti isterici di gente tanto brava a parlare comodamente seduta sulla propria sedia...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 29/02/2012 - 10:54

Essere, poliziotto in Italia é una cosa vergognosa, perche negli altri Paesi Europei questi manigoldi sarebbero gia in Galera da anni!. Il, problema é la Giustizia che non appena arrestati li mette in Libertá, se ci sarebbe una Giustizia degna di questo nome, questi criminali dovrebbero essere puniti come e previsto dalla Legge! Questi, cretini si sentono protetti dai Giudici, é per questo possono fare quello che vogliono, in Italia si é arrivato al punto che chi a ragione é dalla parte del torto, é chi ha torto ha ragione!: Questo, succede perche noi abbiamo dei Partiti della Sinistra che li proteggono, cosa impensabile in un Paese Civile, ma noi siamo un Paese Civile?!. UNA COSA É CERTA FINCHÉ I GIUDICI NON SARANNO RESPONSABILI DEI LORO ATTI ;NOI AVREMO QUESTI CRIMINALI DA SOPPORTARE; IO SPERO CHE LA UE SI FACCIA SENTIRE PRESSO IL GOVERNO ITALIANO; PER ACCELERARE LA LEGGE DI RESPONSABILITÁ DEI MAGISTRATI ITALIANI NEI PROCESSI!.

oracolocaro

Mer, 29/02/2012 - 10:59

Ecco i veri "no tav" piemontesi al 100%. (sentite l'audio) Questi sono i professionisti della disoccupazione, magari con sussidio, sponsorizzati da certi partiti ma soprattutto da certi magistrati a cui fanno eco le solite ( e quante ce ne sono) testate giornalistiche. Questo signore è un idiota e in un paese civile avrebbe dovuto esser arrestato seduta stante per offesa a pubblico ufficiale e condannato per direttissima ai lavori forzati. Lo stato deve sgomberare con la forza tutti quei presìdi che limitano la libertà di spostamento dei cittadini: se vogliono protestare lo facciano nei campi e sulle montagne.

ilbarzo

Mer, 29/02/2012 - 11:01

Il provocatore manifestante No Tav,e' il classico comunista di ..., che sa di essere protetto dai politici comunisti che li guidano in queste azioni di protesta.Sa benissimo che mai il carabiniere alzerebbe in dito contro di lui,per cui lo provoca nell'intento di una sua reazione,studiata a tavolino.I vermi come costuti,agiscono in branco poiche' sono dei vigliacchi cacasotto.

zzzfff

Mer, 29/02/2012 - 11:05

Siete la tristezza di tutta l'Italia......voi, proprio voi che commentate...in maniera così povera una situazione estremamente seria.povera di mente l'associazione di no-tav con "Kompagno" e tutto il resto.... ....Spero che i no-tav riescano ad escludere tutti gli elementi più facinorosi con la stessa forza con cui spero che un giorno si presentino le forze dell'ordine a cacciarvi da casa vostra per espropriarvi il vostro prezioso cortiletto o giardinetto per il bene della tecnologia e della ragion di stato (quale poi???). Allora poi ci incontreremo ancora per discutere dell'argomento "protesta" e delle sue forme......

Loreno Bardelli

Mer, 29/02/2012 - 11:05

Gianfranco Rebesani - Non si preoccupi : Pisapia&compagni non rispondebbero mai alle domande di Stefano Zurlo , ma si limiterebbero ad alzare le spalle , mostrare il pugno chiuso ( la HAZET 36 , per loro imborghesiti , è troppo pesante ) e gridare a gran voce che E' UNA PROVOCAZIONE FASCISTA !

espa71

Mer, 29/02/2012 - 11:12

Certo che "pecorella" è proprio un insulto pesante! I commentatori di questo giornale sembrano furiosi. Meno male che non fanno i poliziotti, sennò ci scappava il morto di sicuro! Pecorella... È un 'insulto' abbastanza usato dai preti (...la pecorella smarrita, etc.), è un oggetto (insultante!) usato come regalo per i bimbi. È il cognome di un giurista e parlamentare di Forza Italia. Che sfortuna avere un insulto per cognome! Questa polemica è ridicola!!!!! penso alla gente macellata alla Diaz senza motivo da dai Celerini.

Ritratto di asarum

asarum

Mer, 29/02/2012 - 11:12

Ma questi un lavoro non ce l'hanno ??????? Come fanno ad avere tutto stò tempo a disposizione????

espa71

Mer, 29/02/2012 - 11:15

Smascherato! ha detto "pecorella" ma vi rendete conto della pesantezza di questo insulto! Tutto ciò è patetico.

anbie

Mer, 29/02/2012 - 11:46

Se qualcuno avesse dei dubbi su quanto scritto nell’ articolo in merito alle provocazioni del no tav al carabiniere se li tolga immediatamente perché ieri sera a Ballarò hanno fatto sentire quello che diceva il giovinastro al militare. Ed erano esattamente gli insulti riportati nell’ articolo a cominciare da “pecorella”. Quello che sconvolgeva maggiormente era l’atteggiamento di sfida e di disprezzo verso quel giovane carabiniere che faceva il suo dovere. C’era veramente tanta cattiveria e disprezzo. Orbene io prima ancora di decidere la pena per quel giovane figlio di buona donna andrei a vedere quali sono le sue possibilità economiche o quelle dei suoi genitori. ( non dimentichiamo che la Cassazione ha stabilito che i genitori sono responsabili della cattiva educazione dei figli) Anche se è maggiorenne e quindi i genitori non c’entrano nulla, lo condannerei ad una pena pecuniaria che intacchi in futuro anche l’eventuale eredità. In altre parole ai suoi genitori conviene non lasciargli nulla o lasciarli direttamente a quel povero carabiniere che di sicuro non è ricco come un creso e nonostante tutto è stato insultato come un maiale. A quel no tav dico : sei un *******o!!!

canadien

Mer, 29/02/2012 - 11:50

Scusate, ma se io oggi fermo per strada un carabiniere e gli dico meta` delle cose che ha detto quell' imbecille dei notav, che mi succede ? Perche` non vale per l'eroe barbuto della val di Susa ? Io , comunque, se fossi stato il poliziotto lo avrei pestato, quel Masaniello del piffero !

Ritratto di dido

dido

Mer, 29/02/2012 - 12:04

"Pecorella" andrebbe premiato per il suo sangue freddo, non con una medaglia, ma con un aumento di stipendio. Trovarne di carabinieri così, ma poi finiti gli insulti gratuiti, ci vorrebbe più determinazione per metterli in galera. Ma purtroppo quello che è mancato a Berlusconi prima, ed ora manca a Monti, è il coraggio! E si sa, il coraggio non appartiene a tutti, non però al carabiniere "pecorella"!

anbie

Mer, 29/02/2012 - 12:05

#28 espa71: putrido maiale ( così sei contento per un buon insulto che ti do): io l’ho visto a ballarò il video ed ho pure sentito quello che ha detto il tuo collega notav. Compreso l’insulto sul rapporto del carabiniere con la sua ragazza. Il Giornale ha davvero il grande torto di lasciar entrare nel bolog animali schifosi come te. Quel carabiniere stava lavorando. Capisci??? LA:VO:RA:N:DO!!!ti è chiaro il concetto. Che colpa ne aveva Lui??? Se ti assalisse uno scippatore e un poliziotto o carabiniere ti difendesse parleresti così???. Bestia che non sei altro!!!!

porthos

Mer, 29/02/2012 - 12:07

Sempre meglio essere "pecorella" che un caprone peloso cornuto e puzzolente (e la foto la dice lunga), ed oltretutto vigliacco, visto che sà benissimo che il carabiniere non può muoversi. Ma, visto che il caprone è identificato o se non altro identificabile, cosa accadrebbe se una sera, casualmente, magari fra qualche mesetto, due o tre "pecorelle smarrite" bussassero alla sua porta invitandolo a fare una "discorsiva" passegiata ? Son cose che possono anche capitare ai caproni cretini ed arroganti. Ed allora, poi, chi belerebbe più forte, la pecorella o il caprone ?

no b.

Mer, 29/02/2012 - 12:15

#21 Farusman: le ragioni del popolo no tav sono efficacemente riassunte dalla tua domanda finale: Ma la TAV vale veramente la spesa?. 22 miliardi regalati alle mafie, che infesteranno senza pietà la val di Susa. Non nascondiamoci dietro a un dito: la TAV sarà costruita dalla mafia grazie agli efficaci mezzi di convincimento che possiedono. E' per questo che i valsusini combattono, per non trasformare la loro terra in una nuova Calabria

anbie

Mer, 29/02/2012 - 12:16

#28 espa71: putrido maiale ( così sei contento per un buon insulto che ti do): io l’ho visto a ballarò il video ed ho pure sentito quello che ha detto il tuo collega notav. Compreso l’insulto sul rapporto del carabiniere con la sua ragazza. Il Giornale ha davvero il grande torto di lasciar entrare nel bolog animali schifosi come te. Quel carabiniere stava lavorando. Capisci??? LA:VO:RA:N:DO!!!ti è chiaro il concetto. Che colpa ne aveva Lui??? Se ti assalisse uno scippatore e un poliziotto o carabiniere ti difendesse parleresti così???. Bestia che non sei altro!!!!

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Mer, 29/02/2012 - 12:26

#2 veradestra anche quello che lo sta in modo arrogante provocando il carabiniere dovrebbre avere una un codice identificativo me e troppo coniglio.

italo zamprotta

Mer, 29/02/2012 - 12:28

Mi vergogno di essere italiano,cioè cittadino di un paese dove si calpesta impunemente la legge.Che cosa significa ciò che pubblicate?Un cittadino può impunemente sbeffeggiare e insultare le forze dell'ordine e nessuno interviene! Se io per strada ripeto le stesse cose a un poliziotto o a un carabiniere,la passo ugualmente liscia o per me c'è un altro metro di valutazione? Chi da gli ordini perchè le cose procedano in questo modo? il ministro dell'interno pro tempore? il capo della polizia(quello dei 621mila euro annui!)? C'è qualcuno che sa rispondere? Gli articolisti perchè non ce lo fanno sapere,invece di balaccorsi con questi articoli indecenti?

anbie

Mer, 29/02/2012 - 12:42

#30 espa71 Scienziato di cacca!!!l’altro giorno da me sono venuti i ladri a rubare. Sono venuti i carabinieri. Eravamo in una giornata a temperatura – 17 gradi. I militi avevano la divisa con camicia cravatta e scarpe con la suola di cuoio. Ho dovuto sorreggerne uno perché con il ghiaccio scivolava. In quei giorni di maltempo non avevano neppure le divise adeguate. In caserma il comandante ha diviso in due un foglio A3 per farlo diventare A4 e metterlo nella stampante perché per il momento devono recuperare una risma di fogli A3 dato che la stampante per detti fogli è stata eliminata in quanto vecchia e rotta. E tu a questi EROI dici che un insulto “pecorella”, che equivale a vigliacco, è cosa da nulla. Ma quando crepi soffocato dalla stessa cacca che vomiti??? Dimmi quando ti decidi a far tal simile cosa giusta una volta tanto nella tua lurida vita???

jacopo82

Mer, 29/02/2012 - 12:42

Che poi, perchè 11 anni dopo genova siamo ancora ai poliziotti senza numero di matricola perfettamente visibile?

aldogam

Mer, 29/02/2012 - 12:45

Due diverse figure si fronteggiano, un vigliacco, provocatore prezzolato, certo dell'impunità ed un uomo, il carabiniere, che ha saputo sopportare freddamente gli insulti. State certi che, se il carabiniere avesse mosso solo un muscolo, avremmo sentito il provocatore mafioso strillare come un'aquila accusando il carabiniere di chissà quali violenze. Questo era il compito assegnato al giovinastro ma, nonostante l'impegno, per merito del carabiniere, non è stato portato a termine.

Ritratto di Mizio66

Mizio66

Mer, 29/02/2012 - 12:47

leggendo il modo in cui si muove (dovrei dire striscia, essendo un verme), in cui muove ritmicamente la testa, il modo in cui ripete ossessivamente le parole, si può capire la difficile situazione psicologica del poveraccio. Probabilmente affetto da qualche scompenso, provato sin da bambino da evidenti carenze, sfoga in questa maniera le sue frustrazioni. Mi sembra un orso in gabbia, uno che ha vissuto la sua povera vita fra quattro mura, protetto dai compagni, i soli che lo hanno considerato membro di qualcosa quando nemmeno la famiglia probabilmente lo accettava. Un disadattato. Chè non toglie il fatto che io lo avrei pestato a sangue, dopo così pecorella aveva difficoltà a pronunciarla, senza denti.

gabeltetro

Mer, 29/02/2012 - 12:53

per tutti!sia quelli a favore che contro: questi son pèagati da chi a tutto l'interesse a che scoppi la rivoluzione e i media non fanno altro che dargli una mano enfatizzando o l'una o l'altra versione, io credo che sia ora che si metti un freno e tutto ciò, ma non per una sorta di censura, a cui sono assolutamente contrario, ma per una questione di opportunità, e mi spiego, avete presente quei picchiatori professionisti abituati e magari addestrati a picchiare che sono in gradi di farti soffrire senza farti molti danni? ecco la massa di Italiani onesti NON è cosi e quando si sarà raggiunto il massimo dell'esasperazione si esplodera come una bomba nucleare, avete presente Caplanica quando a reagito di fronte al cretino con l'estintore? se era un professionista serio l'avrebbe gambizzato o magari reso invalido per tutta la vita (punizione giusta per quello che ha fatto) invece l'ha ucciso perchè la reazione era di esasperazione e paura e quindi non ragionata e fredda

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 29/02/2012 - 12:54

espa 71. Pecorella per te non è abbastanza? E allora, PECORONE che non sei altro, beccati questa!

aldogam

Mer, 29/02/2012 - 12:54

Un suggerimento al ministro degli interni: richiamiamo le forze dell'ordine, limitiamoci a proteggere il cantiere, lasciamo che questi sedicenti no-tav blocchino la valle di Susa ad oltranza ed attendiamo che i veri valsusini, isolati dal mondo, si decidano a prenderli calci e si liberino da questi manigoldi prezzolati.

kellyann

Mer, 29/02/2012 - 12:59

domanda: ma questo pezzo di m....anifestante, chi ce lo mantiene lì per 20 anni?

gabeltetro

Mer, 29/02/2012 - 13:02

come quella dei provocatori. ora immaginate se tanta genta sull'orlo della fame e/o del fallimento decida non di suicidarsi per la vergogna ma di mettere mano ai forconi che tiene in casa e di andare in tribunale e/o sotta casa di qualcuno di questi che stanno oramai passando il limite e lo impali sulla pubblica piazza che cosa facciamo, li mettiamo tutti in galera? Ma se sono più di trecento quattrocentomila la cosa diventa impossibile. allora? forse è ora che più di qualcuno che conta cominci a pensare che se un barile da 200 litri pieno d'acqua è stato svuotato questo è irrimediabilmente VUOTO!! quindi o si riempe di nuovo o Nisba!!! ricordatevi sempre che il tempo cura tutti mali e se continua cosi si muore TUTTIi di fame

no b.

Mer, 29/02/2012 - 13:03

#31 anbie: ahahahah! i commenti isterici e INSENSATI tipo il tuo sono quelli che fanno ridere di più! "intaccare l'eredità"?? ma qui è pieno di pazzi! E la cosa tragica è che hai pure diritto di voto!

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 29/02/2012 - 13:09

#21 Farusman, tempo addietro, c'erano anche i NO AUTOSTRADA DEL SOLE ed erano comunisti. Oggi il PD dice che l'autostrada è insufficiente. Valli a capire questi di sinistra.

aldogam

Mer, 29/02/2012 - 13:15

#30 espa71. Patetico, certamente, ma il suo commento.

anbie

Mer, 29/02/2012 - 13:28

#30 espa71 Scienziato di cacca!!!l’altro giorno da me sono venuti i ladri a rubare. Sono venuti i carabinieri. Eravamo in una giornata a temperatura – 17 gradi. I militi avevano la divisa con camicia cravatta e scarpe con la suola di cuoio. Ho dovuto sorreggerne uno perché con il ghiaccio scivolava. In quei giorni di maltempo non avevano neppure le divise adeguate. In caserma il comandante ha diviso in due un foglio A3 per farlo diventare A4 e metterlo nella stampante perché per il momento devono recuperare una risma di fogli A3 dato che la stampante per detti fogli è stata eliminata in quanto vecchia e rotta. E tu a questi EROI dici che un insulto “pecorella”, che equivale a vigliacco, è cosa da nulla. Ma quando crepi soffocato dalla stessa cacca che vomiti??? Dimmi quando ti decidi a far tal simile cosa giusta una volta tanto nella tua lurida vita???

anbie

Mer, 29/02/2012 - 13:29

#28 espa71: putrido maiale ( così sei contento per un buon insulto che ti do): io l’ho visto a ballarò il video ed ho pure sentito quello che ha detto il tuo collega notav. Compreso l’insulto sul rapporto del carabiniere con la sua ragazza. Il Giornale ha davvero il grande torto di lasciar entrare nel bolog animali schifosi come te. Quel carabiniere stava lavorando. Capisci??? LA:VO:RA:N:DO!!!ti è chiaro il concetto. Che colpa ne aveva Lui??? Se ti assalisse uno scippatore e un poliziotto o carabiniere ti difendesse parleresti così???. Bestia che non sei altro!!!!

pescecane

Mer, 29/02/2012 - 13:33

#30 espa71 - Dileggiare un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni costituisce reato penale,con qualsiasi epiteto lo si faccia. Se non ci crede vada dal primo carabiniere che incontra e gli dica" lei è una pecorella e non può farmi niente anche se blocco una strada" e poi veda cosa le succede.Lei appartiene alla schiera dei vigliacchi che quando è in gruppo crede di poter fare qualsiasi cosa, anche stuprare una ragazzina. Il carabiniere è stato esemplare nel comportamento anche perchè non è da tutti sopportare le provocazioni. Se avesse reagito, come avrei fatto io, avrebbe inviato un post con il quale ne avrebbe chiesto l'arresto ed il vero scandalo è che avrebbe anche trovato un PM disposto a farlo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 29/02/2012 - 13:33

#espa71. Io, vorrei vedere te a fare il Poliziotto ed essere offeso come é stato offeso quel Carabiniere! E, facile fare lo smargiasso quando tu sai che se ti arrestono i Giudici ti lasciano subito libero vero? io ho visto ballaró é questo cretino non ha detto solo "pecorella" ma voleva provocare il poliziotto, io volevo vedere se l,avesse anche detto; se avesse avuto un colpo di manganello tra i denti!. FORSE; TU! NON LO SAI MA ANCHE I POLIZIOTTI; SONO ESSERI UMANI E SE UNO DI LORO DICIAMO É TUO FRATELLO; PERDE I NERVI PER LE OFFESE RICEVUTE E ROMPE LA FACCIA AD UNO NOTAV; COSA DICI TU?!.

aspide007

Mer, 29/02/2012 - 13:45

@- Le offese profferite da quell'essere insignificante, all'indirizzo dell'uomo Carabiniere, vengono, per fortuna, recepite dalla totalità dei cittadini onesti e laboriosi come indirizzate a loro stessi. E', in ogni caso, inopportuno commentare le loro reazioni degli stessi che, assicuro, sono molto diverse da quelle del Carabiniere. Il Carabiniere, in ogni caso, ha fatto il proprio dovere, casomai è lo Stato a non ha fatto il proprio. Ma questa è un'altra storia.

cast49

Mer, 29/02/2012 - 13:49

#30 espa71, ma ci sei o ci fai? se il carabiniere l'avesse chiamato pecorella, qualche pm stron...zo come quel co....ne l'avrebbe messo in galera...io metterei te in galera a marcire, figlio di putt.....come quel cretino e deficiente e str...zo. Ma siete tutti cos' ignotanti voi comunisti di mer....daé?

ego

Mer, 29/02/2012 - 13:50

Se una magistratura iniqua e ideologicamente corrotta lascia impuniti questi maledetti violenti, l'Italia può essere equiparata a tutti gli effetti ad una qualsiasi repubblichetta anarcoide. Se questi deteriori personaggi prima o poi vengono pure premiati dalla nostra repubblichetta delle banane con incarichi prestigiosi e altamente simbolici (v.Azzolini e tanti altri ex sediziosi che dopo avere scontato una pena irrisoria in rapporto ai loro crimini vengono abbondantemente e in varie maniere gratificati), quale futuro si può sperare per questo sfortunato Paese!

ego

Mer, 29/02/2012 - 13:54

per #30 espa71------------------Lei è una feccia.

IL GLADIATORE

Mer, 29/02/2012 - 14:03

Quel ragazzo e' a volto scoperto disarmato e dice anche il suo nome e cognome mentre l'agente invece e' mascherato e armato come un black block , non si sa chi sia e non ha un identificativo come in tutt'europa ...si usa ...chi e' dei due l'illegale ...???

cecco61

Mer, 29/02/2012 - 14:15

@zzzfff, commento n. 26. Giusto per illuminarti, l'uso del termine "Kompagno" scaturisce dalle bandiere con falce e martello più volte riprese nei filmati. Oltre a ciò, guarda caso, gli unici che li difendono (e forse li finanziano pure) sono partiti dell'estrema sinistra. Per quanto attiene al fatto che potrebbero espropriare qualcosa anche a noi che qui commentiamo, ti tolgo il dubbio: al sottoscritto, o meglio a mio nonno, è successo, 50 anni fa. Altri tempi, quindi non solo non ricevette alcuna indennità ma lo Stato, per risparmiare quattrini, non fece neppure l'atto. Solo nel 2001 siamo riusciti dopo 40 anni di ricorsi, a smettere di pagare le tasse sul reddito e per i Consorzi di Bonifica sui terreni espropriati e sui quali correva e corre una bella strada. Nessuno in famiglia, tuttavia, si è mai permesso comportamenti anche solo lontanamente paragonabili con quelli di cui qui discutiamo.

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 14:38

Ci stanno pensando, caro (si fa per dire) il mio #41 jacopo82. Il numero di matricola, perfettamente visibile, lo metteranno nello stesso momento in cui, a voi caproni sinistrati, marchieranno a fuoco, sulla fronte, il vostro nome e cognome. Nonché mandanti ed affini. Vergognati!!!

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 14:46

Per espa 71, se per lei "pecorella" non è un insulto, credo non se la prenderà se la chiamo PECORONE APPECORONATO. Ma non si vergogna al solo pensiero di esistere? Mi meraviglio solo del "censore", ma come fate ad acconsentire ad una simile feccia di postare qui?

anbie

Mer, 29/02/2012 - 14:47

Vedo dagli altri commentatori (anzi SIGNORI COMMENTATORI a differenza di te che sei un essere inutile) che non sono il solo a dirti quello che ti meriti. Spero che l’alta velocità sia terminata al più presto e che ti scarichi a velocità supersonica vagoni di cacca su quella testaccia marcescente e puteolente che ti ritrovi. Questa sera in ogni caso ringrazierò Dio per aver letto i tuoi commenti sul monitor di un PC e non di averli sentiti oralmente dalla tua stessa bocca. Mi immagino quale putrida alitosi sarei stato costretto a sentire nell’ aria. Roba da far vomitare il più famelico ingurgitatore di carogne!!!!

baio1969@libero.it

Mer, 29/02/2012 - 14:47

Caro Stefano Zurlo, qui nessuno è stato smascherato, visto che non portava nessuna maschera. Quella si vede chiaramente, ma non la porta certo il manifestante ....

anbie

Mer, 29/02/2012 - 14:48

#28 espa71:Vedo dagli altri commentatori (anzi SIGNORI COMMENTATORI a differenza di te che sei un essere inutile) che non sono il solo a dirti quello che ti meriti. Spero che l’alta velocità sia terminata al più presto e che ti scarichi a velocità supersonica vagoni di cacca su quella testaccia marcescente e puteolente che ti ritrovi. Questa sera in ogni caso ringrazierò Dio per aver letto i tuoi commenti sul monitor di un PC e non di averli sentiti oralmente dalla tua stessa bocca. Mi immagino quale putrida alitosi sarei stato costretto a sentire nell’ aria. Roba da far vomitare il più famelico ingurgitatore di carogne!!!!

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 14:48

#46 aldogam, potrebbe essere una splendida soluzione. Ma lei pensa che farebbero una simile "pecorellata"?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 14:56

#53 anbie, chiedo scusa se faccio mio tutto il suo post e lo copio-incollo, così che quella bestia di un pecorone possa leggerlo ancora e ancora (anche se io NON guardo MAI ballarò): #28 espa71: putrido maiale ( così sei contento per un buon insulto che ti do): io l’ho visto a ballarò il video ed ho pure sentito quello che ha detto il tuo collega notav. Compreso l’insulto sul rapporto del carabiniere con la sua ragazza. Il Giornale ha davvero il grande torto di lasciar entrare nel bolog animali schifosi come te. Quel carabiniere stava lavorando. Capisci??? LA:VO:RA:N:DO!!!ti è chiaro il concetto. Che colpa ne aveva Lui??? Se ti assalisse uno scippatore e un poliziotto o carabiniere ti difendesse parleresti così???. Bestia che non sei altro!!!!

anbie

Mer, 29/02/2012 - 14:58

#49 no b: Hai letto proprio giusto idiota che non sei altro. Quel mascalzone del notav ha inteso non solo offendere quell’ uomo, ma svilire il suo lavoro con il quale mantiene se stesso e la sua famiglia. Ma tu cosa ne sai di famiglia posto che probabilmente non sai neppure chi è tuo padre??? Sai certe madri non sempre hanno un elenco dettagliato del nome dei provabili papà.!!!!!

jacopo82

Mer, 29/02/2012 - 14:58

#62 mocnarf il tuo post non ha senso. E' una minaccia priva di qualsivoglia significato. Vuote parole senza senso, il delirio di un folle. Il manifestante è già identificabile: se non lo è va contro la legge. Il poliziotto no. Perchè? Perchè gode di questa protezione aggiuntiva da qualunque esercizio di violenza o abusi? Vergognati tu.

Antonio63

Mer, 29/02/2012 - 15:11

#60 IL GLADIATORE : La informo che con il suo commento ha sbaragliato la concorrenza ed e' risultato vincitore del premio " Id*iota del forum...!". Il premio consistente in un carico di letame, le verra' consegnato al piu' presto possibile ! Nel frattempo si faccia vedere da qualcuno che ci capisce...perche' ne ha propio bisogno, anzi direi che il suo e' un caso disperato !

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 15:29

#70 jacopo82, meriterebbe una sola risposta, ma me ne astengo. Non verrebbe fatta passare. Io secondo lei (non tu) mi dovrei vergognare. Bene, pronto a farlo, se e quando voi sinistrati cronici inizierete a "pensare" con la vostra testa, se ne avete una.

anbie

Mer, 29/02/2012 - 15:30

#60 IL GLADIATORE (358) Un Carabiniere è mascherato e protetto per i seguenti motivi: 1) è una protezione necessaria per proteggersi dai colpi di chi, vigliaccamente, lancia la pietra e nasconde la mano. Non siamo in una guerra dichiarata tra un Paese ed un altro, ma in una contestazione che si dovrebbe risolvere in tribunale e pacificamente. 2) è una protezione contro l’infortunio sul lavoro posto che il lavoro dei Carbauinieri e Polizia è quello!!!3) non è necessario che un agente sia riconosciuto in quanto rappresenta lo STATO … LO STATO CAPISCI!!! E lo stato siamo noi, quindi basta che il no tav guardi in faccia chiunque, anche il suo stesso padre, ammesso che non sia una cacca come lui, e subito può riconoscere in quel volto quello dello stesso Agente che ha insultato: 4) non riconoscere l’agente garantisce allo stesso no tav di non incorrere in un arresto per pene ancor più gravi qualora questi intendesse ricorrere a vendette che in ogni caso genererebbero altre lacrime e sangue. Spiegalo anche a quel fenomeno di #49 no b che dà del pazzo agli altri e si dimentica di fetenti come Battisti in Brasile!!!!

IL GLADIATORE

Mer, 29/02/2012 - 15:38

73ambie ...non urlare lo stato ..io lo stato lo scrivo con la minuscola !!..e non ho nessun rispetto per cio che mi rappresenta cioe' un bel nulla !!

IL GLADIATORE

Mer, 29/02/2012 - 15:40

In tutta Europa e in tutto il mondo le forze dell ordine devono essere identificabili..non come i black block peraltro loro amici !

anbie

Mer, 29/02/2012 - 15:52

#68 mocnarf: faccia pure e lo ricopi all’ infinito. Quanto a Ballarò io lo guardo perché mi serve per capire come difendermi dai nemici sinistri. Ma per quanto lo guardi scopro sempre più che abbiamo a che fare con delle mezze seghe che non valgono niente. Il bello è che sono scemi al cubo!! Non hanno ancora capito che, di tutte queste dimostrazioni, ai capoccioni di sinistra non importa un fico secco. Della vita di quel fesso che è caduto dal traliccio men che meno!! Quello che importa loro è di strumentalizzarli per i loro fini. Alla fine resteranno cornuti e mazziati!!! Ma per capirlo, dovrebbero essere dotati di un cervello da mettere al posto della segatura che hanno. Saluti!!

ego

Mer, 29/02/2012 - 15:52

per #30 espa71---------------------Vedo che tanti commentatori l'hanno qualificata per quello che, attraverso il suo vile intervento, ha dimostrato di essere: un essere ignobile.

il consumatore

Mer, 29/02/2012 - 15:55

Quel vigliacco di provocatore lo vorrei vedere da solo, senza essere spalleggiato dalle tante teste quadre che lo proteggono, per vedere se avrebbe lo stesso coraggio. Se un semplice cittadino si azzarda a rispondere con rabbia ad un militare viene denunciato per oltraggio, se non addirittura arrestato. La magistratura, le forze dell'ordine e chi di dovere hanno le testimonianze, le generalità di quel vigliacco, che aspettano a processarlo e dargli una lezione, come il dodice prevede?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Mer, 29/02/2012 - 16:00

Anche lei, #74 IL GLADIATORE, meriterebbe una sola risposta, come a jacopo82, ma non la pronuncio. Verrei solo censurato, quindi me ne astengo. I black block, poi, saranno certamente i SUOI di amici, non delle forze dell'ordine. Vorrei vederla pronunciare queste nefandezze su un qualche blog in Cina, Corea del Nord, Iran o simili. Coraggio si dia da fare, se solo ne avesse un briciolo.

moltoschifato

Mer, 29/02/2012 - 16:01

Dovrei insultare quel deficiente che ha come nickname gladiatore: non lo faccio perche' non merita nemmeno quello. Devo ammettere che lo Stato attualmente sta dando troppa corda libera a queste "democratiche manifestazioni" di disappunto verso la TAV. questa degenrazione di incivilta' deve finire e lo Stato deve avere il pugno di ferro con questi figli di papa' (magistrati avvocati professionisti e comunque persone che non sanno cosa vuol dire andare a lavorare). Consiglierei ai giornalisti del Il Giornale di fare qualche indagine su come vengono finanziati queste manifestazioni guerriglie sarebbe simpatico sapere da dove vengono i soldi.... Ho una mezza idea ma forse e' meglio che viene detta nella maniera giusta. Una domanda retorica: ma chi li paga tutti i danni che stanno facendo? cordiali Saluti

ego

Mer, 29/02/2012 - 16:03

per #60 IL GLADIATORE----------------che termina il suo sconclusionato intervento con la domanda : ""chi e' dei due l'illegale"". Le rispondo così: fra i due, diciamo così litiganti, c'è un terzo, lei, che fa una domanda da scemo integrale......

IL GLADIATORE

Mer, 29/02/2012 - 16:07

Mentre la guardia di finanza come fossero dei delinquenti tira sassi ai dimostranti dal cavalcavia ..invece cosa sono ..?la realta e' una sola , la mole di tangenti peraltro gia pagate dalla mafia ai politici per quest'opera non e' piu restituibile ..quindi ..ma della Tav statene certi nn si fara un bel nulla !

jacopo82

Mer, 29/02/2012 - 16:29

mocnarf parla pure, intanto ancora non mi hai spiegato perchè in tutta Europa i poliziotti hanno un codice identificativo bene in vista e da noi no. Tutto il resto è fuffa.

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mer, 29/02/2012 - 17:01

i nostri agenti sono peparati ed adestrati a queste cose, non si fano di certo problemi con un invertebato imbecille che si mette a fare battutine da oratorio per cercare di provocare fantastico invece vedere le loro auto bruciate .. si vede che qualcuno replica pan per focaccia con furbizia

Ritratto di demistotele

demistotele

Mer, 29/02/2012 - 17:06

quello sì che è un vero str***o. Se anche il movimento avesse tutte le ragion idel mondo quel personaggio riesce a mandare tutto in fumo. E prendendosela con chi? un poliziotto. Magari un padre di famiglia, magari con 1000 euro al mese, magari pure contrario alla tav. A uno così la TAV gliela farei passare nel soggiorno.

nonna.mi

Mer, 29/02/2012 - 17:06

Se il "No Tav" con un così colorito insulto provocatore al Carabiniere fosse per caso mio figlio, al suo rientro a casa, avrebbe trovato pane per i suoi denti e dopo un forse inutile chiaro messaggio di come è lecito avere idee diverse,ma non educazione differente, avrei pregato per lui il Padre Eterno più capace di tante leggi umane tardive e troppo compiacenti con chi sbaglia . Myriam

ginomari

Mer, 29/02/2012 - 17:34

A leggere certi commenti, a cominciare da "il gladiatore", viene da chiedersi dove attingano tanto odio certe persone. Non è normale leggere certe considerazioni a commento di un fatto grave come quello del "pacifico confronto",unilaterale, da parte di una persona che insulta, gratuitamente, in modo sanguinoso, un giovane carabiniere che ha l'unico torto di essere tale e di trovarsi lì in quel momento. A quel Carabiniere, ai suoi colleghi e a tutti i rappresentanti delle Istituzioni in quei frangenti impegnati a difendere lo Stato, l'Ordine costituito e non ultima la "democrazia", io, lettore de "Il giornale" CHIEDO UMILMENTE SCUSA.

navarig

Mer, 29/02/2012 - 17:34

Chissà se in genitori del contestatore NOTAV hanno riconosciuto il proprio figlio. Mi piacerebbe conoscere il loro pensiero sul comportamento del proprio figlio.

moltoschifato

Mer, 29/02/2012 - 17:38

magari uno di quei sassi ti prendesse in bocca almeno fermeresti tuuta la m.d...a che ti esce da quell'anfratto. jacopo82 ergo intorno ai 30 anni .... (tutti rubati....tutti) lui e i suoi amici sarebbe un complimento chiamarli comunisti ma in realta; sono solo strizzamammelle e piccoli teppisti che giiocano a fare la guerra.parlate a dovere e lanciate qualche molotocv in piu' cosi il vs compagno superiore vi regala un panino e un biglietto su un autobus con A/C per una futura manifestazione

navarig

Mer, 29/02/2012 - 17:38

Chissà se i genitori del contestatore hanno riconosciuto il loro figlio. Mi piacerebbe conoscere il loro pensiero sul comportamento del proprio rampollo. La sera a cena cosa si saranno detti?

anbie

Mer, 29/02/2012 - 17:42

#74 IL GLADIATORE: Come vede Lei non insulta ed io non l’ho insultata. Restano le divergenze d’opinione. Mi dispiace solo che Lei non si renda conto che volente o nolente nello Stato c’è, eccome se c’è. Comunque vadano le cose in futuro, in bene o in meglio, se ne accorgerà ed io spero per Lei e per me che ci accorgiamo che siano andate per il meglio. Io so solo una cosa ai genitori di quella ragazza di Bergamo, YARA, di queste polemiche non interessa nulla, ma sono certo che farebbero un monumento ad un agente che fosse in grado di scoprire il colpevole e capire finalmente il perchè della perdita dell’amore della propria vita. Se una cosa simile fosse capitata a Lei si sarebbe trasformato nel giustiziere della notte o avrebbe chiesto aiuto a Polizia e Carabinieri? Provi a chiederselo e capirà che l’altro giorno quel carabiniere era li per sedare una sommossa, ma domani potrebbe essere quello che trova un assassino o meglio ancora che ne cattura uno prima che commetta un omicidio. Questo è il mestier di quegli agenti. E lo fanno per tutti a prescindere dal colore politico!!!

moltoschifato

Mer, 29/02/2012 - 17:55

credo che ne rimarrebbe deluso egr. navarig rif #90

Cirilla

Mer, 29/02/2012 - 18:08

E questi comportamenti sono da addebitare alla magistratura che punisce severamente le forze d'ordine e minimizza le colpe dei delinquenti. Bravi. Ma mi viene un dubbio: avranno paura di fare la fine di vari loro colleghi dei tempi delle BR?

ego

Mer, 29/02/2012 - 18:36

per #83 jacopo82 che scrive ""Tutto il resto è fuffa""------------------------------------Si, è vero. Cominciando da lei.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Mer, 29/02/2012 - 18:43

Un bravo a Zurlo per aver colto un momento significativo delle iniziative di questi mestieranti delle sommosse. Un doppio grazie ai carabinieri che ogni giorno di più dimostrano di avere la maturità e la mente libera per scongiurare "scintille" dagli imprevedibili sviluppi. Non sento la voce del Governo. Duro ma significativo il commento #1. Distinti saluti. Roby

ego

Mer, 29/02/2012 - 18:50

#90 navarig che scrive: ""Chissà se i genitori del contestatore ........"" ---------Certo che se sono come i genitori di Giuliani.............

ego

Mer, 29/02/2012 - 18:59

per #93 Cirilla che scrive: "" questi comportamenti sono da addebitare alla magistratura che punisce severamente le forze d'ordine e minimizza le colpe dei delinquenti.""---------------------------------E' proprio così purtroppo. Una imbelle e ideologizzata magistratura e una società che trasforma i violenti di ieri nei dirigenti di oggi o di domani (ve ne è una sfilza: azzolini, iannelli, baraldini, balzerani,d'elia etc. v. articolo su "libero" odierno), hanno trasformato il ns. Paese in una repubblichetta anarcoide e senza giustizia. E' un Paese che sarebbe "tutto da rifare" come diceva il buon Bartali.

eglanthyne

Mer, 29/02/2012 - 20:45

In GALERAAAAAAAAAAAA e buttare via la chiave !

shocked27

Gio, 01/03/2012 - 09:54

Se io non vado a lavorare per un mese o piu', per andare a fare qualsiasi manifestazione (giusta o sbagliata che sia) non porto a casa un becco di un quattrino. Complimetni a chi puo' permettersi di manifestare 6 anni... Solo una domanda: Ma questi "signori".... DA CHI SONO PAGATI??????